Autore Topic: ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)  (Letto 5240 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #120 il: 19 Dicembre 2016, 06:00:10 pm »
Casorezzo (MI), 19 Dicembre 2016
Caro Gianluca,
grazie per la tua scrupolosa diligenza nel fornirci un resoconto settimanale delle imprese dell'Atletico Catania. Penso che sia davvero lodevole da parte tua dedicare tanto impegno a un campionato apparentemente così poco significativo come quello di Promozione; d'altro canto, c'è anche un po' d'invidia, perché con la scusa dell'Atletico ti fai il giro di tutti gli incantevoli paesi dell'entroterra etneo. Ieri parlavamo di te al pranzo prenatalizio degli Old Elephants a Villafranca di Verona: è stato come se tu fossi presente tra noi e si è fatta menzione di te con tutto il rispetto che meriti, anche se noi nel '93, e soprattutto nel '94, abbiamo seguito altre vie. Ne approfitto per salutare l'amico Bonfanti58, che finalmente ho avuto il piacere di conoscere di presenza al comune desco: è stato un vero onore, vecchio mio. A presto,
Marco Tullio

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 654
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #121 il: 19 Dicembre 2016, 07:13:02 pm »
Grazie, Marco Tullio. Il piacere è stato mio.
Un caro saluto a te e agli altri "Old" del Forum.
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #122 il: 21 Dicembre 2016, 10:22:08 pm »
Casorezzo (MI), 21 Dicembre 2016
Caro Gianluca,
ma è vero quello che ho letto altrove? Ce l'hai con me per oscuri motivi? Mi giunge voce che addirittura tu abbia fatto pressione sulla redazione di questo forum perché la smettessi di occuparmi dell'Atletico Catania basandomi sui tuoi vari link. Perché? A volte non ti capisco proprio, come quando ti sei eclissato in occasione del ritorno dei play out contro il Pio X Catania, oggi Pedara, e non ci hai detto nulla dell'esito della scorsa stagione, salvo poi riapparire all'inizio di questo filone di messaggi per promuovere l'avvio del nuovo campionato. Eppure, in questi ultimi tempi mi sembravi cambiato, credevo di avere a che fare con una persona completamente diversa. Non ti nasconderò che sono molto deluso. Ci vorrà un po' prima di riprendermi. Ciao,
Marco Tullio

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #123 il: 21 Dicembre 2016, 10:35:39 pm »
Caro Marco Tullio,
 guarda che io trasecolo, non so di che cosa tu stia parlando: deve esserci senz'altro lo zampino di qualche malevolo che getta zizzania su questa nostra amicizia appena sbocciata, eppure destinata a durare a lungo. Sicuramente si tratta di qualche altro Gianluca che approfitta della sua omonimia per suscitare dissapori tra di noi, ma non riuscirà in questo malvagio disegno: palora di Gianluca Valverde de' Fecarotta, tuo fervido e affezionato amico. Facciamo così: da oggi in poi nelle mie cronache eviterò di riportare i link, perché ho deciso di usare come canale di diffusione della filosofia atletista esclusivamente questo forum. Sfido chiunque a venire qui a muovermi la più piccola critica, se ho fallato in qualcosa. Se non che coscienza m'assicura,/la buona compagnia che l'uom francheggia/sotto l'usbergo del sentirsi pura. Un abbraccio,
Gianluca Valverde

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #124 il: 23 Dicembre 2016, 07:42:12 pm »
Casorezzo (MI), 23 Dicembre 2016
Caro Gianluca,
scusa se non ti ho risposto subito, ma sono ancora traumatizzato dallo schiaffonde quadruplo di Castellammare di Stabia: sento ancora il gonfiore sulla mia faccia. Dunque non è vera la voce che è giunta alle mie orecchie. Per fortuna, perché, conoscendoti come persona integra e affidabile, non avrei sopportato una così vile pugnalata alle spalle. Allora, rinnovandoti la mia stima, auguro a te e alla tua famiglia quanto di meglio possa riservare quest'anno che viene. Un abbraccio fraterno,
Marco Tullio

