Autore Topic: Pietro Arcidiacono  (Letto 9279 volte)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Pietro Arcidiacono
« il: 21 Novembre 2012, 02:40:08 am »
Il giocatore del Cosenza, Pietro Arcidiacono ha avuto un daspo di tre anni, per aver mostrato alle telecamera di Rai sport, dopo aver segnato un gol, una maglietta con la scritta "Speziale innocente".

Premesso che non condivido né il gesto, né la scritta, trovo assolutamente ingiusta la sanzione inflitta, perché nel gesto non si può ravvedere nessuna violenza, nessun apologia di reato e neppure una critica all'operato delle forze dell'ordine. Il calciatore ha espresso solamente la sua, discutibile se vogliamo, opinione. Quale pena si sarebbe dovuta applicare, ad esempio, a chi a suo tempo, ha manifestato a favore di Sofri o più di recente, a favore di Battisti, pluricondannato per omicidio?
Questo, a mio giudizio, e' il classico esempio di uno stato, volutamente in minuscolo, debole con i forti e forte con i deboli. Che schifo!

P.S. L'accaduto dimostra purtroppo anche l'influenza nefasta che produce, specialmente sui soggetti più deboli, il mezzo televisivo, in assenza delle telecamere di Rai sport dubito che il calciatore avrebbe compiuto quel gesto.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #1 il: 21 Novembre 2012, 07:58:55 am »
Ma vuoi mettere? Punire un poveraccio solo perchè ha espresso un'opinione?
Così imparano a non allinearsi con l''opinione comune. Daspo e (suppongo) fine carriera per il fellone!
E poi pretendono che all'estero ci prendono sul serio....


Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #2 il: 21 Novembre 2012, 09:20:09 am »
Speziale e Micale sono i colpevoli che servivano...muti e pipa...e chi muove anche qualche minimo dubbio è uno stupido e un presuntuoso e deve chiedere scusa ...dopo va duramente azzittito e punito!

L'ho già scritto in risposta a me frati Marco '69: non vedo chi siamo noi per dire a chi si deve dare  solidarietà...visto che in questo Paese parte della classe dirigente fa figli e figliastri...e dice di tutto e di più...

Tu Aldo parli, giustamente, di Sofri e Battisti...allora che dire di chi ha definito il mafioso narcotrafficante Mangano un eroe...incassando, per le sue condanne, la solidarietà del proprio capo...nonchè, ai tempi, presidente del consiglio italiano...lo stesso che ha riempito Montecitorio di gaglioffi, tro.ie e pendagli da forca della peggiore specie (Cosentino per dirne solo uno!) e che ha fatto passare il messaggio che se non c'è nulla di penalmente rilevante tutto è lecito...
O di chi ha dato solidarietà al pluricondannato Craxi, definendolo un esule perseguitato...o ad Andreotti prescritto per mafia in via definitiva?
O del sindaco di Affile che fa eriggere un mausoleo in meoria di un volgare accertato criminale di guerra!?
O se un tizio condannato per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale diventa addirittura Ministro dell'Interno?

Qualcuno mi spieghi, davanti a tanta impunita impudicizia, perchè mai dovrei scandalizzarmi se una qualsiasi curva di stadio...un qualunque calciatore dilettante(per di più!)... da la propria solidarietà non solo a Speziale e Micale...ma anche al mostro di Firenze o al mostro di Foligno!? 

 
« Ultima modifica: 21 Novembre 2012, 09:26:53 am da GASPARE »
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #3 il: 21 Novembre 2012, 11:12:49 am »
Bua, proprio ieri ho postato in altra parte l'esempio di Sofri e come mille altri ce ne sono ancora.
Credo che nella vicenda non si possa ravvedere nessun tipo di reato contemplato nella Daspo e che pertanto c'é stata un invasione di campo da parte del questore che si é sostituito al giudice.Pietro Arcidiacono, in quanto lavoratore, puo'essere oggetto semmai di provvedimenti disciplinari ,di sospensione dell'attivitá o di squalifica solo dal giudice disciplinare ma non da un questore che non ne ha competenza.
Premesso che condanno per manifesta stupiditá il gesto, ma credo che un buon avvocato (non quello di Speziale) lo possa fare uscire fuori dai guai.   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #4 il: 21 Novembre 2012, 11:19:21 am »
Pietro Arcidiacono puo' manifestare solidarieta' a chichessia, caro Gaspare.
Ma in un campo di calcio si dovrebbe parlare di calcio..

