Autore Topic: Girgenti Catania  (Letto 1459 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1557
Re:Girgenti Catania
« Risposta #45 il: 15 Febbraio 2017, 04:38:04 pm »
Certamente Ivan,

anche Lo Monaco esonera gli allenatori, ma non si può negare che sia uno molto riflessivo. Non ha mai agito impulsivamente e non ha mai fatto dell’allenatore il capro espiatorio. Non solo, interviene in prima persona e comunica con la stampa e il pubblico proprio per proteggerli e calmare le acque quando iniziano i mugugni. Vi ricordate quante conferenze stampa ha organizzato quet’anno per rassicurare l’ambiente e fare in modo che allenatore e giocatori lavorassero con tranquillità?
Non si può negare che sia uno dei dirigenti più oculati e coerenti.

Per quanto riguarda gli allenatori, io credo che Lo Monaco sia una sorta di maestro nel puntare sui profili promettenti e nel dare una nuova chance agli allenatori che vogliono rimettersi in gioco. Persino Zenga ha fatto bene a Catania. Atzori era un giovane promettente, ma non gli è andata bene. Sono rischi che si corrono quando si fanno scelte non banali. Con Montella e Simeone è andata benissimo e l’esperienza a Catania (non lo hanno mai negato) ha dato loro un’opportunità per migliorare la carriera e le idee tattiche. Marino è storia. Giampaolo invece fu esonerato perché il suo gioco non valorizzava alcuni giocatori, che per una Società di provincia sono un patrimonio. Se Maxi Lopez segna poco e altri giocatori non fanno “i numeri” è un problema. Ma i punti Giampaolo li aveva fatti e non c’era ancora Lodi, quello che fece fare i punti a Simeone.

P.S.: scrivi più spesso ;)
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Mi sembra che in questo momento, negli ultimi giorni, grandissima manipolazione intellettuale, ma grandissima, grandissima (Mou)