Autore Topic: Tutta la verità, soltanto la verità  (Letto 735 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Tutta la verità, soltanto la verità
« il: 25 Gennaio 2017, 09:04:18 pm »
Gentili utenti del forum "Calcio Siciliano" del quotidiano on line La Sicilia,
 mi chiamo Stanislao De Felice e sono un giovane avvocato che da tre anni sta svolgendo attività di praticantato, ahimè! gratis et amore Dei, presso lo studio legale che sta assistendo il presidente Pulvirenti. Dal momento che non rischio un posto che non ho, mi sono deciso a rivelare quanto sono venuto a sapere da due anni a questa parte relativamente a un uomo ingiustamente calunniato, che ha avuto il coraggio di sfidare la disapprovazione sociale e l'infamia per portare avanti clandestinamente una battaglia di onestà e giustizia. Sì, dovete sapere che in realtà Pulvirenti non è un imbroglione, bancarottiere, traviato da conoscenze equivoche e inconfessabili dipendenze, ma semmai un eroe che non ha esitato un attimo a mettere a repentaglio la propria reputazione per scoperchiare il marciume e la corruzione che stanno divorando il mondo del calcio. Per riuscire in questo generoso intento, ha scelto consapevolmente di rinunciare alla massima serie, perché là è più resistente la cortina di connivenza che favorisce i soliti pochi che tengono in ostaggio fra le proprie mani il sistema calcistico italiano. E sapete di sicuro a chi e che cosa io alluda: basti sapere che la decisione di Pulvirenti ha fatto seguito a quella triste ultima domenica di ottobre del 2012 in cui è stata perpetrata la più squallida ingiustizia che abbia mai avuto per scena un campo di calcio. Nel campionato cadetto è stato più facile raccogliere le prove che il calcio italiano, a tutti i livelli, è un verminaio purulento che sopravvive grazie a diritti televisivi iniquamente distribuiti, ad arbitri pronti a prostituirsi, agiocatori inclini a svendersi per un piatto di lenticchie e, soprattutto, alla lebbra delle scommesse, pavidamente tollerate dallo stato, ormai sempre più somigliante a un marito cor.nuto che la sera conta con soddisfazione i soldi che la sua moglie lussuriosa gli ha portato a casa e che sono il frutto del più disonorevole meretricio. Chi potrebbe credere che Pulvirenti sia stato così scemo da pronunciare discorsi così compromettenti, pur essendo perfettamente a conoscenza di avere il telefono sotto controllo per via della sua denuncia contro ignoti per le minacce subite. Se credete che sia davvero così scemo, abbiate il coraggio di dire che è scemo; se pensate che sia così deficiente, non peritatevi di scrivere su queste pagine che Pulvirenti è un deficiente; se ritenete veramente che sia un tale cogl.ione, urlatelo a piena voce che è un cogl.ione!!! In realtà quelle intercettazioni rivelano il nobile tentativo del nostro presidente, che io ammiro e non rinnegherò mai, di rendere noto come sia facile aggiustare i risultati di un campionato di calcio. Non so se abbiate notato come siano state incredibilmente passate sotto silenzio certe stranezze che sono emerse dalle intercettazioni: ad esempio, la dichiarazione con cui Pulvirenti denuncia di avere capito come funzioni  un campionato di serie B ("L'anno prossimo arrivo primo"), oppure la frettolosità con cui si è passati oltre alla partita di Bologna, da cui si comprendeva che anche i felsinei avevano saggiato la disponibilità dei giocatori avversari, o alla rocambolesca sconfitta interna, patita ad opera del Cittadella. Nessuno ha fatto caso che al momento della presunta confessione Pulvirenti ha consegnato al procuratore federale Palazzi un corposo dossier che conteneva le prove del mercimonio in atto, e non certo limitatamente al Catania? Che ne è stato di quel dossier? Palazzi, in vista dello scandalo, aveva pensato a una pena blanda, ma la Gazzetta dello Sport, che rappresenta i poteri forti del calcio con lo zelo servile di uno sgherro risoluto, si è opposta con accanimento, non potendo permettere che si creasse un'incrinatura nella diga di omertà che sorregge il sistema. Pensate a che cosa avrebbe significato un precedente che dimostrasse che vale la pena collaborare con la giustizia! In conclusione, vi porto a conoscenza che il contenuto del misterioso faldone è stato duplicato in formato digitale ed ora da qualche parte in Italia o in Europa è custodito un file in cui sono svelate le vergogne del calcio nostrano. In attesa di futuri sviluppi, vi saluto cordialmente, invitandovi a non essere così severi con il presidente, colui che per otto anni ci ha fatto vivere una splendida storia, neanche immaginabile all'inizio del nuovo millennio. A presto,
Avvocato Stanislao De Felice

