Autore Topic: Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??  (Letto 27467 volte)

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1841
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« il: 25 Novembre 2013, 01:03:35 pm »
Parliamone.
Ho letto tanto stamattina sulla crisi del Catania; sulla stampa sia locale che nazionale. Tutti encomiabili cronisti nel rappresentare il desolante scenario attuale, ma nessuna (e qui mi rivolgo soprattutto alla stampa locale) proposta di soluzione...
Che ne pensate? Esiste una soluzione possibile, secondo voi? Un'ipotetica via d'uscita? E quale?

Francamente, io per adesso brancolo nel buio... :-\ :-\ :-\

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #1 il: 25 Novembre 2013, 02:24:23 pm »
Calendario alla mano a stento gireremo a 16-17 punti.
Partendo da questa considerazione, per poter fare 23 punti nel girone di ritorno servirà il recupero fisico di tutto l’organico, che al momento regge per una ventina di minuti (quando è giornata sì).
Servirà poi un motivatore tecnico all’altezza, in grado di dare un gioco di squadra (che al momento non vedo).
Servirebbe un motivatore societario all’altezza, in grado di infondere grinta, spirito di appartenenza e di gruppo (che non può essere il presidente).
Servirà un nuovo centrocampo, con un uomo in grado di dare un po’ d’ordine alla squadra e di costituire un riferimento (Lodi, perché no? in fondo è ancora di nostra proprietà per il 50%). Servirebbero inoltre un paio di centrocampisti dotati di buona tecnica e di corsa, che suppliscano alla ormai cronica assenza di Izco e Almiron.
Servirebbe un terzino sinistro in grado di svolgere entrambe le fasi.
Servirebbe una seconda punta in grado di segnare, laddove non arrivano le punte centrali al momento sacrificabili all’altare.
Servirà liberarsi dei giocatori inutili (a buon intenditor).
Servirà riconoscere gli errori commessi.
Servirà il sostegno dei tifosi.
Servirà un colpo di …….. coda

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1841
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #2 il: 25 Novembre 2013, 03:47:48 pm »
Calendario alla mano a stento gireremo a 16-17 punti.
Partendo da questa considerazione, per poter fare 23 punti nel girone di ritorno servirà il recupero fisico di tutto l’organico, che al momento regge per una ventina di minuti (quando è giornata sì).
Servirà poi un motivatore tecnico all’altezza, in grado di dare un gioco di squadra (che al momento non vedo).
Servirebbe un motivatore societario all’altezza, in grado di infondere grinta, spirito di appartenenza e di gruppo (che non può essere il presidente).
Servirà un nuovo centrocampo, con un uomo in grado di dare un po’ d’ordine alla squadra e di costituire un riferimento (Lodi, perché no? in fondo è ancora di nostra proprietà per il 50%). Servirebbero inoltre un paio di centrocampisti dotati di buona tecnica e di corsa, che suppliscano alla ormai cronica assenza di Izco e Almiron.
Servirebbe un terzino sinistro in grado di svolgere entrambe le fasi.
Servirebbe una seconda punta in grado di segnare, laddove non arrivano le punte centrali al momento sacrificabili all’altare.
Servirà liberarsi dei giocatori inutili (a buon intenditor).
Servirà riconoscere gli errori commessi.
Servirà il sostegno dei tifosi.
Servirà un colpo di …….. coda

Una cosetta da niente, insomma...

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #3 il: 25 Novembre 2013, 04:24:37 pm »
Diciamo che potremmo provarci senza i “servirebbe”, ma non ne sono sicuro… 8-)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #4 il: 25 Novembre 2013, 04:25:54 pm »
Casorezzo (MI), 25 Novembre 2013
Cari miei,
da parte nostra servirà anche mettere in conto un esito spiacevole, dato che passano le settimane e i progressi si vedono solo con un po' di generosità. Scusate, ma ieri sono naufragato anch'io all'Olimpico di Torino insieme con la nostra squadra e fra due settimane sarò a Genova, a sostegno sì, ma anche perché a questo punto bisogna godersi la A finché dura. Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1841
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #5 il: 25 Novembre 2013, 04:35:20 pm »
a questo punto bisogna godersi la A finché dura...
Così sprofondo nella malinconia più cupa... :^( :^( :^(

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 813
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #6 il: 25 Novembre 2013, 04:38:56 pm »
:
Cari miei,
da parte nostra servirà anche mettere in conto un esito spiacevole..

