Autore Topic: Juventus-Catania  (Letto 22461 volte)

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #60 il: 30 Ottobre 2013, 11:09:44 pm »
...riaffiorano come fantasmi dagli abissi dei ricordi, le immagini di quel derelitto Catania 1983-84 che mi sembra di rivedere in carne ed ossa in questa partita, come in questo inizio di campionato.
Vergogna, vergogna ed ancora vergogna agli addetti ai lavori che hanno sfasciato una squadra che sino a due mesi fa ci aveva fatto sognare !!!!!!! >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:(


P.S. : De Canio, torna nell'agriturismo lucano da cui sei venuto!!!! >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:(. Mihajlovic col Catania ultimo in classifica ci vinse in casa della Juve dopo 46 anni !!!!
« Ultima modifica: 30 Ottobre 2013, 11:14:03 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

umastru

  • Visitatore
Re:Juventus-Catania
« Risposta #61 il: 30 Ottobre 2013, 11:15:21 pm »
Goleada.... Una mano santa per il morale. Daccordo la fortuna non ci assiste,ma anche stasera che formazione era?
"U Mastru"
P.S. Scordatevi le pagelle, per la voglia (tranne uno) meritano la sufficienza abbondante, con note di merito per il ragazzino dietro, Keko e braccio di ferro per l'impegno, azzeccassimo l'allenatore quest'anno.
"U Mastru"

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #62 il: 30 Ottobre 2013, 11:26:07 pm »
Guarente, per il "bene" che sta apportando alla nostra causa, sembra quasi un infiltrato della Lega... 8| 8| 8| 8|
...vergognoso il primo piano di De Canio...un uomo rassegnato, senza aver neanche scaldato la panchina. Che gli vengano le emorroidi ramificate a corna di cervo a colui che lo ha portato a Catania !!!!!! >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:(
« Ultima modifica: 30 Ottobre 2013, 11:34:52 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2448
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #63 il: 30 Ottobre 2013, 11:52:52 pm »
E la prima con le grandi è andata. Male, malissimo. Non solo per i quattro goal presi, ma per l'atteggiamento della squadra in campo. Il Catania, superati i primi 20 minuti, sembra tutto sembra fuorchè una squadra: alla prima difficoltà si disunisce, saltano le distanze e ognuno sembra giocare da solo. Una squadra incapace di offendere in alcun modo e votata solo a subire non l'abbiamo mai avuta, neanche ai tempi di Atzori. 

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Juventus-Catania
« Risposta #64 il: 31 Ottobre 2013, 12:07:38 am »
Bisogna recuperare pienamente la consapevolezza della nostra dimensione. Ma realmente, non a parole. Altrimenti facciamo la fine di Bari o Empoli, che dopo  i rispettive exploit sonoo retrocesse.
Ma questo tipo di ragionamento non riguarda solo i giocatori, ma pure i dirigenti, che forse, al di là delel frasi di circostanza, pensavano di potersela cavare agevolmente. Ma in A di agevoel c'è poco o nulla.
Reesto ottimista perché la concorrenza mi pare messa peggio di noi. Certo se li facciamo scappare....