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1064
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #1 il: 26 Gennaio 2017, 07:58:35 am »
 ::) ::) ::) ::) ::) =D> =D> =D> =D> =D> =D>
Straordinario e il tutto sotto scrutini. ::)
"U Mastru"

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #2 il: 26 Gennaio 2017, 09:55:12 am »
No, ppi mmia si tartta di una bfuala, preché se fsoese vrea qeutsa noitiza il garnde Alsesarndo Mango Valgiasidni l'averbbe data lui in presona su un suo tiwtter.

Iaffio Pappalardo, dteto acnhen mistermuscolo

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #3 il: 26 Gennaio 2017, 10:05:32 am »
Di certo sarà una bufala......perchè di bufala si tratta!!!
Bene, allora per essere sempre esempio di legalità, ci uniformiamo agli standard della delinquenza giusto per dimostrare il grado d'infiltrazione e la carenza delle Istituzioni.
E' come se di fronte ad una richiesta di pizzo, invece di andare sporgere denuncia, faccio la stessa richiesta al negozio accanto...E poi quando mi arrestano, di fronte al giudice mi giustifico dicendo che l'ho fatto per evidenziare l'entità del fenomeno, faccio nomi e cognomi, mi assumo ogni responsabilità ed in virtù di questo mio atteggiamento collaborativo, pretendo un trattamento ..soft!
Ma per favore.....
I sentori che la gestione del Calcio Catania non fosse limpida e trasprente si ebbe con la lo sconvolgimento societario che vide l'ingresso Cosentino in società e l'addio di Gasperin! Il Catania che lo stesso anno aveva raggiunto il suo massimo risultato sportivo e che aveva una solida struttura societaria, fu inspiegabilmente ridotto da società modello ad un rottame!
Lo scempio continuò in serie B... E Pulvirenti invece di cacciare via il tatuato ed affidare le redini della società ad una persona competente che quanto meno salvasse la categoria, cosa ha fatto? Si è comprato le partite ..gestendo indirettamente le scommesse!! 
Ammesso che lei esista caro avvocato.....cambi mestiere!
 

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #4 il: 26 Gennaio 2017, 10:08:50 am »
E di fatti...non esiste nessun avv. Stanislao De Felice nell'Ordine Forense di Catania!!

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #5 il: 26 Gennaio 2017, 10:27:53 am »
Gentile Signor Malato,
 secondo me, Lei l'ha buttata lì senza essersi dato la briga di cercare davvero, ma comunque il concorso per avvocato effettivamente l'ho affrontato in quel di Catanzaro, perché a Catania c'è un'oligarchia di dinastie d'avvocati che elimina la concorrenza sul nascere e se non sei figlio del figlio non riesci nemmeno a laurearti, figuriamoci a passare l'esame d'avvocato. Del resto, visto che in ogni caso a Catania lavorano solo i fortunati rampolli di buona famiglia, io sto valutando diverse opzioni, incerto se perseverare in questa professione e lasciare Catania o abbandonare la prima per restare nella seconda. Quanto al suo precedente messaggio, se avesse in mano i documenti che sono passati per i miei occhi di umile addetto alle fotocopie e alle scansioni digitali, il suo moralismo di facile presa ne sarebbe senza dubbio intaccato. Ribadisco che Pulvirenti ha coscientemente deciso di sacrificare la sua reputazione al nobile intento di fare affiorare la verità in cima alla montagna di sterco che ormai è diventato il calcio italiano. Il nostro uomo, un uomo con la u maiuscola che non deve giustificarsi di fronte a nessuno, e tanto meno a Lei, egregio signor Malato, ha dato tempo per mettere a posto le cose fino a maggio di quest'anno, dopodiché renderà pubblico il contenuto del suo dossier e manderà a rotoli questo sistema. Chi vivrà vedrà. Cordiali saluti,
Avvocato Stanislao De Felice