Non di altro.
Altrimenti si ha il bellissimo risultato di domenica scorsa: circa 100 dementi (SI stavolta erano SOLO 100) che insolentivano la polizia e una curva muta ad assistere al match.

Il calcio e' il collante, se lo tralasci per altro non potrai pretendere seguito e consenso.
Sul DASPO....e' l'ennesima dimostrazione di una Stato forte coi deboli, debole coi forti.
Ma non avevo bisogno di Pietro Arcidiacono per accorgermene.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #5 il: 21 Novembre 2012, 01:33:32 pm »
Peccato, caro Marco, che nel tuo pur giusto ragionamento dimentichi un passaggio...ossia che in un campo di calcio la cronaca nera non ce l'hanno fatta entrare di prepotenza i 100 da te menzionati...ma la coscienza sporca di chi se la vuole lavare dalle proprie responsabilità, collusioni e inettitudini, non solo agitando gli Speziale e i Micale di turno, ma mettendo un'intera tifoseria e un'intera città alla gogna...

Sono questi signori...e certo zelo da parte dei celerini nell'uso del manganello e del depistaggio...a dare il pretesto ai 100 esagitati di vomitare la loro ignoranza...se non riusciamo a capire questo, non ne verremo main fuori...

Non per nulla sono d'accordissimo con chi ammonisce sul fatto che prima di pretendere il cambiamento della classe dirigente, deve pretendere di cambiare se stesso...del resto non è che i politici che ci governano scendono da Marte o salgono grazie ad un golpe...li elegiamo noi...e anche i 100 dementi!

Ciao   
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #6 il: 21 Novembre 2012, 07:19:38 pm »
Gaspare, ho portato gli esempi di Sofri e Battisti, perché condannati per omicidio.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #7 il: 22 Novembre 2012, 09:30:51 am »
Si Aldo...ma anche solidarizzare con un condannato o prescritto in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa è altrettanto scandaloso...in quanto complice di omicidi!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5528
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #8 il: 22 Novembre 2012, 02:54:05 pm »
Fra l'altro è incredibile come di questo Micale, che ha preso più di Speziale, si parli poco o nulla. Forse nemmeno appartiene a nessun gruppo ultrà...
Bah, i meccanismi dei media sono assurdi.
Anche io sono convinto  che in democrazia ognuno abbia il diritto di esprimere le proprie opinioni, anche se dicscutibili.
Pure io ho detto più volte che ho tantissimi dubbi su questa sentenza, anche se in linea di principio bisogna riconoscere l'autorità di chi giudica, altrimenti tutto il sistema è messo in discussione.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #9 il: 22 Novembre 2012, 05:02:34 pm »
Perfettamente d'accordo con te bua.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #10 il: 22 Novembre 2012, 05:59:44 pm »
Pure io ho detto più volte che ho tantissimi dubbi su questa sentenza, anche se in linea di principio bisogna riconoscere l'autorità di chi giudica, altrimenti tutto il sistema è messo in discussione.

Mi dispiace ma non sono d'accordo.Che fa non ne parliamo e non ne giudichiamo l'operato?Non possiamo dire che spesse volte é iniqua e troppe volte assolve i forti a discapito dei piú deboli e degli indifesi ? Per me é una giustizia inefficiente. Troppe anche le sentenze che fanno discutere e che  lasciano l'amaro in bocca per condanne troppo miti in riferimento ai reati commessi. Tra patteggiamenti e collaborazione il piú della pena viene decurtata.
Bua per restare nello specifico non capisco perché l'agente Spaccarotella viene giudicato in un modo e Speziale debba essere giudicato in un altro modo. Perché i capi di imputazione sono uguali? Lavello e pistola sulla stessa stregua e poi i due omicidi non contestualizzati ti sembra giustizia amministrata in modo efficiente ed equo? E perché un tutore dell'ordine deve avere trattamento differente rispetto a una persona normale ?
Piú che parlare di giustizia giudiziaria io parlerei di giustizia all'italiana perché é questa giustizia che fa comodo, é un luogo comune, un modo per riempirci la bocca e dare legittimazione agli errori e all'impotenza dei giudici italiani.
   
« Ultima modifica: 22 Novembre 2012, 06:05:24 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8840
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #11 il: 22 Novembre 2012, 06:03:01 pm »
non capisco perché l'agente Spaccarotella viene giudicato in un modo e Speziale debba essere giudicato in un altro modo. Perché i capi di imputazione sono uguali? Lavello e pistola sulla stessa stregua e poi i due omicidi non contestualizzati ti sembra giustizia amministrata in modo efficiente ed equo? E perché un tutore dell'ordine deve avere trattamento differente rispetto a una persona normale ?