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #125 il: 23 Dicembre 2016, 07:53:22 pm »
Caro Marco Tullio,
eppure, per me la Juve Stabia evoca un felicissimo ricordo: l'ultima salvezza conquistata in C1 dall'Atletico fu proprio a spese delle vespe nella stagione 1999/2000. All'ultima giornata, grazie a una vittoria insperata, l'Atletico lasciò l'ultima posizione, occupata per quasi tutto il torneo, e quindi ebbe l'occasione di salvarsi grazie ai play out. Chissà come, la partita d'andata finì 3-0 per noi e mettemmo una seria ipoteca sul mantenimento della categoria. Il presidente stabiese era imbufalito: lasciò a piedi i suoi giocatori e li costrinse ad affittare un pullman a spese proprie per tornare a casa. Il ritorno si concluse con il risultato di 1-0 per loro, ma non bastò per ribaltare l'esito dell'andata. Che goduria! Quasi quasi ci stavamo salvando allo stesso modo l'anno successivo: ultimo posto lasciato all'ultima giornata alla Fidelis Andria e play out contro la Lodigiani, che tuttavia ci sbatacchiò sia all'andata che al ritorno. Fu retrocessione con fallimento... Ti ringrazio per gli auguri e naturalmente ricambio affettuosamente. Vedrai che il 2017 sarà foriero di grande soddisfazioni sportive per entrambi. Un abbraccio,
Gianluca

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #126 il: 01 Gennaio 2017, 01:23:53 pm »
Carissimi,
vi allego il messaggio di fine anno che il presidentissimo Franco Proto ha trasmesso a reti locali pedaresi unificate. Buon anno a tutti,
Gianluca Valverde

Cari tifosi atletisti,
sono io che vi parlo ancora una volta; vi auguro ogni bene e di terminare questo nuovo anno solare come si è concluso il precedente, cioè a suon di vittorie. E se per raggiungere quest'obiettivo sarà necessario fare come l'anno scorso, cioè scendere di categoria e incontrare avversari più abbordabili, sappiate che la nostra gloriosa società, memore dei fasti perduti di un tempo, non si tirerà indietro; anzi, stiamo cercando nuove pedine e, tanto per iniziare, abbiamo già contattato Santo Gianguzzo nel contesto di un'operazione nostalgia che fa sempre bene al cuore, cioè la parte dove si tiene il portafoglio. Santo è entusiasta della proposta, si tratta soltanto di convincere i suoi nuovi datori di lavoro, ossia i genitori che da anni conducono con successo un'attività di generi alimentari in via Plebiscito, e di fargli perdere circa quindici chili e mezzo. Vi chiedo scusa per le notizie infondate che sono trapelate nella sessione estiva di mercato, cioè che io sarei stato interessato a rilevare l'Acireale o il Messina, ma sono le solite bufale messe in giro dai miei detrattori, perché io ho giurato fedeltà eterna ai colori dell'Atletico, qualunque essi siano, verde fucsia, rossazzuro, giallogrigio o rossoblù. Mi congedo stringendo idealmente le mani a ciascuno di voi. Vostro
Presidente Franco Proto

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #127 il: 08 Gennaio 2017, 10:03:47 pm »
Cari amici,
comincia male il nuovo anno per l'Atletico Catania, sconfitto in casa in modo rocambolesco dal Santa Croce, che si prende la rivincita per quanto era avvenuto nella partita di andata. Eppure l'Atletico è passato in vantaggio appena tre minuti dopo il fischio d'inizio grazie alla rete a sorpresa del difensore Stancapiano, che con passo misurato e neghittoso si era portato in attacco per improvvisa ispirazione e, servito in area dal compagno Semprevivo, in scioltezza, ma senza esagerare, ha fatto tre passi lunghi per smarcarsi dall'impalpabile Jatta e ha tirato di piatto all'angolino destro spiazzando l'incolpevole Barrera che aveva provato a buttarsi a sinistra. Come dicevano gli antichi, quannu Jatta nun c'è, 'i suggi abballunu. Chi presagiva a questo punto una goleada atletista e ha preparato il pallottoliere, è rimasto deluso, perché un Santa Croce che non ti aspettavi ha preso, come si suol dire, in mano il pallino del gioco, grazie alle giocate afrodisiache di uno scatenatissimo Giarrizzo che alla mezz'ora imposta l'azione del pari con un preciso lancio lungo che mette Gulino solo davanti a D'Antone: impossibile per il centravanti di Santa Croce di Camerica sbagliare, anche perché il portiere atletista sbaglia l'uscita e e lascia l'avversario a porta sguarnita. L'Atletico non ci sta e con due occasioni del solito Signorelli cerca di riportarsi avanti prima del riposo. Il secondo tempo parte con due azioni intriganti del Santa Croce che per poco non concretizza il vantaggio prima con Scudera di testa su cross arrapante di Giarrizzo e poi con Messina in semirovesciata con ardito sfregamento pubico. Ma il risultato non si schioda fino al goal in zona clitoridea al 95° dello stesso Messina, che parte in contropiede su rovesciamento di fronte e s'invola con ampie falcate fino alla porta di D'Antone, il quale tenta di uscire, ma è scavalcato da un beffardo pallonetto che cala alle sue spalle come la mannaia della ghigliottina. Per mister Proto è il momento delle riflessioni per trovare i giusti rimedi e far fronte a un'evidente mancanza di gioco che per vari tratti dell'incontro è stato a dir poco latitante. In alto i cuori, tifosi dell'Atletico: già domenica prossima contro il Marina di Ragusa, un avversario certo abbordabile, ci sarà l'opportunità di un pronto riscatto. Un bacio e un abbraccio a tutti dalla Zia Lisa,
Gianluca Valverde
« Ultima modifica: 08 Gennaio 2017, 10:09:02 pm da Marco Tullio »

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1299
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #128 il: 14 Gennaio 2017, 10:34:29 pm »
Carissimi,
in questa seconda uscita nel 2017 si registra una nuova battuta d’arresto per l’Atletico Catania allo Stadio Aldo Campo al cospetto di un modesto Marina di Ragusa, che pure, con caparbietà, riesce a spuntarla su un avversario tecnicamente superiore, a dispetto del suo blasone prestigioso. Eppure, per tutto il primo tempo l’iniziativa del gioco è stata perennemente in mano dell’undici guidato da mister Damiano Proto e le occasioni per sbloccare il risultato sono state molto più di una. Ma veniamo alla cronaca dell’incontro. Anzitutto, è stato osservato un minuto di silenzio su richiesta della squadra ospite, per ricordare l’indimenticabile Vaccaro, venuto a mancare in modo tragico durante la partita di ritorno dello scontro di coppa Italia contro il Real Paternò: chi potrà scordarsi la sua esplosione improvvisa sul campo minato della Zia Lisa e il cratere che si è formato in seguito al botto? Un toccante striscione dei cinque coraggiosi sostenitori atletisti sugli spalti recitava: “Ernesto, non ti dimenticheremo mai”. Molti compagni di squadra durante la commemorazione non sono riusciti a mantenere le ciglia asciutte per la commozione. Nella prima frazione di gioco, letteralmente dominata dai rossogialloblù, si segnalano diverse azioni che per poco non hanno portato in vantaggio la squadra di Proto: ad esempio, al 23° minuto, quella del duo Copia-Carbonaro, quando il primo si è trovato solo di fronte a Sisino su lancio ficcante del secondo, ma ha clamorosamente ciccato il pallone, permettendo al portiere di agguantare il pallone, oppure al 35°, quando Sottile, lasciato colpevolmente solo da un difensore avversario, l’ancora acerbo Caruso, all’interno dell’area piccola difesa da Sisino, ha mancato di un soffio il colpo di testa fatale su cross salesiano di Signorelli. Ma nel secondo tempo le parti si sono rovesciate: al quarto d’ora della ripresa è stata l’invenzione di un centrocampista provvisto di grandi risorse come lo ieriatico Moltisanti ad aprire le marcature con un pallonetto che ha beffato con un tiro alla girondina un ingenuo D’Antone; quindi, appena due minuti dopo, c’è stata l’azione eccitante di un lussurioso Rizzo che ha servito il compagno Occhipinti, che peraltro in settimana aveva fatto scalpore con il suo sensazionale “coming out” e infatti ha dedicato la rete al suo compagno Occhifini. In chiusura, all’89°, chiude i conti la rete di Bessala, che “abbessa” definitivamente la partita. Inutile la rete in pieno recupero di un indomito Signorelli, che riesce soltanto a rendere meno amara la sconfitta. Purtroppo bisognerà fare nuovamente il punto della situazione per capire le ragioni di questa figuraccia inspiegabile e trovare i giusti correttivi: tuttavia le prime indiscrezioni fanno trapelare l’esistenza di un’incrinatura che si è creata tra i due Proto, il presidente e l’allenatore. Sarebbe un peccato dover prendere atto del fallimento di un progetto che, nelle speranze di tutti, avrebbe dovuto condurre l’Atletico al pronto riscatto dopo la dolorosa retrocessione ai play out dello scorso campionato. Qui dall’Aldo Campo è tutto, sempre forza Atletico, dal vostro,
Gianluca Valverde.