Autore Topic: zamparini e zitti!  (Letto 1345 volte)

Offline piurosachenero

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
zamparini e zitti!
« il: 10 Settembre 2008, 08:05:22 pm »
Cari tifosi del Palermo, non capisco (da palermitano) tutto questo accanimento contro il nostro presidente, il PIU' GRANDE della storia della societa', colui che per primo (infatti neanche l'amato Barbera fece tanto, visto che per lo piu' erano giocatori presi in prestito) ci ha fatto conoscere al mondo intero.Il Palermo grazie a lui e' una solida realta', una squadra positiva sotto tutti gli aspetti. Chi di noi puo' negare che quando si pensa a Zamparini si puo' tirare un sospiro di sollievo come dire "la serie la domenica e' assicurata". Deve rimanere se non vogliamo che tornino giocatori(o incubi fate voi) come Campofranco e Pocetta. I "dissensi" vengono infatti esclusivamente dall'amministrazione cittadina e dai cittadini. Partendo dall'inizio,per rinfrescarvi un po' la memoria con qualche esempio, quando arrivo' subito ebbe problemi con l'ex patron Sensi, che gli fece acquistare la societa' per un prezzo superiore di quello che in effetti valeva, portandosi via inoltre i pezzi pregiati. Fece scendere da Venezia giocatori come Di Napoli e Maniero, quest'ultimo fu criticato (in parte giustamente ma per colpe del giocatore); ma come si fa a criticare Maniero se fino a quel momento l'attaccante piu' forte che avevamo visto allo stadio era stato Dittingen? Promise la serie A e serie A fu al secondo anno, solo per sortuna infatti non andammo su al primo tentativo. Nella massima serie allesti' una squdra che neanche alcune veterane ebbero mai, con i giocatori che tutti conosciamo. Ricordo che nell'anno della promozione sentivo dire per le strade della citta' frasi del tipo "appena si va in serie A due stadi non basteranno!", al giorno d'oggi non arriviamo ai 20 mila, media da retrocessione. Ricordo che una societa' media, a meno che non sei Moratti o gli arabi del Manchester City, per crescere ha bisogno di altri introiti come il merchandising (a Palermo acquistiamo infatti solo maglie a 5 euro) e di poter usufruire dello stadio anche durante la settimana (ad esempio con altre attivita', allestendo un museo, ristoranti o organizzare dei tour), cosa che inspiegabilmente viene negata dalla giunta comunale (ma che male c'e'?). Ricordo che Zamparini lascio' Venezia per lo stesso motivo eppure persiste nel tentare. In aggiunta i biglietti hanno una cifra ridicola (partite di cartello a poco piu' di 20 euro, io nel 2000 pagai la stessa cifra,riportata in lire, per Juventus-Piacenza!); scusate ma che volete, che metta un cartello fuori "entrate e disperdetevi"? Ricordo partite di coppa Uefa contro Shalke e Newcastle con lo stadio semi vuoto! E' ovvio che dopo questi flop lui pensi di tirare i remi in barca (non piu' di tanto comunque), chi di voi continuerebbe a spendere senza nessuna garanzia concreta? Non e' pazzia, e' logica.
Le sfuriate ed i licenziamenti? Nessuno e' perfetto, ad esseri pittoreschi non c'e' niente di male, il punto sta semmai nel non saper focalizzare da parte degli ALLENATORI DA BAR e cioe' che NON RISCHIAMO MAI LA RETROCESSIONE!!!
Qualcuno ancora recrimina sulle mancate promesse? Lui la sua parte l'ha fatta, sta solo aspettando la risposta nostra, che invece continuiamo a lamentarci ipocritamente. Se vogliamo la champions non dipende piu' da lui. E francamente, apparte la Mafia, non vedo altri acquirenti all'orizzonte disposte a rischiare in questa pazza citta'. Dobbiamo finirla e dirgli solo GRAZIE GRAZIE GRAZIE. Uomini uminiamu!!!