Autore Topic: Petrone si è dimesso  (Letto 464 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5105
    • http://cccatania46.altervista.org/
Petrone si è dimesso
« il: 08 Marzo 2017, 05:28:11 pm »
Petrone se ne va dopo tre partite.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #1 il: 08 Marzo 2017, 06:16:49 pm »
Casorezzo (MI), 8 Marzo 2017
Caro Enrico,
bisogna però vedere se le dimissioni saranno accettate: sento odore di sceneggiata. Ciao,
Marco Tullio

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5105
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #2 il: 08 Marzo 2017, 06:47:14 pm »
Casorezzo (MI), 8 Marzo 2017
Caro Enrico,
bisogna però vedere se le dimissioni saranno accettate: sento odore di sceneggiata. Ciao,
Marco Tullio

Pare di sì: sul sito ufficiale c'è il comunicato.
Domani Lo Monaco in conferenaza stampa, ma dubito che sapremo mai come sono andate le cose. Io immagino che i i due abbiano teste troppo calde e non abbiano saputo evitare di pestarsi i piedi. Ma è una mia idea.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #3 il: 08 Marzo 2017, 06:54:22 pm »
Casorezzo (MI), 8 Marzo 2017
Caro Enrico,
 ho avuto la risposta dal sito ufficiale. Senti un po':
"Il Calcio Catania rende noto che l'allenatore Mario Petrone ha rassegnato oggi, in tarda mattinata, le proprie irrevocabili dimissioni dall'incarico di responsabile tecnico della prima squadra. Con Petrone, si è dimesso anche l'allenatore in seconda Cristian La Grotteria. Il Calcio Catania ringrazia i due tecnici per il lavoro svolto, augurando loro le migliori fortune personali e professionali, e comunica di aver affidato la conduzione della prima squadra, già in occasione della seduta pomeridiana odierna, al signor Giovanni Pulvirenti. Giovedì 9 marzo alle 11.00, in sala stampa, l'Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco incontrerà i giornalisti e gli operatori dell'informazione". Dunque le dimissioni sono state accettate, ma non si capisce quali siano le prospettive future sulla panca. Giovanni Pulvirenti sembrerebbe una soluzione provvisoria in attesa del nuovo allenatore, ma se si legge con maggiore attenzione quel "già in occasione della seduta pomeridiana odierna", il sospetto è che Giovanni Pulvirenti sia più di un ripiego momentaneo. Ciao,
Marco Tullio

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 327
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #4 il: 08 Marzo 2017, 07:05:17 pm »
Sarebbe semplicemente interessante sapere cosa PLM avesse visto nel curriculum di questo allenatore.
Ma oggi è già domani

