Autore Topic: La furia del giullare  (Letto 12367 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #30 il: 19 Novembre 2008, 12:25:18 pm »
Pulvirenti é legato territorialmente a Catania: ha degli alberghi, ha dei supermercati, ha una linea aerea che fa scalo prevalentemente su Catania..ecc ecc. Quindi gli converrà tenere bene il giocattolino Catania, gli converrà anche progettare il futuro in vista di un graduale e persistente miglioramento.Perché questo significa valorizzare le sue aziende, avere più potere contrattuale con le amministrazioni locali...ecc.

Zamparini non ha i suoi interessi a Palermo, ed é per questo che quando gli converrà, scapperà alla velocità della luce.

ciao.

Fanta io ho parecchi dubbi su queste tue conclusioni:
Ogni manager che gestisce più aziende (tali sono sia Zamparini che Pulvi) quando una di queste comincia ad andare in perdita, se non la si può raddrizzare la si taglia inesorabilmente.
Se Palermo e Catania, non sia mai, entrassero in questo tunnel, forse Pulvirenti concederebbe qualche chance in più, aspetterebbe un altro anno in più di quanto invece farebbe Zampa ma sempre lì prima o poi si andrebbe a finire. Nessuno metterebbe mai a repentaglio le proprie sostanze per il campanile. L'ha fatto Sensi tempo fa ma quella credo sia un eccezione più unica che rara.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #31 il: 19 Novembre 2008, 12:36:38 pm »
Pulvirenti é legato territorialmente a Catania: ha degli alberghi, ha dei supermercati, ha una linea aerea che fa scalo prevalentemente su Catania..ecc ecc. Quindi gli converrà tenere bene il giocattolino Catania, gli converrà anche progettare il futuro in vista di un graduale e persistente miglioramento.Perché questo significa valorizzare le sue aziende, avere più potere contrattuale con le amministrazioni locali...ecc.

Zamparini non ha i suoi interessi a Palermo, ed é per questo che quando gli converrà, scapperà alla velocità della luce.

ciao.

Fanta io ho parecchi dubbi su queste tue conclusioni:
Ogni manager che gestisce più aziende (tali sono sia Zamparini che Pulvi) quando una di queste comincia ad andare in perdita, se non la si può raddrizzare la si taglia inesorabilmente.
Se Palermo e Catania, non sia mai, entrassero in questo tunnel, forse Pulvirenti concederebbe qualche chance in più, aspetterebbe un altro anno in più di quanto invece farebbe Zampa ma sempre lì prima o poi si andrebbe a finire. Nessuno metterebbe mai a repentaglio le proprie sostanze per il campanile. L'ha fatto Sensi tempo fa ma quella credo sia un eccezione più unica che rara.

Lo sai perché ti sbagli Sergio? Perché Pulvirenti ha una tipologia di aziende legate alle concessioni e alle autorizzazioni del pubblico. I supermercati non si aprino senza concessioni politiche, gli aerei a Fontanarossa avrebbero slot da compagnia africana senza la politica, alberghi neanche a parlarne...ecc. Se Pulvirenti producesse...chessò...marmitte per automobili avresti ragione, ma siccome può lavorare bene soprattutto avendo forza contrattuale (data anche dal calcio), non credo lascerà tanto facilmente la nostra società  =D>...anche perché sta lavorando bene, produce utili, acquista fama, acquista forza e potere contrattuale nei confronti dei politici locali e nazionali...altro che uovo di Colombo 8D. Non lo smuovi neanche con le cannonate (per fortuna, perché il lavoro che stya facenso qui é ottimo!).

Zampa il suo mondo può costruirselo ovunque perché ha degli interessi economici e commerciali diversi.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #32 il: 19 Novembre 2008, 12:37:41 pm »

io sono il primo a non credere alle alloccate che ci propinano le società (cosa per cui il caro amico Gaspare é bravissimo :-D :-D :-D, perché lui era a Gravina ;-)), sono il primo a considerare ridicole le effusioni d'amore per la maglia rossazzurra dei vari Lo Monaco e Pulvirenti, pagliacciata é la teoria delle cinque componenti di Lo Monaco (leggasi "Non mi rompete perché io voglio fare tutto quello che mi pare e tutti mi devono dare soldi e/o ragione"), sono il primo a considerare immani ridicolaggini le raffigurazioni di presidenti mecenati che spendono un sacco di soldi per le squadre senza volere ricerverne nulla in cambio, guarda sarò anche il primo a volere (sarò anche l'unico) sapere esattamente quanto si spenderà per il centro sportivo in relazione ai lautissimi guadagni che il catania ha registrato in questi ultimi anni perché penso che l'essere umano lasciato solo in una stanza con dei soldi cerca di metterseli in tasca in un modo o nell'altro................................................
insomma, detto questo, chiarito il mio "credo" filosofico-economico in relazione ai presidenti delle società di calcio (tutte), ti dico la semplice differenza tra Pulvirenti e Zamparini:

Pulvirenti é legato territorialmente a Catania: ha degli alberghi, ha dei supermercati, ha una linea aerea che fa scalo prevalentemente su Catania..ecc ecc. Quindi gli converrà tenere bene il giocattolino Catania, gli converrà anche progettare il futuro in vista di un graduale e persistente miglioramento.Perché questo significa valorizzare le sue aziende, avere più potere contrattuale con le amministrazioni locali...ecc.

Zamparini non ha i suoi interessi a Palermo, ed é per questo che quando gli converrà, scapperà alla velocità della luce.

ciao.


Bravoooo!! Bravoooo!!

Peccato che per motivi tecnici non posso mettere l'emoticon dell'applauso...ma te li meriti...tutti tutti!! ::)

Aspettavamo te per sapere come stanno le cose....::)

"...e per fortuna che Fanta c'è..." ::)...Silvio ti fa un baffo!! ::)

Certo le cinque componenti sono una pagliacciata ::)....ma certi "critici in poltrona" (che a Gravina ci andavano solo per in vino! ::) ) sono da circo Togni ::)

Ciao!

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline pepPINK

  • Utente
  • ***
  • Post: 123
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #33 il: 19 Novembre 2008, 01:18:32 pm »
"...quando quella della uefa è la nostra dimensione naturale (per storia, bacino di utenza, monte ingaggi...)..."


::)...aspè...aspè...forse mi sono perso qualche puntata di questa storia! ::)

Ma non ervate voi fino a qualche annetto fa che facevate i derby CON NOI e col Messina in C....o no!?

Non eravate voi quelli di Ischia...di Battipaglia!? ::)

Ma no...no...la vostra dimensione naturale è l'UEFA ::)...il Città di Palermo 1987 è solo un invenzione dei soliti invidiosi d'oriente...::)


::) ...alleggiu cu sta triaca...ca v'abbruciati!...e i puppetta cchiu nichi...ca v'affucati ::)

Ciao


Se ti va di fare ironia fai pure. Ma quello che ho detto riguardo al bacino di utenza e al monte ingaggi è reale, si parla di numeri ed il Palermo ha il sesto monte ingaggi della serie A, ed il sesto bacino di utenza. Poi la storia ognuno la può leggere come vuole. La nostra e la vostra non sono molto diverse, ma io parlavo del Palermo, non del Catania di cui non conosco dati numerici precisi.
Tutto questo sfottò sul Citta di Palermo 1987 non lo capisco, ci hanno radiati perchè le fidejussioni bancarie non furono accettate, ci hanno fatto stare un anno senza calcio e  poi è nata la nuova società. Che c'è da ironizzare?
Ancora mi ricordo Palermo Atletico Mineiro, presentazione della squadra con il vecchio stadio con il secondo anello piccolo, 40.000 spettatori, il gol di Nuccio e tutte le partite che ho visto fino al 2000 quando ancora vivevo a Palermo, tante pagine amare e tante gloriose.
A volte penso che tutto questo occuparsi del Palermo da oriente sia legato ad un certo complesso ... :-))
Ciao

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #34 il: 19 Novembre 2008, 01:50:33 pm »
Citazione da: Gaspare
Lo sai perché ti sbagli Sergio? Perché Pulvirenti ha una tipologia di aziende legate alle concessioni e alle autorizzazioni del pubblico.
Gasparuzzu :-D :-D (viri ka su questo forum sei il migliore amico mio, a pari merito con Martino Liotrino e non è poca cosa ;-)): 
visto che tu sei un maestro nell’arte di fari trasiri u scessu pa cura ::) (giuro: sei il migliore, in quest’arte qui dentro ta ponnu su….ri tutti :-D :-D) ti pongo alcune evenienze, nessuna della quali però è all’orizzonte (anzi, tutt’altro) ma tutte possibilistiche:

1) a Catania accada un altro 2 febbraio; tu sai che la tua tifoseria non è composta da santarellini, l’incidente, il casus belli è dietro l’angolo e l’ipotesi che si possa trascendere fino all’imponderabile e irreversibile non è affatto peregrina. Tutto ciò con tutte le conseguenze del caso.