Ma come, caro Marco Tullio,
cerchiamo medicine ..e tu proponi l'estrema unzione?  8-)
Vero è, però, che il malato è gravissimo...
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #7 il: 25 Novembre 2013, 04:55:14 pm »
Casorezzo (MI), 25 Novembre 2013
Cari Garreccio e Aquilino,
 è la frustrazione che mi fa parlare e ieri, tornando mestamente a casa da Torino in treno, non avevo neanche la forza per essere arrabbiato: non sta a noi impartire o somministrare medicine al malato. Possiamo solo dimostrargli la nostra partecipazione commossa visitandolo al suo capezzale. Dove sono i medici? Al momento non vedo neanche un infermiere. A presto,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #8 il: 25 Novembre 2013, 05:18:26 pm »
Calendario alla mano a stento gireremo a 16-17 punti.
Partendo da questa considerazione, per poter fare 23 punti nel girone di ritorno servirà il recupero fisico di tutto l’organico, che al momento regge per una ventina di minuti (quando è giornata sì).
Servirà poi un motivatore tecnico all’altezza, in grado di dare un gioco di squadra (che al momento non vedo).
Servirebbe un motivatore societario all’altezza, in grado di infondere grinta, spirito di appartenenza e di gruppo (che non può essere il presidente).
Servirà un nuovo centrocampo, con un uomo in grado di dare un po’ d’ordine alla squadra e di costituire un riferimento (Lodi, perché no? in fondo è ancora di nostra proprietà per il 50%). Servirebbero inoltre un paio di centrocampisti dotati di buona tecnica e di corsa, che suppliscano alla ormai cronica assenza di Izco e Almiron.
Servirebbe un terzino sinistro in grado di svolgere entrambe le fasi.
Servirebbe una seconda punta in grado di segnare, laddove non arrivano le punte centrali al momento sacrificabili all’altare.
Servirà liberarsi dei giocatori inutili (a buon intenditor).
Servirà riconoscere gli errori commessi.
Servirà il sostegno dei tifosi.
Servirà un colpo di …….. coda

8-) Pressappochista..diciamo che ci siamo ,quasi  ;-)
Katane,con tutta la buona volontà credo proprio che la tua elencazione delle cose da fare non sia realizzabile, semmai la si potrebbe inserire in un programma a lungo termine.
Al Catania servono cose semplici e che non costano poi tanto in termini economici.
Al Catania serve ritrovare la calma e la serenità.Una citazione francese dice che la felicità costa poco o nulla,se é cara vuol dire che non é di qualità.
Prima raggiungiamo questo obiettivo e piu' chiare poi ci appariranno le cose da fare dal punto di vista tecnico, e poi ancora, se é il caso,  di un intervento sull'organico.
Credo che i problemi del Catania stiano fuori dallo spogliatoio ma che ineluttabilmente si riflettono nelle testa dei calciatori e conseguentemente,a cascata, nelle prestazioni.
La cosa che mi rende triste non é tanto l'ultimo posto in classifica quanto la mancanza di un progetto di gioco che prima o poi ti può tirare fuori dal fondo della classifica.E' la squadra piu' brutta vista in questi otto anni di serie A.
Mi chiedo se sia possibile che tutti,dico tutti, senza eccezion fatta per alcuno,si siano sbagliati nel giudicare il Catania prima che il campionato iniziasse? Possibile che tre sole cessioni,per quanto eccellenti, abbiano cosi' fortemente influenzato il  rendimento di tutta la squadra?
Io, che di professione non faccio il pessimista,ho creduto fino ad ieri in una ripresa della squadra e di una pronta risalita in classifica,ma la prestazione squallida di Torino mi ha dovuto far ricredere ed ha scalfito fortemente le mie sicurezze.
Gareccio chiede i rimedi per fare uscire dalla crisi quaesto Catania,ma tutto ciò é roba per psicologi e forse bisognerebbere riscrivere le teorie dei maestri  Freud e Darwin per capirci meglio qualcosa.
Per quanto riguarda il dato tecnico,mi pare superfluo far rilevare che sin qui i nuovi acquisti hanno dato un apporto infinitesimale ...un fallimento a tipo chiamai a l'ovvu ppi darimi aiutu e mi sdurrubbai e ...c'appizzai u sceccu ccu tutti i carrubbi.I rimedi? tutti quelli che ho elencato sin dalla prima giornata.Ricostruire quella fascia sinistra che tante soddisfazioni ci aveva dato...Monzon alla luce di quello che ha fatto a Catania e di quello che aveva fatto in Francia e poi in Brasile,checché se ne possa dire non é cosa per la quale...a meno che..a meno che non si utilizzi come esterno di un centrocampo a cinque....Di chi la colpa di questo equivoco? Chi ha perorato per farlo scendere in campo contro Fiorentina e Inter? Persone piu' avvedute non l'avrebbero fatto scendere in campo quantomeno ppi non farici accucchiari u trugghiu da mala cumpassa ::)  ::)
Secondo equivoco non risolto è stato aver insistito, in una situazione cosi' precaria, nell'utilizzo del giovane greco,che già di suo ha problemi di ambientamento, se poi lo si inserisce in un contesto a lui non congeniale il risultato sarà quello di averlo esposto ai riflettori della contestazione e di non recuperarlo sul piano mentale.
Terzo equivoco: che senso ha aver ingaggiato un Guarente che fino adesso a procurato piu' danni che benefici quando hai in casa un veterano,già recuperato fisicamente, come Biagianti?
Avaiia Bonanno,Cosentino,prisirentiiiiiiiiiiiiiiiiii,  ma a cu cazzzu ni 'mpunisturu  ::)  ::)
Last but not least....ma na vuliti rari a cunfirenza di rarini quacche spiegazioni!!?????? GRAZIE!!!!  ::)   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #9 il: 25 Novembre 2013, 08:01:39 pm »
GP, non a caso ho distinto nel mio post i “servirebbe” dai “servirà”, proprio per distinguere un avvenimento incerto da ciò che deve assolutamente avvenire. Ma Basterà? Io ci voglio credere

