Autore Topic: Catania Taranto  (Letto 890 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Catania Taranto
« il: 16 Febbraio 2017, 09:51:50 pm »
Mica è questa la partita che mi preoccupa, questa chiunque scenda in campo la vinciamo a mani basse, e la prossima trasferta.....
"U Mastru"

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1557
Re:Catania Taranto
« Risposta #1 il: 16 Febbraio 2017, 10:07:55 pm »
Sì, come no.

Intanto badiamo a mantenere l'andamento al Massimino.

Non dire gatto se non  ce l'hai nel sacco (Trap)
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Mi sembra che in questo momento, negli ultimi giorni, grandissima manipolazione intellettuale, ma grandissima, grandissima (Mou)

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1539
Re:Catania Taranto
« Risposta #2 il: 17 Febbraio 2017, 10:52:11 pm »

Non dire gatto se non  ce l'hai nel sacco (Trap)
Ma soprattutto non dire mulo...

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 1858
Re:Catania Taranto
« Risposta #3 il: 18 Febbraio 2017, 12:49:50 am »
UN UNICO RISULTATO PER IL CATANIA:

VITTORIA!!!
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2017, 01:05:18 am da Caprarupens »

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1357
Re:Catania Taranto
« Risposta #4 il: 18 Febbraio 2017, 02:17:38 pm »
Sì, come no.

Intanto badiamo a mantenere l'andamento al Massimino.

Non dire gatto se non  ce l'hai nel sacco (Trap)

Concordo pienamente, anche domenica scorsa, la vittoria doveva essere scontata, e sappiamo tutti come è andata a finire, nonstante la partita sie era messa in discesa.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Re:Catania Taranto
« Risposta #5 il: 18 Febbraio 2017, 02:32:10 pm »
Signori, giochiamo in casa e la volta che fanno fatica ad uscire dallo spogliatoio se solo pareggiano.

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1357
Re:Catania Taranto
« Risposta #6 il: 18 Febbraio 2017, 02:47:45 pm »
Finora in questo campionato tutte le partite che ho visto allo stadio sono state tutte vittorie, anche oggi sarò presente, speriamo di continuare così.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Re:Catania Taranto
« Risposta #7 il: 18 Febbraio 2017, 04:24:04 pm »
Bucolo e Tavarez al posto di quei due cani morti di Pozzebon e Mazzarani

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1470
Re:Catania Taranto
« Risposta #8 il: 18 Febbraio 2017, 05:27:22 pm »
Non si possono giocare solo 5 minuti in una partita...e passeggiare per il campo gli altri 90 (recuperi inclusi).
Io farei giocare tutta la Beretti la prossima partita...peggio di questi non possono fare.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Re:Catania Taranto
« Risposta #9 il: 18 Febbraio 2017, 05:32:32 pm »
Se Rigoletto era un incompetente, questo cos'è? Per me Un c.o.g.li.one. Avevamo un buco a centrocampo e un'ameba li davanti lui   mi fa uscire l'unico creatore di gioco per schierare un 4 2 4 che un Pozzebon inesistente  ci ha costretto a giocare in dieci circa 35 minuti. Mi dispiace, ma stavolta il guappo ha toppato in pieno. Meglio molto meglio un Rigoletto supportato ma sul serio dal D.S. Oggi nel secondo tempo c'è andata di c.u.l.o, con una squadra appena appena più forte del Taranto ce ne facevano almeno tre in contropiede.
Va be, vuol dire che il prossimo anno si riparte dai dilettanti. Perchè se non saliamo quest'anno, mica lo so se il prossimo anno ci sono i soldi....
"U Mastru"