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 1991
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #5 il: 09 Marzo 2017, 09:16:26 am »
Una buona notizia. Per quello che ha fatto vedere sul campo il Catania non averebbe avuto nessuna possibilità di andare ai play off. Al calcio semplice di Rigoli aveva sostituito un calcio confusionario, senza schemi di gioco, senza equilibrio fra i reparti. Quella della mancanza del regista è un alibi comodo: una squadra che si muove in campo come tale il gioco lo sviluppa anche senza regista. Vedremo adesso come Giovanni Pulvirenti si giocherà questa chance; in giro però non vedo allenatori maghi, per di piů in Lega Pro e per trovare un nuovo Sarri mi sembra troppo tardi.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5105
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #6 il: 09 Marzo 2017, 10:20:07 am »
Vagliasindi ha scritto che forse Petrone si aspettava qualche segnale forte dalla società (cioè mettere in tribuna qualche "senatore"). Probabilemnte la dirigenza non ha voluto accontentarlo anche per tutelare i suoi investimenti. In ogni caso si tratta di un errore di Lo Monaco: se scegli un tecnico di forte personalità devi sostenere le sue scelte, altrimenti ti tieni lo "Yes-man". Mi sa che pure il direttore sta invecchiando.
In ogni caso è impresa ardua dare un gioco ad una squadra che non lo ha avuto per 3-4 di stagione, serve solo qualcuno che tiri fuori il massimo da questi caproni che scendon in cmapo con la nostra maglia. Solo che questo qualcuno probabilmente non c'è. Se davveropoi ci sono problemi di spogliatoio, non c'è speranza di cavarcela.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 1991
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #7 il: 09 Marzo 2017, 12:14:28 pm »
Bua, non credo che il Catania, per come è combinato adesso, possa permettersi di bruciare a cuor leggero nessun investimento, specie dopo 3 partite in cui l'allenatore non ha dimostrato niente del suo. I "senatori" mi pare si stiano impegnando tutti, compatibilmente con la loro età e condizione. Per essere un sergente di ferro devi essere riconosciuto leader dalla squadra, mentre le scelte di Petrone in partita mi sono sembrate degli azzardi cervellotici (e non sappiamo che discorsi ha fatto in allenamento), e questo non ha rafforzato certo il suo lavoro (?).
Resto convinto che al Catania non serva un genio, ma uno di mestiere che sappia di calcio e che abbia l'abilità di farsi seguire dalla squadra.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5105
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #8 il: 09 Marzo 2017, 12:48:56 pm »
Vasco, io riporto quanto scritto dal giornalista che per primo ha dato la notizia, dimostrandosi bene informato. Non dico che sia vero. Immagino comunque si  riferisse a gente tipo Mazzarani, che sta passeggiando ultimamente. In ogni caso, se a Rigoli hanno concesso 2/3 di campionato per dimostrare di essere l'uomo giusto, non credo che sia ammissibile che per qualche decisione cervellotica si cambi un tecnico o si accetti che scappi via. Questa è roba da società in stato confusionale o da gente stile Preziosi. Non si può rinnegare una scelta fatta un mese prima, altrimenti vuol dire che non si era convinti in partenza.
A mio avviso il problema non è l'allenatore, almeno da tre o quattro anni, tanto è vero che chiunque è venuto ha affatto male, esattamente il contrario di quanto avveniva in precedenze.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 1991
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #9 il: 09 Marzo 2017, 01:59:28 pm »
Bua, più delle affermazioni di un giornalista (non sa quanto) bene informato, valgono le dichiarazioni di Lo Monaco: le dimissioni sono state una scelta irremovibile di Petrone (e meno male che é stato irremovibile, aggiungo io). Quindi lo stato confusionale della Società non c'é proprio e Lo Monaco mi è sembrato lucidissimo nell'analizzare la situazione, senza cercare scuse improbabili. Oggi la priorità é il risanamento finanziario e in parallelo arrivare ai play off, non vincere a tutti i costi il campionato. In questo percorso non si può impoverire il parco giocatori per una scelta tecnica immotivata (considerate le scelte complessive dell'allematore) che inevitabilmente creerebbe più tensione che serenità nella squadra. Il piccolo sergente di ferro Petrone vada a farlo da un'altra parte. Al Catania serve uno competente ed autorevole e non é detto che, con il supporto della dirigenza, non possa esserlo Giovanni Pulvirenti.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1495
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #10 il: 09 Marzo 2017, 02:54:55 pm »
Vagliasindi ha scritto che forse Petrone si aspettava qualche segnale forte dalla società (cioè mettere in tribuna qualche "senatore"). Probabilemnte la dirigenza non ha voluto accontentarlo anche per tutelare i suoi investimenti. In ogni caso si tratta di un errore di Lo Monaco: se scegli un tecnico di forte personalità devi sostenere le sue scelte, altrimenti ti tieni lo "Yes-man". Mi sa che pure il direttore sta invecchiando.
In ogni caso è impresa ardua dare un gioco ad una squadra che non lo ha avuto per 3-4 di stagione, serve solo qualcuno che tiri fuori il massimo da questi caproni che scendon in cmapo con la nostra maglia. Solo che questo qualcuno probabilmente non c'è. Se davveropoi ci sono problemi di spogliatoio, non c'è speranza di cavarcela.

Bua ha riassunto in poche righe molti concetti importanti e sono d'accordo su tante cose.

Vagliasindi non è un opinionista di siti web, bensì un giornalista. E come tale informa. Oltretutto le sue notizie di calciomercato in anteprima, tutt’altro che scontate, sono state puntualmente confermate dai fatti, pertanto non abbiamo motivi per dubitare della sua attendibilità. Non è né un mio amico né un conoscente, semplicemente credo che bisogna apprezzare chi dà delle nostizie a caldo. Quando i giochi sono fatti, sono tutti bravi.

