Autore Topic: Fiorentina - CATANIA  (Letto 6423 volte)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #60 il: 26 Ottobre 2011, 11:48:00 am »
Ieri Jovetic ha fatto un goal alla Juve simile a quello fatto al Catania. allora...qualche pentimento su Andujar?
..e poteva mancare?..ma manco per niente..no,nessun pentimento..anzi,e' la prova provata dell'errore >:( >:(
Fanta,sono due gol bellissimi,ma altrettanto diversi per modalita'.Ieri sera l'attaccante viola controlla il pallone e lo scarica in porta cogliendo di sorpresa difensori  e portiere,che pero',nonostante il tiro fosse piu' preciso,tenta la parata ,cosa che Andujar nemmeno accenna.
Il gol diventa ancora piu' imprevedibile perche' Jovetic in quel caso puo' optare,come ha fatto,per iltiro a giro oppure incrociarla alla destra del portiere.Per quanto rigurda la rete subita dal nostro portiere vedi invece che Andu avanza nella sua area,e' piazzato,si prepara giustamente a ricevere il tiro e che fa? gioca alle belle statuine osservando il pallone entrare in porta >:( >:( senza che accenni,almeno questo,a un tentativo per neutralizzarlo.
Qualcuno lo defisce portiere essenziale,pragmatico e non spettacolare.Ma oggi in serie A, con i sistemi di allenamento e la cura dei particolari,si formano solo professionisti che conoscono alla perfezione i fondamentali del ruolo,l'epoca dei saltimbanchi e della teatralita' sono finiti.
Ciao papa' ;-)     

Non sono d'accordo gippi...come diceva un grandissimo portiere del passato (Dasaiev), inutile buttarsi se sei sicuro di non prenderla.

ciao. ;-)

Offline Pap Satn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #61 il: 26 Ottobre 2011, 12:43:23 pm »
Qualcuno lo defisce portiere essenziale,pragmatico e non spettacolare.Ma oggi in serie A, con i sistemi di allenamento e la cura dei particolari,si formano solo professionisti che conoscono alla perfezione i fondamentali del ruolo ...
A proposito di metodologie e di formazione, una caratteristica del tutto assente in Andujar quella della comunicazione con il resto della squadra. Mi spiego meglio ... ogni volta che gli avversari entrano nella sua met campo Andujar deve parlare e comunicare con i propri compagni di squadra, perch questi ultimi si sentano diretti ed aiutati da qualcuno.
Avrebbe ad esempio il dovere di chiamare costantemente la marcatura ai compagni, sia ai difensori centrali che ai terzini, ad ogni cambio di gioco o azione avversaria. Proviamo un attimo ad immaginare il tiro di Jovetic con Andujar che (conoscendo ampiamente le caratteristiche del viola) chiama la marcatura a Legrottaglie gridandogli "Nico, vai sul destro!"


Offline centravanti

  • Utente
  • ***
  • Post: 190
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #62 il: 26 Ottobre 2011, 01:13:55 pm »
Qualcuno lo defisce portiere essenziale,pragmatico e non spettacolare.Ma oggi in serie A, con i sistemi di allenamento e la cura dei particolari,si formano solo professionisti che conoscono alla perfezione i fondamentali del ruolo ...
A proposito di metodologie e di formazione, una caratteristica del tutto assente in Andujar quella della comunicazione con il resto della squadra. Mi spiego meglio ... ogni volta che gli avversari entrano nella sua met campo Andujar deve parlare e comunicare con i propri compagni di squadra, perch questi ultimi si sentano diretti ed aiutati da qualcuno.
Avrebbe ad esempio il dovere di chiamare costantemente la marcatura ai compagni, sia ai difensori centrali che ai terzini, ad ogni cambio di gioco o azione avversaria. Proviamo un attimo ad immaginare il tiro di Jovetic con Andujar che (conoscendo ampiamente le caratteristiche del viola) chiama la marcatura a Legrottaglie gridandogli "Nico, vai sul destro!"