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Re:Catania Taranto
« Risposta #10 il: 18 Febbraio 2017, 05:37:28 pm »
Non si possono giocare solo 5 minuti in una partita...e passeggiare per il campo gli altri 90 (recuperi inclusi).
Io farei giocare tutta la Beretti la prossima partita...peggio di questi non possono fare.
Giovanni, anche solo per tigna i giocatori si sono impegnati, ma se ci lamentavamo di Rigoletto, con questo c'è da mettersi le mani a capelli, almeno per i gli tricologicamente fortunati. Mai vista una formazione più a p.e.n.e di segugio. Bastava mettersi a tre a centrocampo e tirare via quella cosa inutile di Pozzebon e oggi al Taranto serviva il pallottoliere  per contare i gol incassati, sto c,r.e.t.i.no. ha regalato la partita a dei signor nessuno e ha rischiato (giustamente) di perderla.
Antonino Rapisarda.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1470
Re:Catania Taranto
« Risposta #11 il: 18 Febbraio 2017, 07:23:08 pm »
Non si possono giocare solo 5 minuti in una partita...e passeggiare per il campo gli altri 90 (recuperi inclusi).
Io farei giocare tutta la Beretti la prossima partita...peggio di questi non possono fare.
Giovanni, anche solo per tigna i giocatori si sono impegnati, ma se ci lamentavamo di Rigoletto, con questo c'è da mettersi le mani a capelli, almeno per i gli tricologicamente fortunati. Mai vista una formazione più a p.e.n.e di segugio. Bastava mettersi a tre a centrocampo e tirare via quella cosa inutile di Pozzebon e oggi al Taranto serviva il pallottoliere  per contare i gol incassati, sto c,r.e.t.i.no. ha regalato la partita a dei signor nessuno e ha rischiato (giustamente) di perderla.
Antonino Rapisarda.
Caro Mastru, evidentemente non ho visto la stessa partita...in quella che ho visto io ci stavano tutti i giocatori che non hanno mai fatto alcun movimento senza palla...non credo che sposare un uomo avanti o indietro avrebbe cambiato le cose. Inoltre per fare un esempio...uno come
Di Grazia non è MAI riuscito, su oltre una decina di tentativi a far passare la palla oltre il suo diretto marcatore che lo ha sempre stoppato, è colpa di un allenatore arrivato stamattina e sul quale per adesso posso esprimere come unica opinione il fatto che questi hanno corricchiato in campo per non più di 5 minuti. Aspetto per mettermi le mani nel capelli...io in linea di principio potrei... ::)
Pozzebon ha sofferto della posizione di Mazzarani che faceva una specie di punta giocando sempre spalle alla porta sulla sua verticale...se avesse buttato dentro l'unica occasione da gol creata dal Catania in tutta la partita...magari adesso staremo parlando di salvatore della patria.
No io non ho visto impegno...che secondo me si manifesta quando i giocatori hanno il coraggio e la volontà di buttarsi negli spazi senza palla...mentre questi oggi aspettavano tutti la palla al piede...e infatti sono stati la palla al piede della squadra.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1159
Re:Catania Taranto
« Risposta #12 il: 18 Febbraio 2017, 07:45:16 pm »
Non si possono giocare solo 5 minuti in una partita...e passeggiare per il campo gli altri 90 (recuperi inclusi).
Io farei giocare tutta la Beretti la prossima partita...peggio di questi non possono fare.
Giovanni, anche solo per tigna i giocatori si sono impegnati, ma se ci lamentavamo di Rigoletto, con questo c'è da mettersi le mani a capelli, almeno per i gli tricologicamente fortunati. Mai vista una formazione più a p.e.n.e di segugio. Bastava mettersi a tre a centrocampo e tirare via quella cosa inutile di Pozzebon e oggi al Taranto serviva il pallottoliere  per contare i gol incassati, sto c,r.e.t.i.no. ha regalato la partita a dei signor nessuno e ha rischiato (giustamente) di perderla.
Antonino Rapisarda.
Caro Mastru, evidentemente non ho visto la stessa partita...in quella che ho visto io ci stavano tutti i giocatori che non hanno mai fatto alcun movimento senza palla...non credo che sposare un uomo avanti o indietro avrebbe cambiato le cose. Inoltre per fare un esempio...uno come
Di Grazia non è MAI riuscito, su oltre una decina di tentativi a far passare la palla oltre il suo diretto marcatore che lo ha sempre stoppato, è colpa di un allenatore arrivato stamattina e sul quale per adesso posso esprimere come unica opinione il fatto che questi hanno corricchiato in campo per non più di 5 minuti. Aspetto per mettermi le mani nel capelli...io in linea di principio potrei... ::)
Pozzebon ha sofferto della posizione di Mazzarani che faceva una specie di punta giocando sempre spalle alla porta sulla sua verticale...se avesse buttato dentro l'unica occasione da gol creata dal Catania in tutta la partita...magari adesso staremo parlando di salvatore della patria.
No io non ho visto impegno...che secondo me si manifesta quando i giocatori hanno il coraggio e la volontà di buttarsi negli spazi senza palla...mentre questi oggi aspettavano tutti la palla al piede...e infatti sono stati la palla al piede della squadra.
Giovanni gli spazi devono esserci, quando Rigoletto gli ha messi a 5 o a 4 a centrocampo i risultati li abbiamo visti, oggi c'era un Catania tagliato in due, con l'unico che aveva un pò di fosforo che ne aveva sempre due addosso. Mazzarani ho rinunciato a capire se c'è o ci fa, ma oggi come oggi non è cosa di giocare. Io non dico che un allenatore non può sbagliare formazione, figurati dopo tre giorni, ma che c.a.z.z.o, vedi che a centrocampo con vedi palla e li davanti c'hai un ingorgo che neanche il tondo gioieni il lunedì mattina, infoltisci il centrocampo e ti metti con un canonico 4 3 3. Lui invece no, ha tirato via l'unico che ragionava sostituendolo con un muratore, utile non dico di no, ma insieme al cervello, invece più confusione davanti e un centrocampo in sofferenza. Tanto e vero che negli ultimi venti minuti più che rischiare di vincere, abbiamo rischiato di perdere. Ma ai giocatori gli sta bene, così imparano che a fare la guerra all'allenatore si può far cadere dalla padella alla brace. O almeno così ha minacciato il guappo.
"U mastru"