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #65 il: 31 Ottobre 2013, 12:17:49 am »
Abbiamo perso è ci può stare, sopratutto quando la partita viene sbloccata da un fortunoso autogol e da un colpo da maestro di una campione come Pirlo, non avendo demeritato fino a quel momento anzi, a quel punto c'era poco da fare le partita è compromessa, ma finalmente si è vista una squadra in campo con delle idee, che attaccava la profondità, anzichè giochicchiare in orizzontale come era abituata a fare con Maran, messa bene in campo  e con coraggio ( e con questo rispondo anche a umastru) come sottolineato anche dai commentatori di sky, questo vuol dire che in panchina c'è uno che conosce il suo mestiere, caro Cantarutti non so cosa ti abbia fatto De Canio e come puoi giudicarlo dopo 2 partite, io credo che invece sia uno dei migliori allenatori che ci sono stati fin qui a Catania, e poi non credo proprio che Guarente abbia delle colpe sulla sconfitta, ha messo tutto il suo impegno, e le due ammonizioni ne sono proprio la prova,  o preferisci quelli mosci, spesso si possono non avere delle colpe, ma semplicemente si incontra un avversario più forte di noi e ci sta che si perda, ma forse tu preferivi vedere un catenaccio stile anni 60 e perdere lo stesso,comunque,  la juventus  contro cui giocò Mhiailovic era solo una lontana parente di quella di adesso, e in quell'occasione la dea bendata ci aiutò, al contrario di stasera (vedi gol di vidal),  dopo questa partita invece comincio ad essere più ottimista, adesso andremo a perdere a Napoli, perchè è un'altra squadra fortissima ed è nell'ordine delle cose, dopodichè comincerà la riscossa, perchè finalmente abbiamo in panchina un allenatore che ne capisce di pallone, infatti ha capito subito che Keko non deve stare in panchina, ha continuato a fa giocare Gjomberg, che sicuramente il suo predecessore, chissà cosa avrebbe inventato domenica scorsa anzichè farlo giocare, e sta cominciando a dare la sua impronta alla squadra, se poi pensate che un allenatore dopo 2 giornate abbia la bacchetta magica, è un altro discorso, io invece mi chiedo quanti punti avremmo se avessimo cominciato il campionato co De Canio.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Juventus-Catania
« Risposta #66 il: 31 Ottobre 2013, 12:24:48 am »
Sono più vicino ad Ivan che all'amico Cantarutti, se non altro perché il momento del panico mi sembra non sia ancora arrivato!
Preferisco vedere le cose positive: stiamo giocando con una squadra abbastanza giovane. Gyomberg ha fatto bene anche al cospetto di fuoriclasse (anche se il risultato non è cambiato), Keko e Biraghi si stanno confermando e avranno ancora tanto spazio, visto gli infortuni di Monzon e Barrientos. Se magari chi si infortuna riesce ad avere una prognosi di meno di un mese, sarà più facile fare una formazione più solida e rodata in futuro.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #67 il: 31 Ottobre 2013, 12:29:30 am »
Non mi ci raccapezzavo prima e non mi ci raccapezzo adesso.Solo una cosa mi é chiara piu' di prima:De Canio,o chi per lui, con quella formazione ci ha dato in pasto a quel manipolo di manigoldi.Un sacrificio già annunciato o un grazioso regalo con servizio a domicilio,ognuno intenda come meglio crede.
La peggiore Rubentus ci fa quattro gol e il suo migliore in campo é De Ceglie.Eloquente!No?
Basta non parlo della partita,troppe le cose che non mi sono andate giu'.Bene solo i tre giovanotti,il resto di quella specie di accozzaglia di calciatori sugli standard delle partite scorse.Da qualche parte ci sarà la pagella minuziosamente compilata da Nino U Mastru che ve ne darà conto meglio di quanto possa fare io.
Questa sconfitta andava in preventivo,come forse (visto ca a palla é tunna) quella col Napoli, ne consegue che non c'é da strapparsi i capelli,a ccu ci l'avi  :-D perciò pensiamo a ricompattarci per le partite che sono alla nostra portata perché nella bassa classifica se noi siamo fermi gli altri di certo non corrono....sono li' pronti per essere ripresi,con la condizione che é finito il tempo dei trastullamenti e bisogna pensare che un quarto di campionato é finito. 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1958
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #68 il: 31 Ottobre 2013, 12:42:19 am »
Se ho una cosa da rimproverare a De Canio e' il comportamento troppo sulla scia di Maran nella partita interna con il Sassuolo, perche' anche con questa squadra derelitta per le condizioni attuali quella era una partita che di poteva e doveva vincere.
Speriamo di tirare fuori dall'infermeria un po' di gente al piu' presto e di fare la seconda meta' del girone di andata al meglio.
In prospettiva vedo un Catania che torna sulla difesa a tre...con l'idea di usare due esterni molto propositivi (peruzzi a dx e monzon a sn) tre centrocampisti e due punte...credo che sia proprio questo l'aspetto in cui siamo scoperti...ovvero una vera punta da affiancare a braccio di ferro nel 352...una punta alla gomez per capirsi!
Il Papu resta a mio avviso il solo calciatore la cui assenza sta risultando parecchio importante.