pap siamo d'accordo sul fatto che andujar deve farsi sentire di pi ma non che debba essere lui a dire a legrottaglie di coprire il tiro di destro di jovetic...
non pensi che legrottaglie dovrebbe saperlo da solo che jovetic calcia con il destro?
ps. era bellusci che doveva chiudere su jovetic  ;-)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #63 il: 26 Ottobre 2011, 01:17:42 pm »
Qualcuno lo defisce portiere essenziale,pragmatico e non spettacolare.Ma oggi in serie A, con i sistemi di allenamento e la cura dei particolari,si formano solo professionisti che conoscono alla perfezione i fondamentali del ruolo ...
A proposito di metodologie e di formazione, una caratteristica del tutto assente in Andujar quella della comunicazione con il resto della squadra. Mi spiego meglio ... ogni volta che gli avversari entrano nella sua met campo Andujar deve parlare e comunicare con i propri compagni di squadra, perch questi ultimi si sentano diretti ed aiutati da qualcuno.
Avrebbe ad esempio il dovere di chiamare costantemente la marcatura ai compagni, sia ai difensori centrali che ai terzini, ad ogni cambio di gioco o azione avversaria. Proviamo un attimo ad immaginare il tiro di Jovetic con Andujar che (conoscendo ampiamente le caratteristiche del viola) chiama la marcatura a Legrottaglie gridandogli "Nico, vai sul destro!"


pap siamo d'accordo sul fatto che andujar deve farsi sentire di pi ma non che debba essere lui a dire a legrottaglie di coprire il tiro di destro di jovetic...
non pensi che legrottaglie dovrebbe saperlo da solo che jovetic calcia con il destro?
ps. era bellusci che doveva chiudere su jovetic  ;-)

Bellusci ha tentato di chiudere, ma Jovetic gli ha fatto una finta e il Nostro andato dall'altro lato. Secondo me, conoscendo la propensione di Jovetic a fare da elastico e spaziare sul tutto il fronte d'attacco, doveva essere in prima battuta un centrocampista...e poi il raddoppio di uno dei centrali che "usciva".

Offline centravanti

  • Utente
  • ***
  • Post: 190
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #64 il: 26 Ottobre 2011, 01:20:49 pm »
Qualcuno lo defisce portiere essenziale,pragmatico e non spettacolare.Ma oggi in serie A, con i sistemi di allenamento e la cura dei particolari,si formano solo professionisti che conoscono alla perfezione i fondamentali del ruolo ...
A proposito di metodologie e di formazione, una caratteristica del tutto assente in Andujar quella della comunicazione con il resto della squadra. Mi spiego meglio ... ogni volta che gli avversari entrano nella sua met campo Andujar deve parlare e comunicare con i propri compagni di squadra, perch questi ultimi si sentano diretti ed aiutati da qualcuno.
Avrebbe ad esempio il dovere di chiamare costantemente la marcatura ai compagni, sia ai difensori centrali che ai terzini, ad ogni cambio di gioco o azione avversaria. Proviamo un attimo ad immaginare il tiro di Jovetic con Andujar che (conoscendo ampiamente le caratteristiche del viola) chiama la marcatura a Legrottaglie gridandogli "Nico, vai sul destro!"


pap siamo d'accordo sul fatto che andujar deve farsi sentire di pi ma non che debba essere lui a dire a legrottaglie di coprire il tiro di destro di jovetic...
non pensi che legrottaglie dovrebbe saperlo da solo che jovetic calcia con il destro?
ps. era bellusci che doveva chiudere su jovetic  ;-)

Bellusci ha tentato di chiudere, ma Jovetic gli ha fatto una finta e il Nostro andato dall'altro lato. Secondo me, conoscendo la propensione di Jovetic a fare da elastico e spaziare sul tutto il fronte d'attacco, doveva essere in prima battuta un centrocampista...e poi il raddoppio di uno dei centrali che "usciva".

quello il momento in cui si nota che se tieni lodi in mezzo hai una regia migliore ma meno copertura se perdi palla

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3908
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #65 il: 26 Ottobre 2011, 03:34:38 pm »
.... tenta la parata, cosa che Andujar nemmeno accenna.

GP, pi che tentare la parata, si tuffa all'angilina senza nemmeno abbozzare una parata. Praticamente la stessa cosa che fa Andujar, che come portiere ha caratterisitche assolutamente opposte a quelle di Storari, che molto "spettacolare". La qual cosa non vuol dire che sia pi produttivo.  ;-)

Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3908
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #66 il: 26 Ottobre 2011, 03:39:32 pm »
Carusi, pi che demerito dei nostri, i due gol di sabato sono merito di quel gran giocatore che Jovetic.
Questa la differenza tra i grandi calciatori e gli altri, i primi possono trovare soluzioni geniali, che gli altri sul momento non sono in grado di impedire.
E' il calcio signori.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #67 il: 27 Ottobre 2011, 01:22:47 am »
Carusi, pi che demerito dei nostri, i due gol di sabato sono merito di quel gran giocatore che Jovetic.
Questa la differenza tra i grandi calciatori e gli altri, i primi possono trovare soluzioni geniali, che gli altri sul momento non sono in grado di impedire.
E' il calcio signori.
Aldo,nessuno vuole togliere alcunche' di merito a Jovetic.Il casus belli che si e' aperto sulla seconda segnatura dello slavo riguardava,a mio modo di vedere, la totale mancanza di reattivita'del nosto guarda pali per una conclusione, bella nel gesto tecnico ma che aveva una lettura semplice semplice.E allora torno a ripetere che Andujar fa tutto bene,capisce che l'attaccante si sta accentrando con una conversione a rientrare,che fa fuori prima Izco e poi Bellusci,fa dei passi in avanti per accorciare l'angolo del tiro...resta impalato e poi, come gli spettatori delle partite di tennis,gira la testa accompagnando con lo sguardo la palla che termina in rete.Carusi,per chi ha giocato a pallone questo e' grave..u vuliti capiri si o no?..nel frangente,se fosse stato piu' pronto, doveva tentare di mandare in angolo il pallone.Invece lui ha fatto la procedura di preparazione e poi non l'ha completata,esattamente come fa un alunno che svolge solo una parte del tema assegnatogli. 
Nel computo totale di un campionato il contributo in termini di punti di un portiere e' un dato rilevante.Senza andare troppo lontano e senza fare paragoni con il top dei portieri italiani,le cronache delle partite sono piene di episodi che vedono protagonosti in positivo i portieri delle squadre cosidette medio-piccole,e mettono punti in carniere perche' hanno la capacita' di determinare un risultato..parlo di prontezza di riflessi,di reattivita',di intuito e di capacita' di saper guidare i compagni...e,come diceva il buon Peppino De Filippo "...ho detto tutto"...   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Pap Satn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #68 il: 27 Ottobre 2011, 01:14:17 pm »
... non che debba essere lui a dire a legrottaglie di coprire il tiro di destro di jovetic...
Non che dovesse dirglielo, piuttosto ... gridarglierlo  ::)
Il principio non che il portiere debba fare il saccente, rintuzzando questo o quel difensore, ma mettere ordine ed aumentare l'efficenza del reparto, gridando "comandi" secchi anticipati da nomi altrettanto brevi.
Questo l'A-B-C di ogni scuola portieri, dovessi vedere l'ottimo Messina della Primavera che grinta mette in campo, confortando o "rimproverando" i propri compagni  ;-)

Offline centravanti

  • Utente
  • ***
  • Post: 190
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Fiorentina - CATANIA
« Risposta #69 il: 27 Ottobre 2011, 01:22:30 pm »
... non che debba essere lui a dire a legrottaglie di coprire il tiro di destro di jovetic...
Non che dovesse dirglielo, piuttosto ... gridarglierlo  ::)
Il principio non che il portiere debba fare il saccente, rintuzzando questo o quel difensore, ma mettere ordine ed aumentare l'efficenza del reparto, gridando "comandi" secchi anticipati da nomi altrettanto brevi.
Questo l'A-B-C di ogni scuola portieri, dovessi vedere l'ottimo Messina della Primavera che grinta mette in campo, confortando o "rimproverando" i propri compagni  ;-)
contassero le urla, montella sarebbe zero visto l'aplomb e invece...
non questione di fare il saccente, i comandi si danno se il reparto fuori posizione o ha perso di vista qualche avversario non nell'uno contro uno