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2025
Re:Catania Taranto
« Risposta #13 il: 19 Febbraio 2017, 05:25:58 am »
Nelle sue prime dichiarazioni al momento della presentazione, il nuovo tecnico aveva detto che il Catania avrebbe giocato allo stesso  modo iin casa e in trasferta. E cosi è stato: il Catania ha iniziato a giocare male anche in casa.
L'inizio di Petrone sulla panchina del Catania è tutt'altro che incoraggiante. Non tanto per il risultato, quanto per quanto visto in campo. Se Rigoli aveva poche idee, ma semplici e chiare, questo qui sembra averne altrettanto poche ma confuse. Una squadra, un buon allenatore, la mette in campo a seconda delle  caratteristiche dei propri giocatori ed eventualmente apporta delle modifiche in corso di partita in funzione del gioco avversario. Ci vuole un genio per fare tutto ciò? No, eppure neanche questo nuovo allenatore sembra voler seguire questa facile strada, amando invece, com'è avvenuto oggi, complicarsi la vita. Quattro giorni sono pochi per dare nuovi schemi di gioco ad una squadra, ma sono sufficienti ad uno che conosce il calcio per capire le caratteristiche dei giocatori a sua disposizione e metterli in campo per farli rendere al meglio. Spero che, come accaduto in passato, abbia toppato solo la  prima e che le cose cambino già dalla prossima partita.

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 1858
Re:Catania Taranto
« Risposta #14 il: 19 Febbraio 2017, 11:05:19 am »
La delusione è forte anche perchè (parlando con un amico tarantino e che segue la squadra) la partita la si doveva vincere a mani basse ...sulla carta.
Poi il campo ha detto altro ed un pareggio senza reti ci ha fato ricadere nello sconforto.
Io non ho potuto vedere la partita ma dalle vostre argomentazioni arguisco che la prima è stata toppata dall'allenatore e - a quanto pare - per sue scelte tattiche.
Non pensando che Lommy sia uno sprovveduto, se la scelta è ricaduta su questo allenatore (che era stato contattato anche all'inizio della stagione) penso che vi sia un disegno di prospettiva consistente nel consolidare la squadra in questo finale di stagione e poi con opportuni nuovi arrivi affrontare la prossima stagione con una compagine ben oliata e giocarsela per il primo posto.
In ogni caso al di la del risultato di ieri io un po di fiducia a questo allenatore la darei almeno per 5/10 giornate per poi valutare il suo operato.

Sdrammatizzando:
Certo che se Iaffio, l'amico di Macchisi Licari e Vagliasindi ci facissi la cronica della pattita di aieri ci facissi a tutti una grossissima cottesia....