Autore Topic: SERIE A  (Letto 1783 volte)

Offline Antonio Mazzaglia

  • Newbie
  • Post: 5
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
SERIE A
« il: 29 Maggio 2006, 06:18:49 pm »
Ebbene si, stamattina Catania s’è risvegliata e ha capito che non era un sogno. Finalmente dopo lunghi anni di attese vane, di inciuci, di contraddizioni, di sofferenze, finalmente il Catania torna al sole e ci torna per godersi i benefici dei raggi. Agli amici di Palermo e Messina confermo la bellezza delle loro sensazioni che hanno provato al momento della promozione delle rispettive squadre. Si amici, nei pochi minuti di silenzio che sono riuscito a trovare durante la rumorosa giornata di ieri, ho provato a riassumere il lungo percorso che ci ha condotti dalla CND fino alla serie A: troppe cose da non dimenticare e da custodire gelosamente in un angolino del cuore. Ieri eravamo tantissimi tifosi e vi giuro che a tratti ho provato una certa gelosia nei confronti di chi si accostava occasionalmente alla festa e si innalzava comodamente sul carro del vincitore. Ma forse è giusto che vada così; è giusto che una squadra ne approfitti dell’evento per suscitare l’attenzione di nuovi o distratti tifosi; è giusto che in tanti tornino a vedere il Catania e che non ci lascino più soli come purtroppo avvenne qualche anno addietro.  Vorrei ringraziare il Presidente Nino Pulvirenti, l’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco, l’Allenatore Pasquale Marino, i giocatori, lo staff medico e tutti quanti hanno dato il loro contributo per avermi regalato una gioia immensa preceduta da un campionato dai toni esaltanti. Bello veramente: come in questo anno non ricordo di avere mai vissuto un’ esperienza così entusiasmante. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i tifosi siciliani che con grande sportività si sono associati alla gioia di noi rossazzurri in questo momento importante e Dio solo sa quanto desiderato.
FORZA CATANIA SEMPRE
CATANIA IN SERIE A