Lo Monaco si confronta puntualmente con gli allenatori e i fatti confermano che dà suggerimenti, inoltre considera prioritaria la valorizzazione dei singoli calciatori. Non mi stupirebbe se Petrone avesse in mente un concetto di squadra che trascende il singolo, al punto da piazzare sistematicamente in panchina dei giocatori dal rendimento irritante. Avete notato Mazzarani puntualmente in panchina? Sono solo ipotesi, chiacchiere da bar, lo riconosco, ma non è da escludere che Petrone si sia dimesso per incompatibilità con il progetto del Direttore.

Chi inventò Lodi regista? Lo Monaco. Montella non ci credeva e non era d’accordo. Ma aveva ragione il Direttore. A distanza di anni, in una recente intervista, Montella ha riconosciuto la bravura di Lo Monaco, citando proprio quella mossa. Questo per dire che un AD potrebbe confrontarsi attivamente nel progetto aziendale, in cui il concetto di squadra e collettivo si basa anche nella valorizzazione dei singoli. In altre parole, lavorare traendo il massimo da ogni giocatore, adeguando il sistema di gioco ai calciatori e non viceversa. Chissà quale sia stato il problema, ma non escluderei l'ipotesi cui fa riferimento Bua.

Non me la sento di giudicare Petrone per tre partite. Per come la vedo io, se non è uno “yes man”, merita rispetto.

Per quanto riguarda Lo Monaco, confermo la mia fiducia nel suo lavoro. I fatti parlano chiaro. Il Calcio Catania gli deve molto. Lui ha fatto, altri hanno distrutto, lui sta riparando.
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5105
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #11 il: 09 Marzo 2017, 03:14:27 pm »
Non ho ascoltato la conferenza stampa, ma chiaramente il diretto interessato non poteva certo avallare teorie come quella di Vagliasindi, che comunque spero sia super-partes, fermo restando che i giornalisti non ci tengono a guadagnarsi querele o a mettersi contro la società.

Sulla guida tecnica, credo sia inevitabile ascrivere a Lo Monaco il doppio errore di quest'anno: i tecnici li ha scelti lui e si sono rivelati inadatti. Poi cambiare dopo un mese non è proprio da Lo Monaco, il che mi fa pensare che abbia perso smalto o che le condizioni a  contorno abbiano complicato all'inverosimile il suo lavoro. E' vero che la proprità è risanare, ma è anche vero che non si potrà sopravvivere all'infinito in terza serie, quindi ci vuole chiarezza anche sull'eventuale disponibilità a cambiare proprietà, ma questo è un vecchio discorso.

Dal prossimo anno in poi i margini di errore si assottiglieranno ulteriormente.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1495
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #12 il: 09 Marzo 2017, 08:12:12 pm »

Chi inventò Lodi regista? Lo Monaco. Montella non ci credeva e non era d’accordo. Ma aveva ragione il Direttore. A distanza di anni, in una recente intervista, Montella ha riconosciuto la bravura di Lo Monaco, citando proprio quella mossa. Questo per dire che un AD potrebbe confrontarsi attivamente nel progetto aziendale, in cui il concetto di squadra e collettivo si basa anche nella valorizzazione dei singoli. In altre parole, lavorare traendo il massimo da ogni giocatore, adeguando il sistema di gioco ai calciatori e non viceversa.


Ho rivisto la breve intervista di Montella. Solo una puntualizzazione: Montella definisce Lo Monaco un grande maestro. Dice che ha imparato da lui a fare l'allenatore e che ha ricevuto molti suggerimenti che con il tempo ha ritenuto giusti, nonostante le perplessità iniziali. Tra questi suggerimenti (parole del giornalista) c'è anche la mossa di arretrare Lodi nel ruolo di regista.
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Petrone si è dimesso
« Risposta #13 il: 09 Marzo 2017, 10:16:16 pm »
Firenze, 9 Marzo 2017
Carissimi,
io sono d'accordo con chi dice che bisogna dare una chance a Pulvirenti. Ma che cosa avete capito? Io stavo parlando dell'allenatore. Ciao,
Marco Tullio