Fozza Catania

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2448
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #69 il: 31 Ottobre 2013, 12:48:08 am »
Dunque, per salvarsi occorre fare 34 punti in 28 partite. Se pareggiamo in casa e perdiamo fuori la cosa non si può fare. Ciò vuol dire che non è più rinviabile un salto di qualità. Dov'è finita l'abilità di sfruttare le "palle inattive"? Se non si ritrovano almeno queste palle e non si comincia a segnare qualche goal in più  - non sono preoccupanti i goal presi, tanti quanto il Milan ad es. o l'Udinese, ma quelli fatti, pochi, troppo pochi - continueremo a "farci" di chiacchiere, a dividerci fra ottimisti e pessimisti, ma la sostanza non cambierà di una virgola. Sabato c'è il Napoli e credo che sia il caso di far ridiventare il Massimino il 12° uomo in campo: le critiche feroci alla società (ed io sono fra i critici della rivoluzione societaria operata) le rinviamo a fine stagione, pena il concretizzarsi dello spettro del 1983.
« Ultima modifica: 31 Ottobre 2013, 12:52:55 am da vasco »

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #70 il: 31 Ottobre 2013, 12:55:47 am »
Abbiamo perso è ci può stare, sopratutto quando la partita viene sbloccata da un fortunoso autogol e da un colpo da maestro di una campione come Pirlo, non avendo demeritato fino a quel momento anzi, a quel punto c'era poco da fare le partita è compromessa, ma finalmente si è vista una squadra in campo con delle idee, che attaccava la profondità, anzichè giochicchiare in orizzontale come era abituata a fare con Maran, messa bene in campo  e con coraggio ( e con questo rispondo anche a umastru) come sottolineato anche dai commentatori di sky, questo vuol dire che in panchina c'è uno che conosce il suo mestiere, ..........................................................
...
 dopo questa partita invece comincio ad essere più ottimista, adesso andremo a perdere a Napoli, perchè è un'altra squadra fortissima ed è nell'ordine delle cose, dopodichè comincerà la riscossa, perchè finalmente abbiamo in panchina un allenatore che ne capisce di pallone, infatti ha capito subito che Keko non deve stare in panchina, ha continuato a fa giocare Gjomberg, che sicuramente il suo predecessore, chissà cosa avrebbe inventato domenica scorsa anzichè farlo giocare, e sta cominciando a dare la sua impronta alla squadra, se poi pensate che un allenatore dopo 2 giornate abbia la bacchetta magica, è un altro discorso, io invece mi chiedo quanti punti avremmo se avessimo cominciato il campionato co De Canio.

...ed anche io sono ottimista!
Nonostante la sconfitta pesante c'è da sottolineare il coraggio di schierare 3 giovani all'appuntamento con una delle squadre più forti della stagione.
I ragazzi hanno fatto vedere belle cose e sono sicuro che cresceranno sotto la guida di De Canio.
Piano piano ci ricostruiremo ne sono sicuro: ora mi aspetto l'impiego di Freire.
« Ultima modifica: 31 Ottobre 2013, 12:57:21 am da Caprarupens »

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #71 il: 31 Ottobre 2013, 01:03:37 am »
Sono più vicino ad Ivan che all'amico Cantarutti, se non altro perché il momento del panico mi sembra non sia ancora arrivato!
Preferisco vedere le cose positive: stiamo giocando con una squadra abbastanza giovane. Gyomberg ha fatto bene anche al cospetto di fuoriclasse (anche se il risultato non è cambiato), Keko e Biraghi si stanno confermando e avranno ancora tanto spazio, visto gli infortuni di Monzon e Barrientos. Se magari chi si infortuna riesce ad avere una prognosi di meno di un mese, sarà più facile fare una formazione più solida e rodata in futuro.
...e io,Bua, sono piu' vicino a Vasco....non tanto perché non riconosca che nelle nostre condizioni l'impegno in casa della Juve fosse proibitivo,quanto per quel poco che la Juve ha espresso in campo. Una squadra irriconoscibile che nella prima mezz'ora ha fatto imbufalire il cliente di Cesare Ragazzi,che dimenava il suo parrucchino come un forsennato incitando i suoi e richiamandoli a fare meglio....dopo dieci minuti ha intimato loro il pericolo della sostituzione facendo alzare alcuni suoi uomini dalla panchina per fare riscaldamento....
Le parole sono aria fritta e come al solito sono i numeri riportati in tabella a fine primo tempo che indicavano che avevamo fatto appena la miseria di un tiro fuori dalla porta di Buffon.Questo fa paura! Non avere idee e proposte per gli attaccanti é fortemente squallido per tutti.In questi otto anni il peggior Catania.Chiaro c'é la scusante dei tanti infortunati e di tante promesse sinora irrealizzate,però una squadra deve avere in conto che la strada a volte diventa irta di ostacoli e gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo.Tutte cose che vanno messe in preventivo.
Ciononostante resto fiducioso e credo che in un modo o nell'altro la società saprà uscirne fuori.Lo ha già fatto in passato,e se tanto mi da tanto,io non mollo e la fiducia nella società rimane immutata usque ad finem.
FOZZA CATANIA   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 384
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #72 il: 31 Ottobre 2013, 01:41:57 am »
Poca qualità a centrocampo, l'allenatore non crede evidentemente a Tachtsidis, quindi chi deve pensare a come far girare la palla? Nel secondo tempo ha provato di nuovo a farlo fare a Castro. Che fine ha fatto Izco? Sperando di fare qualche punticino, a gennaio bisognerà rivedere il centro campo e prendere una punta, se Mini, come sembra, non si recupera. De Canio comincia con l'Udinese, questi sono allenamenti...