2) il potere del Palazzo: una sede dove si decidono a tavolino le sorti del campionato, chi deve vincere e chi deve perdere, chi deve andare in uefa e chi in serie B. Esiste? Non esiste? Francamente, se esistesse, se fossimo convinti che esistesse una sede del genere, mi chiedo a che serva andare allo stadio, a che serva abbonarsi? Ma dato che a Catania nel palazzo ci avete sempre creduto, la considerazione è che: dato il 2/2, dato il calcio nel sedere a Di Carlo, le uova sul pullman degli avversari, le bastonate sui denti a Murinho, i pantaloncini di Plasmati, ecc. ecc.  il palazzaccio decidesse che è ora che il Catania se ne tornasse da dove era venuto e quindi metta in moto i mezzi di cui è capace.

3) Il fato riannoda le fila, la buona sorte volga il suo sguardo da un'altra parte, Lo Monaco smetta di fare l’uova a due rossi e cominci a portare a Catania gente di poco valore che causeranno un inversione di rendimento tale che lo scivolare nei campionati minori alla serie A, tipo serie B o C1, diventi un ineluttabile conseguenza portando una nuova crudissima realtà con cui fare i conti (tra cui, non ultima, tifosi inferociti che giammai vorranno ritornare nel limbo e chiederanno nuovi progetti, nuovi investimenti e magari, perché no?, nuove facce).

Ripeto: nessuna delle ipotesi sopracitate è visibile all’orizzonte. Ma se una sola di queste dovesse inopinatamente presentarsi, secondo me, l’era Pulvirenti potrebbe ritenersi conclusa.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #35 il: 19 Novembre 2008, 01:55:46 pm »
Io rinominerei il post con un altro titolo del genere:

Tanti auguri a Voi!!!!

Giovinotti di belle speranze!!!

Grattati grattati che t'arrifrischi!!!!!

Iella tu che Iello io!!!!!
etc
etc
etc

 ::) ::) ::) ::) ::) ::) ::) ::) ::)

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #36 il: 19 Novembre 2008, 02:55:53 pm »
Citazione da: Gaspare
Lo sai perché ti sbagli Sergio? Perché Pulvirenti ha una tipologia di aziende legate alle concessioni e alle autorizzazioni del pubblico.
Gasparuzzu :-D :-D (viri ka su questo forum sei il migliore amico mio, a pari merito con Martino Liotrino e non è poca cosa ;-)):

Ti ringrazio per l'attestato...ma ti giuro ca sbagghiasti personaggio ::) ...alleggiu co vinu ::) ::)
Ma già che mi stuzzichi ti rispondo lo stesso...::)

[/quote]
visto che tu sei un maestro nell’arte di fari trasiri u scessu pa cura ::) (giuro: sei il migliore, in quest’arte qui dentro ta ponnu su….ri tutti :-D :-D)
[/quote]

::) ....non mi prendo meriti di altri ::)...lascio a te questo primato molto volentieri ::)...visto che alcune cose sul rapporto Zamparini / Palermo che ti pronosticavo alcuni anni fa...si sono verificate, nonostante i tuoi tentantativi di farmi credere che gli scecchi a Palermo abbolunu ::)

[/quote]
1) a Catania accada un altro 2 febbraio; tu sai che la tua tifoseria non è composta da santarellini, l’incidente, il casus belli è dietro l’angolo e l’ipotesi che si possa trascendere fino all’imponderabile e irreversibile non è affatto peregrina. Tutto ciò con tutte le conseguenze del caso.

2) il potere del Palazzo: una sede dove si decidono a tavolino le sorti del campionato, chi deve vincere e chi deve perdere, chi deve andare in uefa e chi in serie B. Esiste? Non esiste? Francamente, se esistesse, se fossimo convinti che esistesse una sede del genere, mi chiedo a che serva andare allo stadio, a che serva abbonarsi? Ma dato che a Catania nel palazzo ci avete sempre creduto, la considerazione è che: dato il 2/2, dato il calcio nel sedere a Di Carlo, le uova sul pullman degli avversari, le bastonate sui denti a Murinho, i pantaloncini di Plasmati, ecc. ecc.  il palazzaccio decidesse che è ora che il Catania se ne tornasse da dove era venuto e quindi metta in moto i mezzi di cui è capace.