...sì, la stessa cosa... anzi Spaccarotella da sedia elettrica, perchè ha sparato ad un pulmino di suore in preghiera, mi pare... o mi confondo con l'arcidiacono?
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5528
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #12 il: 22 Novembre 2012, 06:07:16 pm »
Pure io ho detto più volte che ho tantissimi dubbi su questa sentenza, anche se in linea di principio bisogna riconoscere l'autorità di chi giudica, altrimenti tutto il sistema è messo in discussione.

Mi dispiace ma non sono d'accordo.Che fa non ne parliamo e non ne giudichiamo l'operato?Non possiamo dire che spesse volte é iniqua e troppe volte assolve i forti a discapito dei piú deboli e degli indifesi ? Per me é una giustizia inefficiente. Troppe anche le sentenze che fanno discutere e che  lasciano l'amaro in bocca per condanne troppo miti in riferimento ai reati commessi. Tra patteggiamenti e collaborazione il piú della pena viene decurtata.
Bua per restare nello specifico non capisco perché l'agente Spaccarotella viene giudicato in un modo e Speziale debba essere giudicato in un altro modo. Perché i capi di imputazione sono uguali? Lavello e pistola sulla stessa stregua e poi i due omicidi non contestualizzati ti sembra giustizia amministrata in modo efficiente ed equo? E perché un tutore dell'ordine deve avere trattamento differente rispetto a una persona normale ?
Piú che parlare di giustizia giudiziaria io parlerei di giustizia all'italiana perché quella giustizia é una giustizia di comodo un luogo comune tanto per riempirci la bocca e dare legittimazione agli errori e all'impotenza di questa Italia.
   

GP, io ti capisco, solo che per capire e giudicare bisognerebbe seguire da vicino i vari processi, cosa che io non ho fatto nei casi da te citati, e in fondo nemmeno in quello di Speziale.
Posso solo dire che se vale quella cosa che si sente nei telefilm del ragionevole dubbio, credo che nel caso di Speziale-Micale, con le perizie contradittorie e i filmati con tanti frame mancanti e la mancanza della prova causa-effetto, con in più la testimonianza poi ritrattata del collega che fece marcia indietro colpendo qualcuno, sembra incredibile che si sia giunti ad una certezza oltre ogni ragionevole dubbio.
Come vedi, non dico che non si possa discuterne o criticare, solo io personalmente mene faccio una ragione unicamente supponendo che chi ha giudicato ha avuto accesso a molti più dettagli di me. Anche perché alla fine si compromette la vita di due persone, che non saranno dei geni, ma se non sono degli assassini non vedo perché debbano èapgare per quel reato.
Resta la responsabilità morale di tutti i micreocefali che hanno alimentato gli scontri.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #13 il: 22 Novembre 2012, 06:09:11 pm »
non capisco perché l'agente Spaccarotella viene giudicato in un modo e Speziale debba essere giudicato in un altro modo. Perché i capi di imputazione sono uguali? Lavello e pistola sulla stessa stregua e poi i due omicidi non contestualizzati ti sembra giustizia amministrata in modo efficiente ed equo? E perché un tutore dell'ordine deve avere trattamento differente rispetto a una persona normale ?

...sì, la stessa cosa... anzi Spaccarotella da sedia elettrica, perchè ha sparato ad un pulmino di suore in preghiera, mi pare... o mi confondo con l'arcidiacono?
ti sei confuso, quello era uno squadrista del fascio...
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8840
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Pietro Arcidiacono
« Risposta #14 il: 22 Novembre 2012, 06:15:27 pm »
non capisco perché l'agente Spaccarotella viene giudicato in un modo e Speziale debba essere giudicato in un altro modo. Perché i capi di imputazione sono uguali? Lavello e pistola sulla stessa stregua e poi i due omicidi non contestualizzati ti sembra giustizia amministrata in modo efficiente ed equo? E perché un tutore dell'ordine deve avere trattamento differente rispetto a una persona normale ?

...sì, la stessa cosa... anzi Spaccarotella da sedia elettrica, perchè ha sparato ad un pulmino di suore in preghiera, mi pare... o mi confondo con l'arcidiacono?
ti sei confuso, quello era uno squadrista del fascio...

...quindi Spaccatorella ha sparato ad uno squadrista del fascio? E ti lamenti pure? Dovevano assolverlo, no?
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.