Post recenti

Pagine: 1 ... 7 8 [9] 10
81
Calcio siciliano / Re:Serie B a 19?
« Ultimo post da Marco Tullio il 02 Ottobre 2018, 08:58:45 am »
Casorezzo (MI), 2 Ottobre 2018
Caro Aldo,
 accuntu beddi soddi per la domanda di ripescaggio si pigghianu: pregasi almeno di restituirli fino all'ultimo centesimo, dico almeno perché ci sono poi gli eventuali danni da quantificare. Io comunque scommetto, ma senza metterci soldi, che la caf ribalterà questa sentenza con i suoi tempi lentissimi quando ormai ci potremmo stuiare il musso. Temporeggiare è una tecnica collaudata che risale a Quinto Fabio Massimo, giusto per aggiungere un po' di erudizione classica a una pagina davvero squallida del calcio italiano. Ciao,
Marco Tullio
82
Calcio siciliano / Re:Serie B a 19?
« Ultimo post da Aldo il 02 Ottobre 2018, 12:06:41 am »
Ogni volta che si ritiene di aver raggiunto il fondo...loro...ti smentiscono.

Adesso il tribunale federale nazionale (tutto in minuscolo) dice che i ricorsi delle squadre "ripescabili" sono inammissibili...che se capisco bene nel mio povero burocratese significa che il suddetto tribunale non è competente sulla operazione svolta dalla fgci (sempre tutto minuscolo) di modificare le regole "al volo" per creare una lega di b a 19 squadre.
Ovviamente tutto questo a distanza di pochi giorni dalla sentenza del tar che dice esattamente il contrario.

Ping - Pong ... e scarica barile...se quest'ultimo fosse uno sport...saremmo dominatori assoluti!

Giochiamo questa serie C alla grande...e spenniamoli economicamente e magari facendo passare delle brutte mezz'ora a molti di loro...in questo il Catania ha già iniziato molto bene con la denuncia penale per abuso di atti d'ufficio.

Fozza Catania
Ciao Giovanni, se permetti, non ha detto di essere incompetente, ma che i ricorrenti non potevano fare ricorso, perché, non essendo il ripescaggio un diritto, non erano titolari di posizioni giuridicamente protette.
83
Calcio siciliano / Mario Castellazzi
« Ultimo post da Aldo il 01 Ottobre 2018, 07:08:16 pm »
È morto domenica sera a La Spezia, all'età di 82 anni, Mario Castellazzi, ex calciatore di Spezia, Roma, Catania, Livorno e Pistoiese. Forse a voi questo nome dirà poco o nulla, per noi di una certa età, riporta ad un momento festoso particolare. Era il giugno 1961, ultima di campionato ed il neopromosso Catania  riceveva l’Inter del mago Herrera, quello che nella partita di andata, quando eravamo andati a Milano a contendere, ai nerrazzurri,  il titolo di campioni d’inverno, ci aveva definito una squadra di postelegrafonici. All’Inter serviva vincere per mantenere il primato sulla Juventus, e c’era da recuperare un Juventus-Inter, sospesa per pacifica invasione di campo. All’epoca  collegamenti radio iniziavano nell’intervallo tra il primo e secondo tempo. Quando la linea passo a Catania, il vocione di Carlo Ciotti annunciò: “Clamoroso al Cibali! Il Catania in vantaggio sull’Inter!” Quel gol lo aveva fatto Castellazzi! Poi nella ripresa, dopo un altro gol inspiegabilmente annullato all’ala destra rossazzurra, il raddoppio finale di Calvanese. Finì in tripudio con il pubblico che intonava un beffardo “Herrera cha, cha, cha!” I postelegrafonici avevano avuto la loro vendetta!

Nei due anni in cui ha indossato la maglia rossazurra Castellazzi ha raccolto 55 presenze e segnato 8 reti.

Ad Maiora, Mario e grazie delle emozioni che ci hai regalato!


https://www.youtube.com/watch?v=7IdegHkF9kQ
https://www.repubblica.it/sport/calcio/2018/10/01/news/calcio_morto_mario_castellazzi_il_suo_gol_ispiro_il_clamoroso_al_cibali_-207853293/

Grazie di
84
Calcio siciliano / Re:Sentenze italiane...
« Ultimo post da vasco il 01 Ottobre 2018, 06:44:26 pm »
Proprio così, Marco Tuttlio, si nascondono dietro ripetuti pronunciamenti sulla competenza o sulla legittimazione per non entrare nel merito del giudizio dove, alla luce dei principi diritto, dovrebbero sputtanarsi totalmente in tutta la loro mediocrità professionale e sfacciata malafede.
85
Calcio siciliano / Re:Serie B a 19?
« Ultimo post da Giovanni (Roma) il 01 Ottobre 2018, 02:21:53 pm »
Ogni volta che si ritiene di aver raggiunto il fondo...loro...ti smentiscono.

Adesso il tribunale federale nazionale (tutto in minuscolo) dice che i ricorsi delle squadre "ripescabili" sono inammissibili...che se capisco bene nel mio povero burocratese significa che il suddetto tribunale non è competente sulla operazione svolta dalla fgci (sempre tutto minuscolo) di modificare le regole "al volo" per creare una lega di b a 19 squadre.
Ovviamente tutto questo a distanza di pochi giorni dalla sentenza del tar che dice esattamente il contrario.

Ping - Pong ... e scarica barile...se quest'ultimo fosse uno sport...saremmo dominatori assoluti!

Giochiamo questa serie C alla grande...e spenniamoli economicamente e magari facendo passare delle brutte mezz'ora a molti di loro...in questo il Catania ha già iniziato molto bene con la denuncia penale per abuso di atti d'ufficio.

Fozza Catania
86
Calcio siciliano / Re:Sentenze italiane...
« Ultimo post da Marco Tullio il 01 Ottobre 2018, 02:14:16 pm »
Casorezzo (MI), 1 Ottobre 2018
Caro Vasco,
 mi aspettavo un altro mancato pronunciamento anziché questo obbrobrio giuridico, ma non mi stupirebbe che in realtà si tratti di un altro espediente finalizzato allo stesso obiettivo, cioè a tirare a campare in attesa che la caf corregga questa stortura, naturalmente in tempi che non permettano di ripristinare il formato a ventidue squadre. Ormai è C e dobbiamo trangugiare merda come se fosse medicina. Ciao,
Marco Tullio
87
Calcio siciliano / Re:Signore e signori, la commedia è finita
« Ultimo post da vasco il 01 Ottobre 2018, 02:11:40 pm »
Concordo, provo gli stessi sentimenti di schifo, caro Marco Tullio. Io non ho esultato in piazza Europa, mi ero ripromesso in modo ferreo di aspettare l'ufficialità, ma man mano è cresciuta l'attesa fondata sulle solide ragioni del diritto. Quelle stesse ragioni che oggi sono state cancellate dal tale giudice MASTROCOLA, un innovatore assoluto.Carenza di interesse dice: e chi doveva avere interesse a ricorrere, il salumiere di Mala-gò? Oppure il barista che ogni mattina gli serve il caffé?

La sostanza è che da oggi, dopo MASTROCOLA,  si può cambiare tutto in corsa, senza certezze: i criteri di ammissione ad un concorso ad esempio: 5 minuti prima di iniziare la prova. E i partecipanti dovranno stare zitti, perché l'interesse a ricorrere non è il loro, ma dell'orologiaio che gli ha venduto la patacca che portano al polso.
88
Calcio siciliano / Re:Sentenze italiane...
« Ultimo post da vasco il 01 Ottobre 2018, 02:02:46 pm »
E fu così che il sistema mise tutto a posto. E fu così che il diritto diventò semplice inchiostro stampato sulla carta. Giuristi, professoroni parruccati, magistrati e studiosi, cancellate dalla mente tutto; il diritto che avete letto sui libri, nelle raccolte delle sentenze; la giustizia che avete amministrato.

IL GIUDICE MASTROCOLA del TFN della FGIC oggi ha rinnovato i principi: da oggi in poi cambia tutto, e tutto può cambiare a piacere. Da oggi in poi tutto diventa liquido.
Liquido come la "melma" in cui nuotano i dirigenti dello sport italiano.
89
Calcio siciliano / Signore e signori, la commedia è finita
« Ultimo post da Marco Tullio il 01 Ottobre 2018, 01:48:55 pm »
Casorezzo (MI), 1 Ottobre 2018
Carissimi,
il tfn ha deciso che i ricorsi sono inammissibili "per carenza d'interesse delle ricorrenti" [sic!]; a parte l'evidente vacuità verbale, mi chiedo se fossero necessari tre mesi per arrivare a questa conclusione farsesca. Di sicuro, per quanto mi riguarda, non solo era già da un pezzo svanita la speranza, ma mi era anche passato il desiderio: la B è stata solo un'euforia di due mesi fa precisi, uno sbandierio tripudiante in Piazza Europa, la voglia di urlare che siamo ancora vivi dopo la legnata di tre anni. Non mi pento di avere esultato prima dell'ufficialità, semmai penso che Balata, Fabbricini, Malagò, Lotito, Cellino e personaggi consimili siano dei vivi apparenti, cioè che siano morti da tempo, ma non ne siano consapevoli. Loro non lo sanno, ma oggi è stato celebrato il loro funerale, perché questa sentenza è come la dichiarazione di morte redatta da un medico legale. Ecco perché puzzavano così tanto! A presto,
Marco Tullio
90
Calcio siciliano / Re:Rotonda-Acireale
« Ultimo post da Marco Tullio il 30 Settembre 2018, 10:10:41 pm »
Casorezzo (MI), 30 Settembre 2018
Carissimi,
risolto il caso di Giuseppe Paolo Trovato: in realtà non era né a Castrovillari né in Basilicata, ma era ospite della signora Annabella Privitera, coniugata De' Trunzis, residente in Acireale, zona Carmine. Mentre il signor Totò De' Trunzis, acceso tifoso dell'Acireale, si trovava a Castrovillari al seguito dei suoi beniamini, il detto PipPa Trovato si intrufolava nel di lui letto con la detta signora Annabella Privitera per abbandonarsi al piacere della carne e pertanto riteneva opportuno spegnere il cellulare per non essere interrotto nell'apice dello spasmo di voluttà da un'inopportuna telefonata, massime se della moglie Antonietta Barbagallo, cui aveva detto che sarebbe andato in Basilicata per la trasferta dell'Acireale. Purtroppo per lui aveva calcolato il tempo dell'assenza del De' Trunzis sulla base della distanza tra Acireale e Potenza, quando invece avrebbe dovuto prendere come riferimento Castrovillari, con il risultato che il marito della signora Provitera arrivava in anticipo di circa un'ora e dodici minuti sul previsto e trovava la moglie nel proprio letto in inconfondibile flagranza di adulterio con il detto Trovato; ne seguiva un comprensibile alterco con i due fedifraghi in seguito al quale il signor Trovato era costretto a fuggire con i pantaloni in mano, imbattendosi per strada in sua moglie che nel frattempo aveva rintracciato la di lui vettura grazie al sistema GPS di cui essa è dotata. Ne scaturiva una rissa condita di improperi e schiaffazzi. Insomma, tutto bene ad Acireale, quartiere di Catania: vittoria in trasferta della compagine locale, ritrovamento del concittadino scomparso e compagnia bella. Forza Acireale di Catania, siamo tutti con te. A presto,
Marco Tullio
Pagine: 1 ... 7 8 [9] 10