3) Il fato riannoda le fila, la buona sorte volga il suo sguardo da un'altra parte, Lo Monaco smetta di fare l’uova a due rossi e cominci a portare a Catania gente di poco valore che causeranno un inversione di rendimento tale che lo scivolare nei campionati minori alla serie A, tipo serie B o C1, diventi un ineluttabile conseguenza portando una nuova crudissima realtà con cui fare i conti (tra cui, non ultima, tifosi inferociti che giammai vorranno ritornare nel limbo e chiederanno nuovi progetti, nuovi investimenti e magari, perché no?, nuove facce).

Ripeto: nessuna delle ipotesi sopracitate è visibile all’orizzonte. Ma se una sola di queste dovesse inopinatamente presentarsi, secondo me, l’era Pulvirenti potrebbe ritenersi conclusa.
[/quote]

::) va bè...mischiare il 2 febbraio con le altre stro.nzate inventate ad arte dai giornalai...dà il segno della tua confusione mentale dovuta agli effluvi del Dio Bacco ::)... a prossima vota ca ni viremu...a tavola acqua minerale...liscia, nza mai le bollicine su pericolose...::)

Dunque...alla fine di tutta questa filastrocca di tue simpatiche ipotesi, tre cose:

1) Mi cunfunnii ::)...ci credi o no al Palazzo che complotta, che non l'ho capito!? ::)...facisti manici e quartare...::)

2) Se avessero voluto farci fuori...visto che siamo una città canaglia ::)...per due anni hanno avuto l'occasione sul cosiddetto vassoio d'argento...
Invece...guarda un pò ::)...abbiamo inguaiato due società come Chievo e Parma, che per motivi diversi tra loro, risultano più "simpatiche" alla stampa ed al Palazzo...::)

3) Ma anche se fosse come ipotizzi tu...ribadisco quello che ti dissi tempo fa e ti ricordo spesso: premesso che non ho MAI sperato che Zamparini vada via...anche se qualcuno non ci crede (mi piace battervi sul campo...e non altrove!)...fra noi due...il precario sei tu...non io!  

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline piurosachenero

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #37 il: 19 Novembre 2008, 04:23:30 pm »
Matruzza mia!

Vedo che i termini "Grecia" ed "euforia appicciriddata" hanno fatto effetto...da noi si dice "cu sa sienti strinci i rienti". Evidentemente la sentite, eccome se la sentite  ::)

E' ovvio che questa e' una discussione ironica e tengo a precisare che la ritengo tale, volendo ricordare inoltre che il dibattito l'ha iniziato uno di voi.

Poi, il tirare in ballo altre squadre per dar forza al discorso non mi sembra appropriato, rimaniamo focalizzati su Calcio Catania e U.S. Palermo please.

Riepilogando, i dati di fatto sono:

Il Palermo vanta un blasone maggiore (per via di piazzamenti in campionato migliori, esperienze europee e avendo in squadra piu' giocatori di fama internazionale,  potendo ed avendo potuto vantare anche campioni del mondo);

Il nostro obiettivo dichiarato e' diverso (posto in Uefa) dal Catania (salvezza, magari questa volta senza eccessive sofferenze), se lo raggiungeremo/raggiungerete non so ma so per certo che questi erano all'inizio;

Per le presidenze quoto Sergio (appo' u vi un c'e' chiu nienti pigghiamunni u cafe' ::)) e cioe' che le cose potrebbero mutare inaspettatamente da entrambe le parti, aggiungendo inoltre che Pulvirenti abbia minacciato di lasciare la squadra in passato tanto quanto Zamparini; in aggiunta, si puo' tranquillamente affermare che il Catania vanta inoltre al momento di altri fenomeni da baraccone come Lo Monaco e Zenga che una settimana si e l'altra pure vengono fuori litigando con mezzo mondo;

Il calcio espresso dalle due squadre e' di qualita' e mentalita' diversa, nonostante al momento il vostro stia rendendo di piu';

IL gap fra le due squadre si e' ridotto? una rondine non fa primavera, inviterei dunque ad aspettare la fine della stagione;

Concludendo, dico a parer mio (e penso anche di tanti) che questi punti sono ineccepibili, sfido chiunque a provare il contrario.

Viva Palermo e Santa Rusulia ed un'abbraccio ad "i cugini r'addabbana i l'Etna"  :-D


 

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #38 il: 19 Novembre 2008, 04:45:43 pm »
Va bene, mi hai convinto.

Aspetto la fine del campionato.
Una sola cosa: i denti a parere mio li sta stringendo qualcun altro al momento.
Quanto al bon ton televisivo..Zampa non credo possa essere un modello, poi..Ogni scarrafone e' bello a mamma soje.


Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #39 il: 19 Novembre 2008, 05:54:04 pm »
Va bene .... mancavo solo io!
Zamparini per disputare lo stesso campionato che negli ultimi anni hanno disputato realtà come Siena, Empoli  e Livorno, ha speso in media la stesso di Juve, Roma e Fiorentina!
Ogni anno parte con l’intenzione di conquistare chissà quale trofeo e alla fine, dopo aver cambiato puntualmente il secondo allenatore rimanda tutto all’anno successivo, con la speranza di poter aprire finalmente il suo anelato “ciclo” (qualcuno gli spieghi che queste cose accadono solo alle donne!!).
Per me questo è tutto tranne che un modello da seguire!
Il Palermo è una società che si autogestisce come il Catania, quindi sfido che non abbia i conti in regola!
C’è da dire però che mentre Zamparini a Palermo è arrivato con mezzo Venezia e relative plusvalenze, Pulvirenti a Catania è arrivato con quattro giocatori di serie C (di cui neanche uno risultato talento) e 45 mln di debiti.
Allo stato attuale il Catania è una delle società più sane del calcio italiano, è riuscita ad affermarsi  e soprattutto è una vera e propria fucina dove si forgiano annualmente nuovi  talenti (Vargas, Biagianti, Plasmati, Llama…..).
A Palermo arrivano già giocatori fatti con lo scopo di essere rivenduti non appena c’è qualcuno che offre un euro in più (Toni !), il che significa che in realtà al giullare non gliene pur fregar di meno di andare in europa o quant’altro, ma piuttosto di  veder svalutato il suo prodotto.
Una squadra che ambisce alla champions  o alla uefa non si priva dei suoi pezzi migliori: la Sampdoria ha Cassano, l’Udinese Di Natale e Quagliarella, il Genoa Milito, il Napoli Lavezzi …..il Palermo?, vende Amuri e lo sostituisce con Budan e illude i suoi tifosi di voler conquistare un posto in Europa!
A Catania oggi ci si salva, magari negli ultimi 5 minuti ma ci si salva: domani quando si deciderà di vincere la uefa lo si farà e alla grande!
Il risultato è che con Izco, Plasmati,  Sardo e Sabato che valgono tutti assieme meno del costo di Miccoli abbiamo 21 punti, e voi con Amelia, Nocerino, Balzaretti, Miccoli e Cavani ne avete appena 16 e se perdete domenica (mi auguro di no dato che il Bologna è una nostra diretta concorrente..), sarete messi proprio male.
A Palermo l’unico modo per continuare a vedere il calcio a certi livelli è quello di fargli costruire lo stadio a Zamparini e dargli la concessione per almeno 40 anni. Se  così non così non fosse, sarebbe opportuno riabituarvi all’idea di andare a fare il derby con il Messina!
Pulvirenti  e Lo Monaco hanno preso una società dal nulla e l’hanno portata ai massimi livelli in poco più di tre anni, stanno realizzando il primo centro sportivo (da voi ancora dovete iniziare a costruire quelli commerciali) e porteranno il Calcio Catania a confrontarsi calcisticamente con le maggiori realtà europee, scrivendo una delle pagine più belle del calcio siciliano, in risposta alla mediocrità tutta occidentale.

NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA … orgoglio di Sicilia
MALATO PO CATANIA
 

Offline pepPINK

  • Utente
  • ***
  • Post: 123
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #40 il: 19 Novembre 2008, 07:09:55 pm »
Malato scusa ma ti informi prima di parlare? Proprio mancavi solo tu. =D>
Ma se l'accusa che si muove a Zamparini è quella di comprare solo giovani di prospettiva e non giocatori affermati.
Si vende Amauri proprio perchè il Palermo non può pagare gli ingaggi della juventus e se a fine stagione arriva l'offerta del Real per Milito o per Lavezzi, voglio vedere come resisteranno questi squadroni. Poi gli errori e anche grossi ci sono stati ma io che ho 37 anni e non avevo mai visto il Palermo in serie A, sono contentissimo della società e dei risultati. Poi avete avuto due talenti: Caserta e Vargas. Dove sono?
Poi non si capisce perchè Zamparini ha portato questa società in A in due anni, sta costruendo lo stadio nuovo ed è negativo, Pulvirenti porta il Catania in A in tre anni e costruisce il centro sportivo è un esempio positivo. Se se ne va Zamparini giochiamo col Messina, se se ne va Pulvirenti il Catania continua in A come se niente fosse :$

Ps: il Milan non ha mai vinto la coppa Uefa, vincere la coppa uefa perchè si decide di farlo da parte del Catania mi sembra un pochino azzardato. Non è che vi siete montati la testa più di noi occidentali (mediocri, ma culturalmente superiori)?

