Autore Topic: Risarciti  (Letto 1139 volte)

sonar

  • Visitatore
Risarciti
« il: 19 Novembre 2007, 06:22:46 pm »
Risarciti
Ricordate la grande battaglia che l'Avvocato Vitale portò avanti, sostenuto da 81 tifosi del Catania, contro la Federcalcio dopo i tragici fatti del 2 febbario? Bene...la guerra è vinta, infatti è stato accolto il ricorso proposto in prime cure dal Sig. Pennisi Michele e dagli altri 81 suoi litisconsorti tutti titolari di abbonamenti per assistere alle partite casalinghe della società sportiva Catania Calcio s.p.a... condannando altresì la F.I.G.C. al parziale rimborso del costo dell’abbonamento sottoscritto dagli stessi ricorrenti (calcolato in relazione agli incontri cui essi non poterono assistere a causa dei provvedimenti impugnati), nonché al risarcimento del danno morale, liquidato in complessivi € 1.000 in favore di ciascuno dei ricorrenti (di cui € 500 “a titolo di risarcimento del danno esistenziale” ed € 500 “a titolo di risarcimento del danno all’onore e alla reputazione”); spese del primo grado compensate. (All'interno il testo della sentenza)
Fonte:Catanista.it


 =D> =D> =D> =D>

Spero che adesso qualcuno punisca Tosel e la sua banda cominciando col far risarcire gli abbonati di tasca propria.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5530
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Risarciti
« Risposta #1 il: 19 Novembre 2007, 07:28:26 pm »
Correzione

Ricordate la grande battaglia che l'Avvocato Vitale portò avanti, sostenuto da 81 tifosi del Catania, contro la Federcalcio dopo i tragici fatti del 2 febbario? Si erano coalizzati contro la F.I.G.C. al parziale rimborso del costo dell’abbonamento sottoscritto dagli stessi ricorrenti (calcolato in relazione agli incontri cui essi non poterono assistere a causa dei provvedimenti impugnati), nonché al risarcimento del danno morale, liquidato in complessivi € 1.000 in favore di ciascuno dei ricorrenti (di cui € 500 “a titolo di risarcimento del danno esistenziale” ed € 500 “a titolo di risarcimento del danno all’onore e alla reputazione”); spese del primo grado compensate. Invece la Federcalcio ha avuto la meglio secondo il Consiglio di giustizia amministrativa...Il Consiglio di Giustizia amministrativa per la Regione siciliana, in sede giurisdizionale, accoglie l’appello, nei sensi di cui in motivazione, e per l’effetto annulla senza rinvio la sentenza gravata e dichiara inammissibile il ricorso di primo grado. Condanna, in solido, le parti private appellate costituite nonché la Provincia regionale di Catania e la Confederazione Nazionale Nuovi Consumatori Europei a rifondere alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, al Comitato Olimpico Nazionale Italiano ed alla Lega Nazionale Professionisti, parimenti con solidarietà attiva, le spese del doppio grado del giudizio, che liquida in complessivi € 5.000,00 (Cinquemila/00) oltre accessori di legge. Nulla per le spese nei confronti dei soggetti intimati e non costituitisi. Ordina che la presente decisione sia eseguita dall’Autorità amministrativa.
http://www.catanista.it/ct/index.php?option=com_content&task=view&id=1793&Itemid=1