Autore Topic: Nuovo stadio a Palermo  (Letto 43909 volte)

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2405
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #120 il: 22 Maggio 2012, 06:34:26 pm »
Ma di chi stiamo parlando ?????

http://www.youtube.com/watch?v=yyo1ov0mbFE

 8| 8| 8| 8| 8|

Meno male che non abito più a PALERMO !!!!
 8-) 8-) 8-) 8-)

Saluti
Enzo
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #121 il: 22 Maggio 2012, 07:07:37 pm »
Ma di chi stiamo parlando ?????

http://www.youtube.com/watch?v=yyo1ov0mbFE

 8| 8| 8| 8| 8|

Meno male che non abito più a PALERMO !!!!
 8-) 8-) 8-) 8-)


Saluti
Enzo


 8D ...AAAAAAAAHHHHHHH...caspita, gravissima dichiarazione, ENZO...azz!!

Mentre far commissariare il Comune di Palermo per dissesto economico è stato effettivamente segno di grande coerenza...oltrechè una medaglia al merito...con le politiche economiche di Tremonti  =D>

Ma del resto si sa il problema dei problemi a Palermo è il traffico  :-D :-D

E meno male si...meno male che Silvio c'è  8D

Ciao Enzuccio  ;-)


Temply...intanto le mie simpatie per Orlando risalgono ai tempi della Rete ed alla primavera di Palermo...che, ti piaccia o no, è stata una grande stagione che ha spirato il suo vento fin qui a Catania...pazienza non sia durata tanto perchè certi sistemi di potere sono duri a morire ed hanno grande abilità a rigenerarsi...ma per la prima volta in Sicilia è stata sbaragliata quella politica che oltre a farci gli affari con la mafia per decenni, asseriva che non esisteva...era tutta propaganda dei giornalisti...

Ha peccato di grave ingenuità su Falcone...sicuramente...ma era ed è il nemico giurato di Dell'Utri & amici...e tanto mi basta per fare le mie valutazioni  ;-)

Poi...sulle consulenze esterne cosa c'è che non so!?...cosa credi che Palermo sia in Groenlandia?...le ha utilizzate in quantità pure Bianco (che ripeto, non ho votato e non voterei!) qui a Catania...ma come già scritto da Occasionale, lo sbrago lo hanno fatto gli altri, quelli che ne denunciavano il sistema promettendo il contrario una volta sindaci...ed infatti sono divenute consulenti pure le ballerine di samba  :-D   

Infine, a proposito di sbrago...la barca era di Cammarata, non di Orlando ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #122 il: 22 Maggio 2012, 07:35:30 pm »
Ha peccato di grave ingenuità su Falcone...sicuramente...ma era ed è il nemico giurato di Dell'Utri & amici...e tanto mi basta per fare le mie valutazioni  ;-)

Vedi Gaspare, Sant'Orlando da Cascio non ha soltanto peccato di grave ingenuità su Falcone, il "celeste" lo ha attaccato senza mezzi termini alla Travaglio, come piace a te, accusandolo di essersi fatto addomesticare dal potere accettando il ruolo di superprocuratore a Roma. Poi chiaramente quello che è saltato in aria non è stato lui.

Ma Sant'Orlando è pure quello che accusò senza mezzi termini di mafia in diretta dal tuo amico Santoro il Maresciallo dei Carabinieri Lombardo, che da lì a qualche tempo si suicidò, salvo poi risultare non mafioso.

Tanto mi basta per non sopportare questo sepolcro imbiancato, che dai gesuiti ha preso tutto, tranno l'abito talare.