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #10 il: 25 Novembre 2013, 09:59:20 pm »
Mah!

io chiedo solamente al signor De Canio, tecnico che stimavo prima che venisse a Catania e che continuo a stimare, di non farmi vedere più in campo Legrottaglie e Capuano, se in panchina sono disponibili, Rolin, Spolli e Biraghi, ieri per esempio la coppia centrale doveva essere Gjomber-Rolin con Biraghi a sinistra, e forse, dico forse, non prendevamo i primi due gol, e non mi venite a dire che i due ragazzi erano spremuti dalla nazionale, perchè se 2 ventenni non possono giocare 2 partite in una settimana non c'è chiu munnu, secondo questo concetto, allora il milan che giocherà martedì, e non tutti sono ventenni, domenica sarà sfinito e alla nostra mercè, riguardo a Guarente, non era stato certo il peggiore del centrocampo,anzi , e il suo intervento che ha causato il secondo gol, tra l'altro è stato anche tempestivo togliendo la palla ad una avversario, ha avuto solo la sfortuna di andare a finire sui piedi di un avversario, anzichè no.
Infine aggiungo che non accetto i discorsecondo cui la squadra va male perchè non c'è un PLM o per colpa dell'organizzazione della società, la squadra va male perchè in campo, vuoi per tutti gli infortuni che hanno impedito fin'ora di avere almeno il 90% dell'organico a disposizione, vuoi per i continui equivoci tattici, spesso provocati dal primo problema, vuoi per un approccio sbagliato al campionato e quindi a molte partite fin qui giocate, non riesce ad esprimere un'organizzazione velida di gioco, ma in campo non mi pare ci vadano i dirigenti e non credo neanche che invitino i giocatori a giocare male.
Non nego che siano stati commessi degli errori, non sempre le ciambelle riescono col buco, e un'annata storta può sempre capitare, in tempi recenti è successo anche a squadre come samp, parma, torino, atalanta, quindi non vedo perchè se dovesse succedere anche noi, bisogna fare tanta dietrologia, anzichè accettare il fatto
che è un evento possibile per qualunque squadra che non sia una delle solite note.

PS. ma siamo proprio sicuri che Moretti e Paglialunga non sarebbero venuti utili azichè mandarli in giro, e restare con un centrocampo con gli uomini contati.




umastru

  • Visitatore
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #11 il: 25 Novembre 2013, 10:59:18 pm »
Mah!