P.S. Per caso Lei è parente di Giusy; sappia che ammiro anche questa meravigliosa atleta e Le confesserò che sono sempre stato un po' innamorato di lei.
« Ultima modifica: 26 Gennaio 2017, 10:38:00 am da Marco Tullio »

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #6 il: 26 Gennaio 2017, 10:30:09 am »
Ma cchi spahcciu incucchi! Sì, De Felice a raggioneria. Ha raigone Mlaato, chissu racoctna sotlanto garndi blale, è un ipmostore.

Iaffio mistermuscolo
« Ultima modifica: 26 Gennaio 2017, 10:36:06 am da Marco Tullio »

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #7 il: 28 Gennaio 2017, 12:15:12 am »
Gentili utenti di questo forum,
 i miei datori di lavoro, come temevo, hanno deciso di fare a meno di me e ora sono a spasso. Però non sanno che io ero pronto da tempo e che nel mio computer c'è tanto materiale da fare tremare le vene e i polsi a più di un dirigente federale. Com'è naturale, custodisco tutto in un posto sicuro. Se mi viene l'uzzolo, posso anticipare le intenzioni del nostro presidentissimo che vuole vuotare il sacco a maggio. Aspettiamo gli eventi, ma vi devo confessare che non riesco a sopportare che un uomo della levatura di Pulvirenti, pur con la sua immensa passione per il Catania e il suo disinteressato rispetto per tutti coloro che hanno lavorato per lui nelle sue aziende, passi per una persona di moralità davvero scarsa. Che forza d'animo possiede un individuo che deve fingere di essere un corrotto. Un aneddoto: al poliziotto che lo ammanettava quel 23 giugno del 2015 e gli chiedeva conto delle sue azioni, derubricate a mere porcherie, il nostro galantuomo ha significativamente risposto con un mezzo sorriso che solo uno sprovveduto potrebbe prendere per un atteggiamento di sfida: "Tu non puoi capire". L'interpretazione di  questa frase, che potrebbe sembrare provocatoria, in realtà è molto chiara: nessuno può indagare il cuore e i lombi di un altro uomo e pertanto l'incomunicabilità che è una condizione così comune a tutti gli uomini diventa un fardello terribile in misura ancora maggiore per un asceta che ha deliberato di prendere su di sé le colpe di un intero sistema corrotto per poterlo accusare con cognizione di causa. Quanta nobiltà! Io non posso permettere che vada sprecata nel fango della calunnia. Cordialmente,
Stanislao De Felice

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #8 il: 30 Gennaio 2017, 09:35:27 am »
Gentili Signori utenti del forum,
sto per uscire di casa perché oggi devo sostenere due colloqui di lavoro: infatti, come sapete, lo studio presso cui ero impegnato come praticante mi ha lasciato a casa. Ma quest'infamia è niente a petto di quello che ha dovuto sopportare il nostro nobile presidente. Lo so che cosa diranno molti tra voi con grande superficialità, ossia che se ne sta sì agli arresti, ma a casa sua con tutti gli agi e una donna giovane e avvenente che ne condivide il letto. Ma voi siete dei bruti attaccati ai meri beni materiali e non potete neppure immaginare la sofferenza di quest'uomo che ha consapevolmente scelto di sacrificare il suo buon nome e ora è evitato come un paria da tutti i presunti amici di un tempo, che sono ben lieti di avere nelle restrizioni degli arresti domiciliari la scusa per non frequentare più una persona scomoda. Cuore generoso, tollera ancora un poco fino al momento in cui il tuo dossier farà crollare d'un soffio il castello di carte abominevoli del calcio italiano. Chissà come staranno tremando gli uomini dell'establishment in quest'ora fatale! A presto,
Avvocato Stanislao De Felice
« Ultima modifica: 30 Gennaio 2017, 09:41:00 am da Marco Tullio »

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #9 il: 30 Gennaio 2017, 12:22:45 pm »
Perché la verità è che Pulvirenti, ai bei tempi, era malvisto da parecchi per via della sua posizione moralizzatrice in Lega. Pensate che genio! Per attuare il suo piano e disperdere quest'alone di incorrotta austerità, si è messo al fianco un personaggio equivoco come Cosentino, balzato alle cronache per quel festino all'insegna degli eccessi in cui Maradona per poco non ci lasciò le penne. Chissà che pena per il nostro presidente dover far finta di rallegrarsi in quelle circostanze di crapula e baldoria in compagnia di figuri debosciati, lui che fino a quel momento era un uomo conosciuto per la sua specchiata integrità!

Avvocato Stanislao De Felice

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #10 il: 30 Gennaio 2017, 09:32:53 pm »
Stasnilao, ma cchi sta' incucchiannu - ma poi che rzaza di nmoe! Stasnialo! Ma cu si cihamava accusì nlela tua familga! To' nannu? Ma creto che ne sapri di czazate! Pluviretni è tutt'al più un mlae necsesairo, ma pzuza cmoe la popò: una csoa bouna fece nelgi utlimi qautrto anni, coiè che rihciamò Peitro il Garnde! Stuiati u mussu ca cotninui ttuti i gironi a drie cazazte. Caio,
Iaffio Pappalardo

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #11 il: 01 Febbraio 2017, 04:39:34 pm »
Gentili utenti del forum "La Sicilia",
grazie all'aiuto di qualcuno di voi, ho trovato un posto da contabile in una macelleria nei pressi di Piazza Carlo Alberto. Per lo meno riuscirò a campare, ma il mio vero lavoro sarà fare luce sull'ingiustizia di cui è vittima il presidentissimo. Cordialmente,
Avvocato Stanislao De Felice

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #12 il: 23 Marzo 2017, 02:30:32 pm »
Gentili utenti del forum "La Sicilia",
 vi scrivo durante una pausa caffè nel mio lavoro di contabile presso una macelleria di Piazza Carlo Alberto; constato che la sospensione dell'iniquo daspo nei confronti del nostro nobile presidente, il Signor Antonino Pulvirenti, il quale presto potrà tornare a frequentare tutti gli stadi d'Italia. Non è un caso, perché il sistema ha compreso che deve tentare un accordo con il nostro magnanimo personaggio, perché altrimenti verranno alla luce tutte le sue magagne. Sono sicuro che il nostro inclito concittadino non si svenderà per un piatto di lenticchie e questi mascalzoni sdisonesti: o ci restituiranno quello che ci compete o saranno pubblicate dettagliatamente tutte le loro malefatte. Scusate, ma il padrone mi chiama: è un uomo buono ma ruvido e non me lo devo inimicare. Distinti saluti,
Avvocato Stanislao De Felice

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #13 il: 23 Marzo 2017, 07:32:29 pm »
Satnilaso,
ma o cucchiti, michniataro!Che ti cerdi di fare lo scoop? E chi sei? Il mtiico Alsesandro Valgiasidni, ca è una potneza, ca spatti è amicu me'?
Iaffio Pappalardo, alias mistermuscolo

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1607
Re:Tutta la verità, soltanto la verità
« Risposta #14 il: 24 Marzo 2017, 07:09:33 pm »
Gentile Signor Pappalardo,
 il tanto da Lei venerato Alessandro Vagliasindi è solo un personaggio minore, un saltimbanco da cabaret, se messo a confronto con il grande Antonino Pulvirenti, il cui solo nome, a pronunciarlo, mi fa sentire orgoglioso di essere Catanese. Del resto, il grande uomo non si è allineato con il potere, ma lo ha preso di petto con un coraggio davvero titanico. Per il momento è solo e non può che contare su pochi fedelissimi, tra cui mi onoro di essere annoverato, ma presto i fatti ci daranno ragione e molti ci dovranno chiedere scusa. E sto parlando anche a molti di voi, chesi sono fatti abbindolare troppo facilmente dal processo mediatico d'impronta stalinista architettato dal regime pallonaro della Federazione Giuoco Calcio. A presto,
Avvocato Stanislao De Felice