Autore Topic: Il Calcio in Mano Agli Arabi - Mubarak Promette La Luna al Palermo  (Letto 172 volte)

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Mubarak, Presidente del City Group e' raggiante e promette fuochi d'artificio a Palermo.

La Premier League inglese presto sara' chiamata Premier League D'Arabia Saudita, possibilmente presto, e a suon di miliardi, le partite della PL, e non solo, verranno giocate in terra araba.

Man City, Newcastle e presto anche il Manchester United tutte in mano di super ricchi arabi che giocano alla PlayStation, come bambini viziati ricchi vogliono vincere la CL a qualsiasi costo, praticamente comprano tutto cio' che trovano nel mercato per indebolire la concorrenza, un po' come fece la buonanima (?) del Cavaliere Berlusconi ai tempi del Milan.

Con tutto il rispetto per la cittadina di Troina, gli arabi potrebbero comprare il Troina calcio e in 20 anni portare la CL a Troina.

Ma siamo cosi' sicuri che gli arabi stiano effettivamente migliorando il calcio mondiale?  Oppure stanno provando a monopolizzare il calcio Europeo?

Un Paese con zero cultura calcistica che improvvisamente con pioggia di miliardi acquista societa' calcistiche storiche, abbiamo aperto le porte all'incertezza futura, quanto tempo dureranno gli arabi?  Possibile che un giorno il petrolio venga sostituito con macchine elettriche e gli arabi spariscano (speriamo!).

D'accordo i soldi aprono qualunque porta ma questo non e' piu' il calcio vero, gli arabi creeranno un calcio per ricchi e un calcio per poveri con divari tecnici incolmabili, magari arriveranno al punto che si compreranno Neymar, Barella e li naturalizzeranno per farli giocare con la nazionale Araba. 

Per molti tifosi il futuro potra sembrare roseo ma io lo vedo 'opaco'
 

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/Palermo/20-06-2023/al-mubarak-non-solo-city-presto-palermo-a-4602132907420.shtml