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #73 il: 31 Ottobre 2013, 06:45:42 am »
Ma ci credete che io pensavo veramente che oggi vincevamo noi? Minchiunazzu!! Batosta senza se e senza ma. Senza appello e senza remissione di peccati. Complimenti a De Canio che sta riuscendo già a fare rimpiangere pure il Maran delle ultime partite. Contro una Rubentus che non si sarebbe mai immaginata di vincere 4-0, visto come aveva cominciato la partita, il Catania ha messo in mostra notevoli peggioramenti rispetto alla partita con il Sassuolo, e anche alle ultime partite giocate con Maran.
E dire che De Canio mi aveva sorpreso con una formazione spregiudicata con tre attaccanti, anche se uno di questi era devoto alla marcatura di Pirlo. I soliti primi venti minuti del primo tempo discreti, poi la deviazione disgraziata di Guarente da il vantaggio ai ladri d'Italia. Poi una punizione che non c'era (Tevez si stinnicchiau ntera) trasformata da Pirlo, con Andujar in ritardo di na simana, e la barriera ca non sauta. Poi le solite sostituzioni scellerate di De Canio, e Legrottaglie ca ci fa 'n bellu assist a Tevez. E poi ancora, a du malusangusu di Bonucci ca ci facemu fari u gol, due giocatori azzoppati, un espulso, e un branco di pecore a pascolare fino al fischio finale.
Ma come poteva finire diversamente questa partita con un centrocampo come quello schierato oggi da De Canio? Con i soli Almiron e Guarente contro una delle line mediane più tecniche del campionato? Ma oltre ad essere in inferiorità numerica a centrocampo, è stata la qualità e quantità di gioco prodotta dai due suddetti giocatori che ha fatto semplicemente pietà. Ma cu Tachtsidis comu finiu? Dopo averlo elogiato durante la conferenza di presentazione, De Canio ha già messo il Greco nel dimenticatoio. Con il Sassuolo lo ha sostituito dopo che il Greco aveva giocato la sua migliore partita. Che c'era migliore occasione di oggi per ripresentarlo in campo e sfruttare la sua capacità di lanciare gli attaccanti in verticale e fare scattare il contropiede? E per mettere in campo chi poi? Da cappata di Almiron
La squadra è semplicemente crollata nel secondo tempo, sia dal punto di vista psicologico che, soprattutto, dal punto di vista fisico. E dov'è la novità direte voi. Ma la dirigenza ha ancora il coraggio di dire che non c'è stato un problema a livello di preparazione. Il prof. De Bellis è un preparatore atletico apprezzato e stimato da tutti, ma anche i grandi luminari della medicina ogni tanto sbagliano. Se ha commesso degli errori in fase di preparazione, che venga messo di fronte alle proprie responsabilità e che ne paghi le conseguenze. O ca si runa vessu pabbissari sta squatra!. Infortunati, acciaccati, giocatori fuori forma, stamu parennu a squatra da cruci russa.
Di questa partita non c'è assolutamente niente da salvare, tranne qualche prestazione dei giovani. Ma con questo andazzo mi sto cominciando a preoccupare anch'io che sono un inguaribile ottimista.
La mia impressione sui giocatori scesi in campo oggi è la seguente:

Andujar:       Sfortunato in occasione del primo gol, colpevolmente in ritardo sulla punizione di Pirlo. Solamente le parate nel finale, che evitano un'umiliazione peggiore, gli consentono di raggiungere la sufficienza. Voto 6

Gyomber:     Il migliore dei tre centrali, e l'ultimo a gettare la spugna. Una conferma di quanto di buono ha fatto vedere finora. Buona personalità evidenziata da alcune uscite dalla sua metà campo palla al piede, a uso Spolli. Sempre ottimi i suoi anticipi e chiusure (tranne in occasione del terzo gol), ma rischia un rigore su Tevez nel primo tempo. Voto 6

Legrottaglie: Fratello Nicola è arrivato al capolinea. Con uno schema che avrebbe dovuto avvantaggiarlo in quanto protetto ai suoi lati da altri due centrali, ha mostrato tutti i suoi limiti dovuti ai suoi 37 anni. Mai visto Legrottaglie svirgolare così tanti palloni ed essere saltato sistematicamente. Fa quasi tenerezza a vederlo rincorrere affannosamente Giovinco con le sue gambe legnose. Voto 4,5

Rolin:           Doveva essere Legrottaglie a dirigere la difesa, invece ci ha dovuto pensare lui, insieme a Gyomber, a tenere su la baracca. Sollecitato all'estremo dagli assalti Rubentini, se la cava con le buone o con le cattive. Poi quel bastardo di Pogba ce lo ha azzoppato. Voto 6

Alvarez:       Ha giocato in tre ruoli, esterno di centrocampo, prima a destra, poi a sinistra, e centrale di difesa, nessuno dei quali si addice alle sue capacità. In netta difficoltà contro De Ceglie, è sembrato ben presto rassegnato, lui che di solito è un guerriero in campo. Voto 5

Almiron:      Pessima partita del pelato, come ormai ci ha abituato. Pascola per il campo per tutta la partita, muovendosi a due allora, come nell'occasione in cui si è fatto rimontare da Chiellini, e che poteva riaprire la partita. U bellu ca iucau macari tutta a pattita! Ma lo troveremo mai un allenatore che ha il coraggio di mettere in panchina Almiron? È uno dei simboli del Catania disastroso di quest'anno. Voto 4

Guarente:   Ma chissu è 'n iucaturi ri Serie A? Ora capisco perché nemmeno il Bologna lo ha confermato. Insieme ad Almiron forma il peggior centrocampo che si è visto a Catania dal ritorno nella massima serie. Sfortunato nella deviazione che ha causato il primo gol, stupido a farsi ammonire per la seconda volta a partita ampiamente persa. Voto 4

Biraghi:       Duro banco di prova per il ragazzo in un ruolo nel quale non è apparso affatto a suo agio. Stavolta stecca in pieno la partita, e si inizia a notare un pericoloso regresso da quando ha cominciato a giocare con il Catania. Comunque non doveva rimanere lui negli spogliatoi durante l'intervallo. Voto 5

Keko:         Anche lui viene schierato in due ruoli non suoi (trequartista ed esterno destro di centrocampo), ma emerge come il migliore del Catania in questa partita. Messo in campo per arginare Pirlo (lui che è un ala pura), svolge il compito con spirito di sacrificio, e non disdegna qualche folata in attacco a sostegno degli attaccanti. Poi passa sulla fascia a marcare De Ceglie, e piano piano si spegne pure lui. In alcune giocate sue mi è parso di rivedere il fantasma del Papu. Voto 6,5

Bergessio:   Gonzalo se ci sei batti un colpo. Tanta corsa e sacrificio, ma soprattutto tanto fumo e niente arrosto. Ha una potenza di tiro ca pari 'n picciriddo d'asilu. E poi quell'altro bastardo di Chiellini ci ha azzoppato pure lui. Encomiabile per essere rimasto in campo un quarto d'ora in evidente sofferenza per non lasciare la squadra in inferiorità numerica. Prestazione comunque ampiamente insufficiente. Voto 5

Petkovic:      Ancora è carusu, ma mi aspettavo qualcosa di più. Anzi a dire la verità nessuno si aspettava che giocasse proprio lui. Lento e macchinoso, na mangiari ancora pani! Comunque sempri megghiu di Mini Lopez. Voto 5