Citazione
Poi...sulle consulenze esterne cosa c'è che non so!?...cosa credi che Palermo sia in Groenlandia?...le ha utilizzate in quantità pure Bianco (che ripeto, non ho votato e non voterei!) qui a Catania...ma come già scritto da Occasionale, lo sbrago lo hanno fatto gli altri, quelli che ne denunciavano il sistema promettendo il contrario una volta sindaci...ed infatti sono divenute consulenti pure le ballerine di samba  :-D

Infine, a proposito di sbrago...la barca era di Cammarata, non di Orlando ;-)

Davvero non è in Groenlandia? Quanto allo sbrago, Sant'Orlando lo ha fatto in tante maniere. Dall'invenzione degli LSU, che costano milioni e milioni di euro ogni anno per non fare nulla, all'appalto per la circonvallazione tolto a Cassina, perché era mafioso (Travaglio docet), ma non per il tribunale civile che ordinò poi il risarcimento miliardario (in tempo di lire) per il costruttore, passando poi per la Torre a Mare, un ala di appartamenti venduti a cinque milioni al metro quadro ed un altra ala sequestrata in via cautelativa e che lui, senza aspettare i vari gradi della giustizia, trasformò subito in alloggio per la peggiore specie di palermitani esistenti, che ne hanno fatto una fogna. Risultato: il costruttore Rappa ha avuto alla fine ragione ed il Comune deve pagargli non so quanti milioni di danni, mentre chi ha acquistato la casa per 750 milioni o un miliardo adesso si ritrova con una valutazione ridicola...

Poi se vuoi possiamo parlare dell'appalto del Palasport di fondo Patti, del Palauditore e del Palaoreto costruiti senza avere i requisiti per l'omologazione, del parco di Case Rocca e della Zisa, opere iniziate e abbandonate (e poi completate dall'Innominabile) o delle piste ciclabili di via Libertà, "costruite" in pochi giorni alla fine dell'ultimo mandato, una promessa che andava mantenuta: due belle strisce di vernice bianca sui marciapiedi...

Ripeto: io non farò lo sbaglio di dire che Sant'Orlando ha fatto solo pena, come non sono qui a difendere l'indifendibile (soprattutto nella seconda sindacatura) Cammarata, senza la cui pessima amministrazione, peraltro, oggi non ci ritroveremmo questo giovincello a Palazzo delle Aquile, ma tu occupati delle cose che conosci a fondo, che ci fai più figura.

p.s. quanto alla barca, grazie dell'informazione. Meno male che ci sei tu da Catania a rendermi edotto delle cose e malecose palermitane.  ::) ::) ::)

p.s.2 il Comune di Palermo non è stato commissariato per dissesto economico, ma perchè Cammarata si è dimesso tre mesi prima di fine mandato sciogliendo la Giunta e in quel caso il commissariamento è automatico. Quanto al dissesto economico, il 78% di tasse e balzelli comunali vengono spesi per stipendiare qualcosa come trentamila persone, che in un modo o nell'altro, dipendono dalla macchina comunale. Trentamila dipendenti non ce li hanno nemmeno a New York. Aspetto con ansia i miracoli di Sant'Orlando da Cascio, ma considerata la sua ritrosia verso le infrastrutture (più costruisci più dai lavoro più aggiungi servizi ad una città assetata in questo senso), portatrici di infiltrazioni mafiose, credo che la strada dell'aumento delle tasse comunali sia l'unica percorribile.
« Ultima modifica: 22 Maggio 2012, 07:38:19 pm da Templare »
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2405
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #123 il: 22 Maggio 2012, 07:59:00 pm »
Ha peccato di grave ingenuità su Falcone...sicuramente...ma era ed è il nemico giurato di Dell'Utri & amici...e tanto mi basta per fare le mie valutazioni  ;-)

Vedi Gaspare, Sant'Orlando da Cascio non ha soltanto peccato di grave ingenuità su Falcone, il "celeste" lo ha attaccato senza mezzi termini alla Travaglio, come piace a te, accusandolo di essersi fatto addomesticare dal potere accettando il ruolo di superprocuratore a Roma. Poi chiaramente quello che è saltato in aria non è stato lui.

Ma Sant'Orlando è pure quello che accusò senza mezzi termini di mafia in diretta dal tuo amico Santoro il Maresciallo dei Carabinieri Lombardo, che da lì a qualche tempo si suicidò, salvo poi risultare non mafioso.

Tanto mi basta per non sopportare questo sepolcro imbiancato, che dai gesuiti ha preso tutto, tranno l'abito talare.

Citazione
Poi...sulle consulenze esterne cosa c'è che non so!?...cosa credi che Palermo sia in Groenlandia?...le ha utilizzate in quantità pure Bianco (che ripeto, non ho votato e non voterei!) qui a Catania...ma come già scritto da Occasionale, lo sbrago lo hanno fatto gli altri, quelli che ne denunciavano il sistema promettendo il contrario una volta sindaci...ed infatti sono divenute consulenti pure le ballerine di samba  :-D

Infine, a proposito di sbrago...la barca era di Cammarata, non di Orlando ;-)

Davvero non è in Groenlandia? Quanto allo sbrago, Sant'Orlando lo ha fatto in tante maniere. Dall'invenzione degli LSU, che costano milioni e milioni di euro ogni anno per non fare nulla, all'appalto per la circonvallazione tolto a Cassina, perché era mafioso (Travaglio docet), ma non per il tribunale civile che ordinò poi il risarcimento miliardario (in tempo di lire) per il costruttore, passando poi per la Torre a Mare, un ala di appartamenti venduti a cinque milioni al metro quadro ed un altra ala sequestrata in via cautelativa e che lui, senza aspettare i vari gradi della giustizia, trasformò subito in alloggio per la peggiore specie di palermitani esistenti, che ne hanno fatto una fogna. Risultato: il costruttore Rappa ha avuto alla fine ragione ed il Comune deve pagargli non so quanti milioni di danni, mentre chi ha acquistato la casa per 750 milioni o un miliardo adesso si ritrova con una valutazione ridicola...

Poi se vuoi possiamo parlare dell'appalto del Palasport di fondo Patti, del Palauditore e del Palaoreto costruiti senza avere i requisiti per l'omologazione, del parco di Case Rocca e della Zisa, opere iniziate e abbandonate (e poi completate dall'Innominabile) o delle piste ciclabili di via Libertà, "costruite" in pochi giorni alla fine dell'ultimo mandato, una promessa che andava mantenuta: due belle strisce di vernice bianca sui marciapiedi...

Ripeto: io non farò lo sbaglio di dire che Sant'Orlando ha fatto solo pena, come non sono qui a difendere l'indifendibile (soprattutto nella seconda sindacatura) Cammarata, senza la cui pessima amministrazione, peraltro, oggi non ci ritroveremmo questo giovincello a Palazzo delle Aquile, ma tu occupati delle cose che conosci a fondo, che ci fai più figura.

p.s. quanto alla barca, grazie dell'informazione. Meno male che ci sei tu da Catania a rendermi edotto delle cose e malecose palermitane.  ::) ::) ::)

p.s.2 il Comune di Palermo non è stato commissariato per dissesto economico, ma perchè Cammarata si è dimesso tre mesi prima di fine mandato sciogliendo la Giunta e in quel caso il commissariamento è automatico. Quanto al dissesto economico, il 78% di tasse e balzelli comunali vengono spesi per stipendiare qualcosa come trentamila persone, che in un modo o nell'altro, dipendono dalla macchina comunale. Trentamila dipendenti non ce li hanno nemmeno a New York. Aspetto con ansia i miracoli di Sant'Orlando da Cascio, ma considerata la sua ritrosia verso le infrastrutture (più costruisci più dai lavoro più aggiungi servizi ad una città assetata in questo senso), portatrici di infiltrazioni mafiose, credo che la strada dell'aumento delle tasse comunali sia l'unica percorribile.

Volevo citarne alcuni per Gaspare !!!!!
Mi hai tolto quest'onere !!!!

Grazie !!!
 :-D :-D :-D :-D

Saluti
Enzo
Ps: Intanto le ultime notizie sono che almeno per il festino dirà: W PALERMO e Santa Rosalia !!!!
(lo vedi che il primo problema non è più il traffico) !!!!
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #124 il: 22 Maggio 2012, 10:33:18 pm »
Ribadendo che in questa edizione sono stato con Ferrandelli....sia per meriti di Fabrizio sia per demeriti di Orlando (vedi papocchio rpimarie)............credo che questa polemica sia inutile in quanto nessuno vuole affermare la santità di Orlando (anche se la primavera di Palermo rimane un fatto e basta!!!)  ma credo che tra chi se ne andato chi voleva fare il sindaco (tranne Ferrandelli) diciamo che abbiamo il male minore.

Del resto una città che stravotato e si assuppato un uomo di una pochezza infinita, cocainomane come il precedente sindaco che mentre Palermo crollava a pezzi e diventava la burla di Italia passava un pomeriggio si ed uno no al circolo del Tennis (mi risulta personalmente) può solo migliorare con Luca Orlando.

Io avevo fatto un altra scelta, volevo un giovane pratico e capace uno che aveva avuto il coraggio di dire vaffa....ai giochetti dei partiti ma si sa Palermo è serva ieri dei Berlusconiani oggi dei nostalgici e restauratori di sinistra.

In bocca a lupo Sindaco e se mi posso permettere avendo lavorato con lei in tempi remoti, meno fioretto, meno cultura e più pane e tumazzo....... :$

umastru

  • Visitatore
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #125 il: 22 Maggio 2012, 11:32:43 pm »
Scusate se mi immischio, io sono lontano, pure di latata orientale. Ma Ferrandelli non è quello appoggiato da quella parte del PD-L che ha fatto sopravivere fino adesso Lombardo?
A me che sono di sinistra prima ancora di nascere, l'appoggio dato da Bersani alla presidenza Lombardo mi ha fatto semplicemente vomitare.
Avevo già restituito la tessera per un bel pò di porcherie viste qui in piemonte, ma quella è stata la ciliegina.
Vedi caro Temply, io non sono per niente entusiasta di un vecchio arnese come Orlando, ma questo hanno scelto i Palermitani.
Di sicuro meglio di un Ferrandelli o Costa, ma se non avete avuto il coraggio di fare come a Parma.........
Te lo dice uno che sta già scaldando i motori per dare una mano a dei  "trentenni" che vogliono riprendere in mano il loro futuro a "casa loro" Non sò se ci riusciranno ma vivaddio ci provano.
Io al contrario di te continuo a non arrendermi, questa è casa mia e fin che campo farò di tutto per migliorarla.
"U Mastru"

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #126 il: 23 Maggio 2012, 09:34:52 am »
Ha peccato di grave ingenuità su Falcone...sicuramente...ma era ed è il nemico giurato di Dell'Utri & amici...e tanto mi basta per fare le mie valutazioni  ;-)

Vedi Gaspare, Sant'Orlando da Cascio non ha soltanto peccato di grave ingenuità su Falcone, il "celeste" lo ha attaccato senza mezzi termini alla Travaglio, come piace a te, accusandolo di essersi fatto addomesticare dal potere accettando il ruolo di superprocuratore a Roma. Poi chiaramente quello che è saltato in aria non è stato lui.

Ma Sant'Orlando è pure quello che accusò senza mezzi termini di mafia in diretta dal tuo amico Santoro il Maresciallo dei Carabinieri Lombardo, che da lì a qualche tempo si suicidò, salvo poi risultare non mafioso.

Tanto mi basta per non sopportare questo sepolcro imbiancato, che dai gesuiti ha preso tutto, tranno l'abito talare.

Citazione
Poi...sulle consulenze esterne cosa c'è che non so!?...cosa credi che Palermo sia in Groenlandia?...le ha utilizzate in quantità pure Bianco (che ripeto, non ho votato e non voterei!) qui a Catania...ma come già scritto da Occasionale, lo sbrago lo hanno fatto gli altri, quelli che ne denunciavano il sistema promettendo il contrario una volta sindaci...ed infatti sono divenute consulenti pure le ballerine di samba  :-D

Infine, a proposito di sbrago...la barca era di Cammarata, non di Orlando ;-)

Davvero non è in Groenlandia? Quanto allo sbrago, Sant'Orlando lo ha fatto in tante maniere. Dall'invenzione degli LSU, che costano milioni e milioni di euro ogni anno per non fare nulla, all'appalto per la circonvallazione tolto a Cassina, perché era mafioso (Travaglio docet), ma non per il tribunale civile che ordinò poi il risarcimento miliardario (in tempo di lire) per il costruttore, passando poi per la Torre a Mare, un ala di appartamenti venduti a cinque milioni al metro quadro ed un altra ala sequestrata in via cautelativa e che lui, senza aspettare i vari gradi della giustizia, trasformò subito in alloggio per la peggiore specie di palermitani esistenti, che ne hanno fatto una fogna. Risultato: il costruttore Rappa ha avuto alla fine ragione ed il Comune deve pagargli non so quanti milioni di danni, mentre chi ha acquistato la casa per 750 milioni o un miliardo adesso si ritrova con una valutazione ridicola...

Poi se vuoi possiamo parlare dell'appalto del Palasport di fondo Patti, del Palauditore e del Palaoreto costruiti senza avere i requisiti per l'omologazione, del parco di Case Rocca e della Zisa, opere iniziate e abbandonate (e poi completate dall'Innominabile) o delle piste ciclabili di via Libertà, "costruite" in pochi giorni alla fine dell'ultimo mandato, una promessa che andava mantenuta: due belle strisce di vernice bianca sui marciapiedi...

Ripeto: io non farò lo sbaglio di dire che Sant'Orlando ha fatto solo pena, come non sono qui a difendere l'indifendibile (soprattutto nella seconda sindacatura) Cammarata, senza la cui pessima amministrazione, peraltro, oggi non ci ritroveremmo questo giovincello a Palazzo delle Aquile, ma tu occupati delle cose che conosci a fondo, che ci fai più figura.

p.s. quanto alla barca, grazie dell'informazione. Meno male che ci sei tu da Catania a rendermi edotto delle cose e malecose palermitane.  ::) ::) ::)

p.s.2 il Comune di Palermo non è stato commissariato per dissesto economico, ma perchè Cammarata si è dimesso tre mesi prima di fine mandato sciogliendo la Giunta e in quel caso il commissariamento è automatico. Quanto al dissesto economico, il 78% di tasse e balzelli comunali vengono spesi per stipendiare qualcosa come trentamila persone, che in un modo o nell'altro, dipendono dalla macchina comunale. Trentamila dipendenti non ce li hanno nemmeno a New York. Aspetto con ansia i miracoli di Sant'Orlando da Cascio, ma considerata la sua ritrosia verso le infrastrutture (più costruisci più dai lavoro più aggiungi servizi ad una città assetata in questo senso), portatrici di infiltrazioni mafiose, credo che la strada dell'aumento delle tasse comunali sia l'unica percorribile.


 8D ...insomma Ciancimino sei un dilettante!! 


Ok...torno alle cose che-io-so-meglio-altrimenti-ci-faccio-malacumpassa...io! 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #127 il: 23 Maggio 2012, 10:04:22 am »
Ok...torno alle cose che-io-so-meglio-altrimenti-ci-faccio-malacumpassa...io!

Sì. Tu.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #128 il: 08 Giugno 2012, 01:48:59 pm »
Orlando sul nuovo stadio: "Una grande città come Palermo merita un grande stadio e questo è un obiettivo. Non deve apparire però un'imposizione alla città o agli altri sport. Con il presidente lavoreremo per realizzare un nuovo stadio senza andare a fare la guerra con il resto del mondo. Valuteremo con il Consiglio Comunale, con l'amministrazione e con la società le forme, i tempi e i luoghi dove realizzare questo nuovo impianto. L'obiettivo è farlo, anzi farglielo fare (ride, ndc)"

Prima puntata: Zamparini si può scordare il fatiscente Velodromo. Che almeno il Santo lo rimetta a nuovo. E trovi qualche ciclista che ci vada a girare, perchè a tutto è servito in questi anni, tranne che al ciclismo.

Prossima puntata: l'ira di Zampachille.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #129 il: 12 Giugno 2012, 10:49:09 am »
Il progetto, che «Ancora non è mai arrivato in consiglio comunale» , come precisa il presidente della commissione Urbanistica uscente del comune, Nadia Spallitta, prevede che il nuovo stadio debba nascere sulle ceneri del Velodromo, che versa in parziale abbandono. Ma la decisione di abbattere l’impianto pubblico potrebbe non ottenere il placet del consiglio comunale, che potrebbe optare per soluzioni alternative. E dalle parole di Orlando si evince che questa ipotesi non sarebbe così peregrina. «Una grande città come Palermo -ha spiegato Orlando- merita un grande stadio e questo è un obiettivo. Non deve apparire però un imposizione alla città o agli altri sport. Con il presidente lavoreremo per realizzare un nuovo stadio, senza andare a fare la guerra con il resto del mondo. Valuteremo con il Consiglio Comunale, con l’amministrazione e con la società le forme, i tempi e i luoghi dove realizzarlo».
L’intenzione insomma è quella di puntare su una soluzione meno drastica che non comporti quindi la distruzione di un impianto pubblico, che potrebbe essere invece rilanciato, ma piuttosto si scelgano location situate in altre parti della città, che siano già deputate ad accogliere nuovi impianti sportivi. Zone insomma che fanno già parte del piano regolatore, e che non richiedano pertanto una variazione urbanistica e soprattutto si adeguino perfettamente a dei parametri imprescindibili che prevedono il minore impatto ambientale possibile, il rispetto del territorio e della viabilità.
Possibilità quest’ultima che, secondo la consigliera comunale Spallitta, sarà vagliata quando la proposta arriverà sul tavolo dell’assessore competente. «Ovviamente non possiamo non poter procedere alla costruzione del nuovo stadio, che è un’esigenza fortemente reclamata dal mondo sportivo. Quando il progetto sarà presentato all’assessore al Territorio lo valuteremo ma è chiaro che il consiglio comunale vaglierà nei dettagli la proposta di Zamparini e non potrà certamente avallare decisioni che possono gravare su zone, come lo Zen per esempio, fin troppo sfruttate e che comporterebbe la distruzione di impianti come il Velodromo, realizzato con i fondi europei, che invece potrebbe essere riutilizzato senza alcuno spreco quindi di risorse pubbliche»



Agneddu e sucu e finiu u vattiu.

Poi, il coro di Serafini guidato dalla Spallitta, che svolazza attorno alla figura del Santo, prima di sconvolgerci con il piano di rilancio, magari ci farà sapere anche quanti milioni di perdita ha generato in questi anni e quanti ne continua a generare il Velodromo, che cade a pezzi, inutilizzabile dal punto di vista ciclistico (vabbè, è un Velodromo...) per le crepe sulla pista e il cui scopo principale è ospitare alcuni uffici dell'assessorato allo sport e le partite di rugby di serie B della massima società palermitana: 1.000 spettatori per i play-off in un impianto che ne può contenere 15.000.

Per quanto riguarda la Bandita, mi vien da ridere. Immagino quarantamila spettatori che devono arrivare e poi abbandonare tutti insieme la zona di via Messina Marine. Nè la presenza della linea 1 del tram, che permetterebbe il collegamento diretto con la Stazione Centrale, potrebbe essere risolutiva, visto che ogni convoglio può ospitare al massimo 188 persone.

Ad ogni modo, finiu u film. Zamparini ha pronto il progetto per lo Zen, non per la Bandita. Lo costruisca Sant'Orlando da solo lo stadio, magari in una notte.

In fondo Gesù aveva promesso qualcosa di simile a proposito del Tempio di Gerusalemme...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4883
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #130 il: 14 Giugno 2012, 04:35:02 pm »
Temply, non mi dispiace affatto che il velodromo non venga più abbattuto. Di sicuro però continuerà a versare nel suo totale stato di abbandono.
Lo stadio nuovo: certo se dopo tanti anni che se ne parla siamo ancora alla ricerca dell'area dove edificarlo, lo stadio nuovo non si farà nemmeno quando il club passerà in eredità ai nipoti di Zamparini. ::) ::)
Insomma, tutto il perfetto stile palermitano.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #131 il: 14 Giugno 2012, 05:21:21 pm »
Temply, non mi dispiace affatto che il velodromo non venga più abbattuto. Di sicuro però continuerà a versare nel suo totale stato di abbandono.

Ma è proprio quello il problema: una struttura inutile che costa soldi ai cittadini. A cosa serve non abbatterlo se poi non è utile?
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #132 il: 14 Giugno 2012, 06:57:39 pm »
"Fare lo stadio in una zona diversa da quella dallo Zen? Sarebbe una sciocchezza, il centro commerciale è stato fatto lì apposta, perché c´è un´ottima viabilità. Poi non si può dire che quella sia una zona dove si fa sport, perché ci sono degli impianti in disfacimento. Tanto che abbiamo trovato una collocazione anche per la squadra di rugby aiutandoli. Se non sarà così, allora che la città si faccia da sola lo stadio".


Stavolta sono con lui, ma si sta avverando quello che era normale. Pazienza.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #133 il: 15 Giugno 2012, 03:04:22 pm »
Templare  fermo restando che  io ho votato Ferrandelli........credo che tu con Orlando sia  un  poco fazioso e poco obiettivo................ la cosa risulta ridicola se consideriamo che con tutti i suoi limiti trattasi del meno peggio avuto tra tutti i suoi attuali predecessori...di tutti i colori neri, gialli e a palline.

La questione è molto semplice e meno strumentale di quello che si voglia fare credere...........Lo stadio si deve Fare e si deve Fare a Palermo Nord....tradotto tra lo Zen, Castelforte, Partanna e Valdesi dove ( va ricci a Zamparini) la Viabilità è la stessa (asse Scalea Olimpo) Venere.
E' obbligatorio che l'amministrazione (in un era di sprechi inauditi) verifichi se a parità di macro area (Palermo Nord no necessariamente Zen picchi iddu ava fari travagghiari u centro commerciale) vi è la possibilità di costruirlo senza abbattere il velodromo.

Alt senza dire che c'e' ne facciamo del Velodromo in quanto ti ricordo, che quando c'era Sant'Orlando funzinavano sia il velodromo, sial il diamante sia il palasport e Piscina Comunale ....con Cagata ops Cammarata non funzionava nemmeno la sua racchetta da Tennis ed il suo motoscafo...............

Lo stadio va Fatto a Palermo Nord ma prima si DEVE verificare se si può evitare di abbattere il velodromo.

Saluti

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8753
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuovo stadio a Palermo
« Risposta #134 il: 15 Giugno 2012, 04:59:32 pm »
Una premessa, se ancora servisse: io Orlando lo disprezzo, umanamente prima che politicamente, ma sarò idealmente con lui fin quando farà il bene, vero, della città. E mi auguro che in questi tempi di vacche magre, molto diversi da quelli delle sue precedenti sindacature, inizi a portare sostanza più che apparenza, a mediare di meno e ad agire di più, tanto ha avuto un plebiscito, può permettersi di perdere qualche decina di migliaia di voti scontentando chi magari non se l'aspetta, ma se lo merita. E se guardo al piano pedonale per Mondello presentato ieri, già mi viene da essere dubbioso...

Premessa chiusa andiamo ai fatti. Le cose dobbiamo dirle tutte analizzandole con cura. Il Velodromo ai bei tempi, quand'era solo Beato e non ancora Santo, funzionava sulla carta, perchè mancavano le biciclette. Adesso, fare un impianto di quindicimila posti in una città che non ha la minima tradizione di ciclismo su pista, non ci vuole essere fazioso per capire che è stato un modo quantomeno fantasioso per buttare denaro pubblico.

Il Palasport di Fondo Patti? Ma tu proprio vuoi male ad Orlando... Quello che l'ha lasciato distruggere è stato Cammarata, ma non si è scoperchiato per una bomba lanciata da un bombardiere tattico russo, si è semplicemente andata "sfogliando" la copertura di lamierino, pannelli di tre/quattro metri quadrati imbullonati sul tetto di una struttura che è stata costruita forse nella zona più ventosa di Palermo, dove in inverno la tramontana si infila fra Monte Gallo e Monte Pellegrino e si diverte con tutto ciò che incontra.

Un progetto chiaramente sbagliato di cui sono responsabili progettista, ditta esecutrice, anzi ditte, perchè il primo appalto lo ebbe Romagnoli, poi silurato per questioni di mafia e il palazzetto fu finito da quel tale presidente di pallavolo Cuoghi di cui parlerò tra poco e Direttore dei Lavori, ovverossia colui che in questo caso rispondeva direttamente all'Amministrazione Comunale, ente appaltante. Non mi risulta che Orlando prima, ma anche Cammarata poi, si siano mai posti il dubbio che se il tetto di un palazzetto si andava esfoliando di giorno in giorno, forse non era solo questione di manutenzione ordinaria.

Per inciso, Cuoghi era il proprietario della società di pallavolo spostata da Ferrara (o Padova) a Palermo sotto l'egida orlandiana, squadra che giocò due anni in città, vinse una coppa Cev e poi, una volta conclusi i lavori al palazzetto, prese baracca e burattini e ritornò a Padova (o Ferrara). Un capolavoro.

Palauditore e Palaoreto sono stati costruiti per le Universiadi sotto Orlando ed entrambi non sono a norma, tanto è vero che ogni anno devono ricevere il nullaosta per l'agibilità in proroga ed il Palaoreto, spesso e volentieri, rimane chiuso al pubblico. Il tutto perchè i valori di alzata e pedata delle tribune non sono compatibili con il numero di corrimano esistenti. Quando sono presenti.

Chiuso discorso su quello che funzionava ed ora non funziona più. Andiamo all'attualità. Per quanto riguarda il nuovo, eventuale, stadio, io sposerei in pieno la tua tesi, quella di valutare un'altra zona a nord della città, se non fosse per due piccoli particolari:

1) Zamparini aveva avuto già garanzie politiche tali da progettare tutto al posto del Velodromo, opzionando ed in qualche caso anche acquistando i terreni. Pensare che adesso si possa prendere il progetto e spostarlo da un altra parte, significherebbe ricominciare tutto da zero, sempre ammesso che esista un'altra area adatta.

2) Le Spallitta varie del vecchio e forse nuovo consiglio comunale, hanno ribadito che lo Zen non si tocca e che c'è la Bandita per costruire uno stadio, nella zona dove in mezzo ai campi di cacuocciole sorge, dal nulla, una bellissima tribuna in cemento armato. Ma ci pensi potere ammirare le carcioffe dall'alto, standosene tranquillamente seduti in tribuna?  ::) ::) ::)

Ecco perchè mi sembra ci sia soltanto una possibilità: che lo stadio non si costruisca mai.


p.s. io non voglio un sindaco meno peggio per Palermo, voglio un sindaco ottimo.

« Ultima modifica: 15 Giugno 2012, 05:03:39 pm da Templare »
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.