io chiedo solamente al signor De Canio, tecnico che stimavo prima che venisse a Catania e che continuo a stimare, di non farmi vedere più in campo Legrottaglie e Capuano, se in panchina sono disponibili, Rolin, Spolli e Biraghi, ieri per esempio la coppia centrale doveva essere Gjomber-Rolin con Biraghi a sinistra, e forse, dico forse, non prendevamo i primi due gol, e non mi venite a dire che i due ragazzi erano spremuti dalla nazionale, perchè se 2 ventenni non possono giocare 2 partite in una settimana non c'è chiu munnu, secondo questo concetto, allora il milan che giocherà martedì, e non tutti sono ventenni, domenica sarà sfinito e alla nostra mercè, riguardo a Guarente, non era stato certo il peggiore del centrocampo,anzi , e il suo intervento che ha causato il secondo gol, tra l'altro è stato anche tempestivo togliendo la palla ad una avversario, ha avuto solo la sfortuna di andare a finire sui piedi di un avversario, anzichè no.
Infine aggiungo che non accetto i discorsecondo cui la squadra va male perchè non c'è un PLM o per colpa dell'organizzazione della società, la squadra va male perchè in campo, vuoi per tutti gli infortuni che hanno impedito fin'ora di avere almeno il 90% dell'organico a disposizione, vuoi per i continui equivoci tattici, spesso provocati dal primo problema, vuoi per un approccio sbagliato al campionato e quindi a molte partite fin qui giocate, non riesce ad esprimere un'organizzazione velida di gioco, ma in campo non mi pare ci vadano i dirigenti e non credo neanche che invitino i giocatori a giocare male.
Non nego che siano stati commessi degli errori, non sempre le ciambelle riescono col buco, e un'annata storta può sempre capitare, in tempi recenti è successo anche a squadre come samp, parma, torino, atalanta, quindi non vedo perchè se dovesse succedere anche noi, bisogna fare tanta dietrologia, anzichè accettare il fatto
che è un evento possibile per qualunque squadra che non sia una delle solite note.

PS. ma siamo proprio sicuri che Moretti e Paglialunga non sarebbero venuti utili azichè mandarli in giro, e restare con un centrocampo con gli uomini contati.
Vedi Ivan, secondo me quest'anno la dirigenza voleva alzare l'asticella e di parecchio, quindi i vari Biagianti Paglialunga o Moretti, sono stati ritenuti all'altezza  dei nuovi traguardi. I fatti purtroppamente gli stanno dando torto.
"U mastru"

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #12 il: 26 Novembre 2013, 01:37:00 am »
Certo a saperlo questo rimedio.....
Il fatto é che nessuno ci sta capendo niente. Io ritengo che tutto origina dal venir meno di quell'unica figura di riferimento e di coordinamento delle scelte che il Catania aveva avuto. Poi fare errori sul mercato diventa più facile: se dirigere il calcio fosse alla portata di tutti non ci sarebbero i professionisti e fra questi quelli affermati e più bravi.
Ora la squadra deve recuperare gioco e peesonalitá senza che nessuno debba sentirsi il salvatore della patria. Il Catania deve tornare ad essere una squadra.Oggi leggevo le dichiarazioni del procuratore di Guarente che criticava la sostituzione del suo assistito precisando che era stato utilizzato fuori ruolo, da mezzala quando invece il suo ruolo é il centrale. Questo fa capire che il giocatore tiene più a se stesso che alla squadra. Per  salvarsi occorre invece che tutti si mettano al servizio della squadra.Poiché non credo che a gennaio si possano fare miracoli aul mercato, la salvezza passa dal recuperare gioco e voglia di lottare, indipendentemente da chi va in campo.
« Ultima modifica: 26 Novembre 2013, 01:40:47 am da vasco »

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #13 il: 26 Novembre 2013, 08:30:02 pm »
Al momento in trasferta partiamo battuti, mentre lo scorso anno avevamo un meccanismo di gioco tanto collaudato da permetterci persino di ovviare alle assenze.
Io lavorerei sull'aspetto psicologico e abbandonerei i fantasiosi esperimenti fatti fin qui per tornare al puro e semplice 4-3-3. I giocatori per me sono tecnicamente validi, ma la squadra non è squadra, dunque non essendoci tempo di darsi un gioco, riproporrei la ricetta che bene ha reso ai tempi  di Sonetti: sistemare la difesa e sperare nelle invenzioni dei giocatori più dotati in avanti.
Credo che il presidente, il tecnico il ds e il responsabile dell'area tecnica debbano discutere molto attentamente su come investire i soldi a gennaio (se ci sono soldi da spendere).
Se la società c'è deve battere un colpo coi giocatori (anche se gradierei anche che si rispondesse a qualche domanda scomoda (se qualcuno ha voglia di farla). Se la società non c'è i giocatori dovranno tirarsi fuori da soli, ma chiaramente in quyesto caso i problemi di questa stagione si riproporranno anche in futuro.

Quei  giornalisti che hanno scritto prima del tempo che la rosa era la più forte di sempre dovrebebro fare mea culpa, ma questo è un altro discorso.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #14 il: 27 Novembre 2013, 01:25:08 am »
Quei  giornalisti che hanno scritto prima del tempo che la rosa era la più forte di sempre dovrebebro fare mea culpa, ma questo è un altro discorso.
Bua, non sono un giornalista, ma anche io ero convinto che questa era la rosa di giocatori più forte che abbiamo mai avuto e non ho alcuna intenzione di fare il metà culpa perché ....... ne sono ancora convinto.  8D
Evidentemente c'è dell'altro. :^(
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