Castro:        È riuscito a fare anche peggio di Almiron. Entrato dopo l'intervallo, sembrava già stanco al momento dell'ingresso in campo. 45 minuti di nulla assoluto. Castro è un altro dei simboli del Catania disastroso di quest'anno. Come è possibile che un ragazzo di appena 24 anni non riesca a giocare nemmeno un tempo a ritmi decenti? Compagno di pascolo di Almiron e Guarente. Voto 3

Lopez:         Ma c'è ancora gente ca peddi tempo cu stu cani mottu? Ma ancora non lo si è capito ca chissu a Catania non ci voli iucari! Se dovessi scegliere un solo elemento per esemplificare lo sfracello del Catania di quest'anno, Mini Lopez è al primo posto in assoluto. Non so cosa pagherei per non vederlo più indossare la maglia del Catania. Voto 4

Capuano:     Ancora vivu è? 23 minuti nel finale, e mi pari ca mancu tuccau u palluni. Rispetto per l'attaccamento alla maglia, ma non è con Capuano che si risolvono i problemi del Catania. Voto 5

De Canio:     Se contro il Sassuolo non ci capiu nenti, contro la Rubentus era o scuru completo. Tanti giocatori ruotati fuori ruolo, e una gestione dei cambi ancora pessima. La rassegnazione di De Canio alla sconfitta si era già palesemente vista durante la conferenza pre-partita. Impassibile, con una faccia da funerale, durante tutta la partita. Non è così che ci si salva. Voto 4

Sabato si va al San Paolo a giocare contro il Napoli stellare di Benitez. Oltre ai giocatori già fuori per vari motivi, a Napoli non avremo Rolin e Bergessio azzoppati freschi, e Guarente squalificato. A viremu chiamu affari!

sempri
FOZZA CATANIA
« Ultima modifica: 31 Ottobre 2013, 06:56:22 am da Davide da Miami »

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Juventus-Catania
« Risposta #74 il: 31 Ottobre 2013, 07:33:55 am »
Alcune volte non capisco più cosa ci aspettiamo.
Ricapitolando, De Canio è arrivato da circa 1 settimana; si ritrova ad affrontare un ciclo di partite infernale, non ha a disposizione 9 titolari su 11.... e la colpa è già sua. MMMMAAAA
Ieri si è vista una squadra reimpostata, nel bene e nel male, che ha cercato di tenere testa per i primi 30 minuti alla compagine campione d' italia uscente (ladri o non ladri è così), abbiamo preso gol per un colpo di fortuna loro e per una rapina di pirlo che, da campione della degna squadra che rappresenta, ha "rubato" circa 1 metro e mezzo di distanza fra pallone e barriera (ha portato la palla indietro a barriera schierata), con quel sasizzone di andujar che con la lentezza del bradipo si è coricato facendo un sonnellino in volo... ma si può?
Non voglio giustificare nessuno, sia ben chiaro, ma di tutta sta filosofia del tipo "so tutto io".... be' mi sto scocciando.
Andateci voi, critici ad oltranza, a dirigere una situazione come questa, visto che siete possessori della verità assoluta.
Ora ci subirà sentire pure le critiche a Pulvirenti, a Cosentino, a Bonanno....
E' vero.... bisogna andare a calcare i "campi polverosi" di "io c' ero e tu no...."
E' lì che dobbiamo giocare, perchè la nostra dimensione di tifosi è questa... non da campionato fra i più difficili del MONDO...  dove basta pochissimo per passare dalle stelle alle stalle e considerate che a noi sta capitando "tantissimo".... i campi polverosi....dove un manipolo di tifosi manigoldi, mescolati fra la gente perbene, faceva le buone e le cattive sorti della società calcio Catania, entrando negli spogliatoi  e "gestendo", con le maniere "gentili", i titolari, i cambi, le cessioni e gli acquisti ... ma nel vostro sport, è così che funziona.
Una società produttiva, con regole manageriali, organizzative e disciplinari, a Catania non può esistere, perchè "u catanisi" la sa più lunga di tutti... proprietario della società ed allenatore compresi.
La prossima sarà a Napoli.... ovviamente, se nella malaugurata ipotesi dovessimo perdere... entrate in sciopero da tifosi "veri e puri" che siete....  "accussi n' arifriscamu 'umpocu i ciriveddi!
#STAMUAVVULANNU!