Autore Topic: E ora????  (Letto 213 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1613
E ora????
« il: 13 Giugno 2018, 11:07:32 am »
Che si fa? Che intenzione ha la società? Pulvirenti??? Dato quasi per assodato che Luccarello ritorna da dov'era venuto, quale tecnico per il Catania?? E soprattutto, quali giocatori. Ancora non è chiaro se i senatori rimarranno (Marchese, Lodi, Biagianti...), se i riscattabili verranno riscattati...etc. etc...insomma, non è chiaro nulla.
E ancora u zu Petru non ha rilasciato dichiarazioni dopo l'amara serata dell'eliminazione...
Siamo in un limbo davvero snervante... :-\ :-\

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2065
Re:E ora????
« Risposta #1 il: 13 Giugno 2018, 12:40:13 pm »
L'altro ieri sera a "Corner" Vagliasindi, riferendosi a sue fonti interne alla società, ha rassicurato circa i dubbi insinuati dalla "Gazzetta" sulle difficoltà di iscrizione al campionato e sull'impegno della società. E' necessario però che la società chiarisca con i tifosi. Io non credo si disimpegnino: c'è un patrimonio enorme da tutelare, ed anche un investimento a perdere per un'altro anno in C, potrebbe essere recuperato ampiamente e con gli interessi in futuro, salendo di categoria. Ma bisogna salire.
Inoltre c'è da dire anche che quest'anno il campionato di vertice del Catania ha permesso di mettere in luce giocatori che, nel caso di cessione, porteranno delle plusvalenze che attenueranno l'entità dell'impegno economico per affrontare la nuova stagione di serie C .

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3303
Re:E ora????
« Risposta #2 il: 13 Giugno 2018, 11:56:22 pm »
Ed ora?

Ora si riparte.

Ci sarebbero tutte le condizioni giuste, dopo tre anni finalmente non si riparte da zero, ma da una ossatura di squadra che è arrivata seconda in classifica ed ha perso l'accesso alla finale play off per un centimetro di troppo. Ci sono tutti i presupposti per essere l'anno prossimo noi, il Benevento di tre anni fa, il Foggia di due anni fa, il Lecce dello scorso campionato. Le deficienze che io ritengo che ci siano state nella squadra di quest'anno, sono recuperabilissime. L'anno prossimo tra l'altro non dovrebbero esserci una grossa concorrenza se, come pare, Trapani, Matera, Juve Stabia e, ci metto pure il Siracusa abbiano grossi problemi societari.
Per quanto mi riguarda già la scelta dell'allenatore sarà una cartina di tornasole delle intenzioni societarie, se ricadrà su uno che ha già primeggiato nel campionato di C, magari vincendolo, vuol dire che si punta decisamente alla promozione, altrimenti, se sarà il giovane in cerca di lancio vuol dire che questa volontà non c'è.

Un ultima cosa che credo l'altro anno sia stata un po' sottovalutata ed ha portato all'ingessamento del mercato di gennaio attenzione alla scelta degli over, 14 sono veramente pochi, ed evitare di tesserare a fine mercato giocatori già tesserati nella stagione con la società di provenienza, perché poi, a gennaio, come è capitato quest'anno a Fornito e Blondett, non si possono vendere avendo alle spalle già due tesseramenti in stagione.

Aspettiamo fiduciosi, non credo proprio che in società vogliano sprecare un opportunità così propizia.
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1548
Re:E ora????
« Risposta #3 il: 14 Giugno 2018, 03:57:43 pm »
Ed ora?

Ora si riparte.

Ci sarebbero tutte le condizioni giuste, dopo tre anni finalmente non si riparte da zero, ma da una ossatura di squadra che è arrivata seconda in classifica ed ha perso l'accesso alla finale play off per un centimetro di troppo. Ci sono tutti i presupposti per essere l'anno prossimo noi, il Benevento di tre anni fa, il Foggia di due anni fa, il Lecce dello scorso campionato. Le deficienze che io ritengo che ci siano state nella squadra di quest'anno, sono recuperabilissime. L'anno prossimo tra l'altro non dovrebbero esserci una grossa concorrenza se, come pare, Trapani, Matera, Juve Stabia e, ci metto pure il Siracusa abbiano grossi problemi societari.
Per quanto mi riguarda già la scelta dell'allenatore sarà una cartina di tornasole delle intenzioni societarie, se ricadrà su uno che ha già primeggiato nel campionato di C, magari vincendolo, vuol dire che si punta decisamente alla promozione, altrimenti, se sarà il giovane in cerca di lancio vuol dire che questa volontà non c'è.

Un ultima cosa che credo l'altro anno sia stata un po' sottovalutata ed ha portato all'ingessamento del mercato di gennaio attenzione alla scelta degli over, 14 sono veramente pochi, ed evitare di tesserare a fine mercato giocatori già tesserati nella stagione con la società di provenienza, perché poi, a gennaio, come è capitato quest'anno a Fornito e Blondett, non si possono vendere avendo alle spalle già due tesseramenti in stagione.

Aspettiamo fiduciosi, non credo proprio che in società vogliano sprecare un opportunità così propizia.

...e qui condivido tutto...se il Catania sarà in grado di tirarsi fuori dai problemi economici insiti in questa categoria e riesce ad approntare una squadra con un organico equivalente a quello di quest'anno...è evidente che la presunta concorrenza sarà parecchio meno agguerrita...almeno sulla carta!

Credo anche che questo sia chiaro anche ai giocatori che a mio avviso verranno a Catania ancora più convinti.

La questione Over limitata a 14 è di sicuro già valida anche per la prossima stagione o sarà oggetto di valutazione da parte della federazione?

Fozza Catania

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2065
Re:E ora????
« Risposta #4 il: 15 Giugno 2018, 12:46:20 am »
Io ritengo che la società debba approntare la migliore squadra che è nelle sue possibilità, mantenendo se possibilie i migliori giocatore di quest'anno se motivati a prendersi la rivincita, e completando una rosa di giocatori tecnicamente adatta alle idee di gioco del futuro allenatore. Su questo dovrebbero pensare bene al da farsi, per non ritrovarsi nella stessa situazione appena vissuta.
In nessun caso la società dovrà agire pensando ad una serie C (girone meridionale) meno agguerrita. Innanzitutto perché non si può sapere prima. E poi perché questo campionato non è mai stato facile per nessuno, anche per le squadre più forti (e il Catania di quest'anno lo era).