Offline piurosachenero

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #41 il: 19 Novembre 2008, 07:49:35 pm »
Bravo pepPINK  =D>

Ed aggiungo che e' normale che si definiscono "appicciriddati". Scusate ma:

Qualcuno vi e' venuto ad insultare o a ricordare che negli ultimi anni avete fatto pena (inteso come piazzamenti)?

Che Lo Monaco sta simpatico agli addetti ai lavori di mezza serie A come un dito nel c..o?

Che Zenga ha fatto vergognare Domenica scorsa tutta la categoria degli allenatori (che esempio per i ragazzini!)con quella scenetta, indipendentemente dal fatto che abbia ragione o no?

Che avete fatto vergognare tutta la Sicilia (e mi dispiace infierire con questo ma e' solo per far capire) per i fatti del 2 febbraio?

Che tutti vi conoscono solo per il catenaccio, le furberie di Tedesco e la marca delle mutande di "Plasmon"?

Che per una volta che state avanti di 5 (cinque) punti state organizzando un teatrino degno della Scala?

Che per farvi ragione tirate in ballo tutti e tutto?

Raga' un'arrunzati, riflettete piuttosto e quando parlate assicuratevi prima di essere dalla parte della ragione, ca u pani unnu manciamu ru cuozzu a Palermo!!!

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #42 il: 19 Novembre 2008, 08:13:20 pm »
piurosachenero, dovresti convincerti che il blasone del Palermo non e' quello del Barcellona, Real Madrid, Milan e strisciate come le chiamate voi, consentimi non siete nemmeno una Roma e se vogliamo nemmeno un Cagliari che ha vinto uno scudetto!

Non ti devi arrabbiare  ::)....siete il Palermo con due qualificazioni in Uefa e niente piu', ora non ti quariari mapruzzu  ::)

Te la sei presa perche' ho detto che il Palermo non ha un VIVAIO cosa c'e' di male nell' ammettere i propri limiti  ::), parliamoci chiaro voi non avete prodotto nessun Cabrini, Anastasi, Maldini ecc...voi comprati giocatori provenienti da altri vivai ma in realta' il vostro settore goivanile non ha prodotto niente, la nostra under 18 da goicatori alla Nazionale under 18 L'ITALIA, non e' la Nazionale maggiore ma una persona che capisce un POCHETTO di calcio sa che dare giocatori alla Nazionale vuol dire LAVORARE BENE se mi consenti ma anche se non mi consenti  ::)

Con questo non ho detto che auguro al Palermo di RETROCEDERE assoluttamente no! Auguro un gran bene al Palermo e mi auguro che con gli anni possiate piazzarvi in CL cosi' come auguro lo stesso al mio CATANIA, ho soltanto fatto un'appunto tecnico che ti fici quariari  ::)....alleggiu mpare  ::)

Per concludere ero anche molto ironico nel mio messaggio, come avrai notato ci sono parecchi messaggi con sani sfotto' e pieni di ironia e talvolta possono essere misinterpretati cosi' come hai fatto tu  :-))

Saluti

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #43 il: 19 Novembre 2008, 08:13:32 pm »
Che avete fatto vergognare tutta la Sicilia (e mi dispiace infierire con questo ma e' solo per far capire) per i fatti del 2 febbraio?

Picciotti: manteniamo il dibattito su vicende sportive e ricordiamoci che i fatti del 2 febbraio appartengono più alla nostra società malata che ai tifosi del Catania, il 99% dei quali da quei tristi fatti se n'è sempre dissociato. Non miscamu calia e simienza please!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4906
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: La furia del giullare
« Risposta #44 il: 19 Novembre 2008, 08:24:03 pm »
Va bene .... mancavo solo io!
A Palermo arrivano già giocatori fatti
Ragiuni hai!  8-) Quando questi giocatori sbarcano a Punta Raisi, i cani poliziotto vanno in fibrillazione quando annusano i loro bagagli!  ::)

Citazione da: MALATO PO CATANIA
Pulvirenti  e Lo Monaco porteranno il Calcio Catania a confrontarsi calcisticamente con le maggiori realtà europee 
::)
Dacci n'allustrata a questa tua sfera di cristallo, mi sa che hai visto colori di maglie diverse :-D :-D
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO