Autore Topic: RADIAZIONE IMMEDIATA  (Letto 62738 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #45 il: 12 Agosto 2015, 03:43:11 pm »
Mi scordo sempre che la tua malafede impedisce un dialogo e che non dovrei risponderti. La Nocerina è  ripartita dall'Eccellenza, con riassegnazione a campionato arbitrariamente scelto dalla federazione, con la stessa società. La radiazione esiste per gli individui, come è ovvio che sia.
Paradossalmente potevamo pure restare in B con penalizzazione se l'infame non avesse confessato per pararsi il c.lo col penale, Matera docet. Meglio così, comunque.
Per fortuna non tutti hanno una tale ristrettezza mentale da confondere le azioni del singolo con quelle di un popolo e le colpe di uno con quelle i un club, che peraltro tradizionalmente ha sempre lottato e subito ingiustizie  e soprusi.
Grazie dei consigli, ora occupati delle tue squadre, grazie.
Io torno a ignorarti.
« Ultima modifica: 12 Agosto 2015, 03:49:08 pm da bua »

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #46 il: 12 Agosto 2015, 04:14:36 pm »
Scusate, lo chiedo a voi che siete in loco, ma a Ghiaci fa cauru fotti o gira roba tagliata male? :-D :-D
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #47 il: 12 Agosto 2015, 07:12:28 pm »
Ma se uno dice una sequela impressionante di castronerie perche' vi affannate a rispondergli?

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #48 il: 12 Agosto 2015, 08:30:56 pm »
Caro Bua, la radiazione esiste.
Per fatti meno gravi, un altro club considerato vicino alla criminalità organizzata (la Nocerina) è stato radiato l'anno scorso. Le malefatte del Catania hanno invece nociuto all'intero sistema calcistico italiano.
Io credo che proprio voi catanesi dovreste tornare ad invocare la radiazione del Catania, come facevate in questo stesso topic, che non ho aperto io, ai tempi del caso Raciti.
Potreste ricominciare dai dilettanti - se proprio ritenuto necessario - con un'altra squadra, quanto più possibile distante dalla vecchia, proprio per segnare la completa rottura con gli eventi e far risaltare la totale estraneità alla zavorra elefantiaca del vergognoso passato, adottando ad esempio diversi colori sociali (rosanero o granata no grazie, provate col giallorosso), una diversa denominazione (Amatori Catania?), diversi stemmi e gadget che seppelliscano gli elefanti (i leoni sono però già occupati). Se non ora, dopo tutto quello che è successo, quando?
Al limite potreste tifare per l'Atletico Catania, ora ammessa all'Eccellenza, che avrà l'onore di giocare per un anno contro l'Acireale.Vi andrebbe sin troppo bene.
O invece preferite ricominciare con pulvirenti, circondati dall'unanime pubblico ludibrio?
Mi raccomando, però, non convertitevi al punto di gridare, come noi, forza Acireale (che fortuna essere acesi).


Vorrai dire che avrà l'onore di giocare contro l'aci s antonio...............giusto per ricordare agli sbadati che l'acireale di oggi è l'aci s.antonio con le magliette dell'acireale. :-D

il glorioso acireale non esiste più........almeno stando ad un tuo post di qualche anno fa,
quando tu stesso scrivevi che ti saresti rifiutato di tifare per una squadra ribattuta..............

anzi, a tal proposito, riflettevo se sia il caso ridenominare il tuo post "nonostante tutto.....forza aci s.antonio"  :-D

io invece rimango fedele ai derivati della  società che fino al 1972 si chiamava acqua pozzillo, dovesse rifallire altre tre volte ancora........

più di sessant'anni di storia per me non si possono cancellare anche se due anni di serie b e l'illecito del 1988 non costituiscono proprio un vanto.............e poi poco mi importa se un anno si chiama as acireale, asd acireale, fc acireale o afc acireale ...................sempre u jaci è........................




« Ultima modifica: 12 Agosto 2015, 09:02:59 pm da LUIS »

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #49 il: 13 Agosto 2015, 09:33:55 am »
L'incredibile leggerezza della pena domandata dal procuratore Palazzi per il Catania risalta ancor più confrontandone le richieste con quelle relative a Teramo e Savona.
In pratica, l'unica sanzione comminata al Catania è quella dei cinque punti di penalizzazione, visto che, senza il contributo delle partite comprate, il Catania sarebbe ampiamente retrocesso in Lega Pro.
Mutatis mutandis, il Teramo, senza il contributo delle partite comprate (assai meno di quelle falsate su scala industriale dal ct) avrebbe forse mancato la promozione in B. Dato questo fatto per acquisito (anche se non certo, perché il teramo avrebbe potuto conquistate la B per via della lotteria dei play-off) si nota come la sua penalizzazione consista nella retrocessione in D e nella penalizzazione di venti punti in D.
In sostanza, per il ct cinque punti di penalizzazione e per il Teramo una retrocessione e venti punti di penalizzazione.
Perché questa enorme e ingiusta sperequazione? Per la dubbia collaborazione di un soggetto screditato e inattendibile agli organi di giustuzia sportiva? E tutto ciò nonostante l'enorme danno causato alla credibilità del campionato di serie B e al calcio tutto. Nonostante gli inquietanti ambienti in cui navigano gli esponenti del ct e gli altrettanto inquietanti precedenti della società catanese?
Altro che cinque punti, dice l'intera nazione, da Abodi in poi, qui occorre una condanna esemplare.
Radiazione, per favore. Il Catania calcio deve essere cancellato; se crediamo alla pulizia del calcio e dell'intera vita pubblica e privata della nazione; se crediamo alla distinzione tra bene e male e sappiamo riconoscere dove il male alligna; se crediamo alla possibilità di purificazione e riscatto.
Se invece vogliamo che tutto continui come prima diamo al ct la carezza di cinque punti di penalizzazione e riconosciamo in pratica la possibilità di falsare qualsiasi campionato e poi pentirsi (se beccati sul fatto) non pagando dazio. Bella moralizzazione!
Forza Acireale.   
« Ultima modifica: 13 Agosto 2015, 09:35:56 am da Testa Dura »

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #50 il: 13 Agosto 2015, 10:11:50 am »
Citazione
se crediamo alla pulizia del calcio

 :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

anche stamattina la barzelletta per mettermi di buon umore,
qua l'unico che crede nella "pulizia" del calcio sei tu.
Si è proprio confermato, ci sei.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #51 il: 13 Agosto 2015, 10:29:23 am »
Citazione
se crediamo alla pulizia del calcio

 :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

anche stamattina la barzelletta per mettermi di buon umore,
qua l'unico che crede nella "pulizia" del calcio sei tu.
Si è proprio confermato, ci sei.

L'occasione sarebbe propizia per creare una nuova lega e una nuova federazione, fatta dalle società che hanno subito condanne per illeciti sportivi! Finalmente così potremmo liberarci dei vari Tavecchio, abete &co.!
Sarebbe di certo più pulito, quel calcio, anche se a noi non converrebbe perché ci sarebbero molte società più balsonate e ricche della nostra.
Come successe nel 1921 con la Confederazione Calcistica Italiana!

P.S.: E finalmente potremmo rifare il derby con l'Aci S.Antonio-Acireale! ::) ::) ::)

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #52 il: 13 Agosto 2015, 12:42:02 pm »
Leggo le mie considerazioni, quasi riprese pari pari, sul Guerin Sportivo.
Meno male che erano barzellette e castronerie!
Fortunatamente quanto stava accadendo non è passato inosservato e inizia a montare una rivolta contro la palese ingiustizia del provvedimento.


"Catania più grande di sei partite comprate

 Stefano Olivari 


Catania è la decima città d’Italia per popolazione, Teramo la centoventiquattresima. I dati ISTAT spiegano meglio delle acrobazie giuridiche e di improbabili considerazioni sulla ‘collaborazione’ di Pulvirenti il motivo per cui comprare sei partite, fuori da ogni dubbio (con tanto di confessione) sia stato ritenuto dalla Procura Federale molto, ma molto, meno grave che comprane una (Savona-Teramo) con i fatti ancora in buona parte da accertare, senza entrare nel merito della presenza del presidente del Teramo Campitelli all’incontro per concordare il tarocco. Palazzi invece della radiazione ha chiesto un buffetto (retrocessione in LegaPro, con 5 punti di penalizzazione) per il Catania, mentre il suo vice Tornatore ha per il club abruzzese chiesto la D e una ripartenza in classifica da meno 20: in pratica, ma anche in teoria, una radiazione. Una disparità di trattamento assurda, perché sfugge ai più l’importanza della collaborazione del presidente del Catania, visto che si è limitato ad ammettere episodi già accertati dalle indagini e a confermare nomi una volta messo di fronte all’evidenza dell’accaduto. Inutile dire che dalle sentenze, previste fra una settimana, dipenderanno i calendari di B e LegaPro, pronti ad essere sconvolti se i processi d’appello daranno indicazioni diverse. Non è un caso che la data di inizio del campionato sia stata da Abodi fissata prudentemente per il 5 settembre. E quindi? Non stiamo parlando dei soliti quattro o cinque club che portano click e soldi a siti web, giornali e tivù (quindi anche a noi) e la vicenda tenderà ad essere confinata nelle brevi, ma già le sole richieste della Procura rappresentano un qualcosa di incredibile. Come dicevano vari personaggi, non esattamente democratici, il numero è potenza. Si è visto anche in Calciopoli (dove però nessuna partita era stata comprata in senso stretto, anche perché non ce n’era bisogno) e in tante altre situazioni con il medesimo reato ma un numero di episodi diverso: più gente (gente di serie B, è il caso di dirlo, a prescindere dalla città) puoi portare in piazza, più deputati eleggi, più pesi sul PIL e più porcate puoi fare. Considerazione finale: se non avesse aggiustato quelle sei partite il Catania sarebbe probabilmente retrocesso in LegaPro, come è retrocesso adesso. Se si pensa che 5 punti siano poca cosa allora si può anche dire che nel calcio italiano qualcuno, non tutti, può comprare sei partite e subire danni minimi una volta scoperto."

Forza Acireale

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8807
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #53 il: 13 Agosto 2015, 01:53:29 pm »

Stefano Olivari 

Dalle porcherie che scrive, tale Olivari sarà un fuoriuscito dalla Gazzetta dello Sport, testata notoriamente impegnata nel perseguitare il Calcio Catania nel mondo. Il loro corpo scelto di SS Cannavonien è uno dei più spietati che si ricordi nella storia dei quotidiani sportivi.
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #54 il: 13 Agosto 2015, 02:33:16 pm »
Caro Templare, per come vedo io la cosa la persecuzione del calcio Catania nel mondo è un'iniziativa sotto ogni profilo più che meritoria.
Auguri per il tuo Palermo.
Forza Acireale.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #55 il: 13 Agosto 2015, 02:48:08 pm »
Quindi questo Olivari secondo te ha scritto le stesse cose che hai scritto tu.
Appostu semu!

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #56 il: 13 Agosto 2015, 03:05:30 pm »
Certo.
Riproduco di nuovo l'articolo del Guerin Sportivo ed evidenzio in neretto i concetti che avevo già personalmente espresso nei precedenti post.
Ciao e buona lettura.

"Catania è la decima città d’Italia per popolazione, Teramo la centoventiquattresima. I dati ISTAT spiegano meglio delle acrobazie giuridiche e di improbabili considerazioni sulla ‘collaborazione’ di Pulvirenti il motivo per cui comprare sei partite, fuori da ogni dubbio (con tanto di confessione) sia stato ritenuto dalla Procura Federale molto, ma molto, meno grave che comprane una (Savona-Teramo) con i fatti ancora in buona parte da accertare, senza entrare nel merito della presenza del presidente del Teramo Campitelli all’incontro per concordare il tarocco. Palazzi invece della radiazione ha chiesto un buffetto (retrocessione in LegaPro, con 5 punti di penalizzazione) per il Catania, mentre il suo vice Tornatore ha per il club abruzzese chiesto la D e una ripartenza in classifica da meno 20: in pratica, ma anche in teoria, una radiazione. Una disparità di trattamento assurda, perché sfugge ai più l’importanza della collaborazione del presidente del Catania, visto che si è limitato ad ammettere episodi già accertati dalle indagini e a confermare nomi una volta messo di fronte all’evidenza dell’accaduto. Inutile dire che dalle sentenze, previste fra una settimana, dipenderanno i calendari di B e LegaPro, pronti ad essere sconvolti se i processi d’appello daranno indicazioni diverse. Non è un caso che la data di inizio del campionato sia stata da Abodi fissata prudentemente per il 5 settembre. E quindi? Non stiamo parlando dei soliti quattro o cinque club che portano click e soldi a siti web, giornali e tivù (quindi anche a noi) e la vicenda tenderà ad essere confinata nelle brevi, ma già le sole richieste della Procura rappresentano un qualcosa di incredibile. Come dicevano vari personaggi, non esattamente democratici, il numero è potenza. Si è visto anche in Calciopoli (dove però nessuna partita era stata comprata in senso stretto, anche perché non ce n’era bisogno) e in tante altre situazioni con il medesimo reato ma un numero di episodi diverso: più gente (gente di serie B, è il caso di dirlo, a prescindere dalla città) puoi portare in piazza, più deputati eleggi, più pesi sul PIL e più porcate puoi fare. Considerazione finale: se non avesse aggiustato quelle sei partite il Catania sarebbe probabilmente retrocesso in LegaPro, come è retrocesso adesso. Se si pensa che 5 punti siano poca cosa allora si può anche dire che nel calcio italiano qualcuno, non tutti, può comprare sei partite e subire danni minimi una volta scoperto."

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #57 il: 13 Agosto 2015, 03:21:54 pm »
Tu hai scrittoche la pena giusta che avrebbero dovuto chiedere è radiare il Catania, una sanzione che non è prevista nel codice di giustizia sportivo.
Come se io dicessi che bisognerebbe impiccare gli evasori fiscali.

Che le grandi città contino più dei paesi nel calcio moderno dipende dal fatto che Sky ha trasformato gli spettatori in clienti, cosa che a tanti è piaciuta nel corso degli anni. Il risultato è che la serie C degli anni 90 era più competitiva della A di oggi.
Non c'è bisogno di aspettare lo scandalo annuale per scandalizzarsene.

Vatti a studiare tutti i casi di illecito sportivo dal caso Allemandi a quello del Teramo (passando per quello dell'Acireale) e poi vediamo quando la giustizia sportiva è stata giusta. Io direi mai, perché per ovvi motivi deve essere sbrigativa e superficiale.
In questo caso la pena giusta sarebbe darci 10 punti di penalizzazione invece di 5, in considerazione dell'articolo 24.
Mi congratulo con questo solone del guerino che ha avuto accesso agli atti secretati e sa in cosa è consistita la colalborazione dell'infame.
Se poi vogliamo una giustizia giusta buttiamo nel cesso il codice attuale e riscriviamolo.
Occhio però che la giustizia diventa improvvisamente giusta e  ti scovano ti ritrovi con un tso sul groppone.
« Ultima modifica: 13 Agosto 2015, 03:39:19 pm da bua »

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #58 il: 13 Agosto 2015, 03:51:44 pm »
Carissimo Bua, guarda che anche Olivari parla di radiazione.
Parole testuali: "Palazzi invece della radiazione ha chiesto un buffetto (retrocessione in LegaPro, con 5 punti di penalizzazione) per il Catania".
D'altronde, a prescindere dagli astrusi e assurdi regolamenti calcistici. di cui non sono un esperto, preferisco rimanere con i piedi a terra e ragionare con buon senso.
La Nocerina è stata radiata (per fatti relativamente meno gravi), per cui evidentemente la possibilità di escludere una società dall'affiliazione esiste.
Se non si adotta per il Catania una misura del genere, per chi sarà mai applicata? Non stiamo parlando di una stimata, seria e irreprensibile società. Stiamo parlando del Catania, del Catania dico, una squadra che ha tentato con responsabilità diretta accertata e confessata di falsare quasi l'intero giorne di ritorno del campionato di serie B, i cui esponenti hanno associato a tali interventi (decisivi per un'immeritata salvezza) un giro abnorme di scommesse clandestine legate a organizzazioni criminali, che tra il caso Raciti e innumerevoli altri ancora vanta (si fa per dire) un track record che la colloca a buon diritto in cima alla lista delle mele infette da togliere dal cestino.
Inoltre, scandalo nello scandalo, si adotta la mano dura per altre società e per voi no. Vi regalano anche le partite perse a tavolino.
Ma che siete i figli della gallina bianca? Solo perché Lotito gradisce le società con un grande bacino d'utenza e preferisce società come la vostra a società che in un mondo normale dovrebbero essere esaltate, come l'Empoli e il Carpi, solo perchè sono espressione di un calcio puro e di piccoli centri.
E dopo quello che è successo avete anche il coraggio di difendervi? Abbiate almeno il pudore di incassar tacendo tali incredibili regali e chinate vergognosi la testa di fronta a tutta l'Italia (il vero problema, come sempre, è che acesi, giarresi o calatini saranno incolpevolmente accomunati ai catanesi! Vai a spiegare che anche per noi il Catania è il diavolo, che non abbiamo niente a che spartire con voi, ecc. ecc.).
Forza Acireale.   

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8807
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:RADIAZIONE IMMEDIATA
« Risposta #59 il: 13 Agosto 2015, 04:02:03 pm »
Caro Templare, per come vedo io la cosa la persecuzione del calcio Catania nel mondo è un'iniziativa sotto ogni profilo più che meritoria.
Auguri per il tuo Palermo.
Forza Acireale.

Non sai il significato della parola provocazione, tu... ::) ::) ::)
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.