Post recenti

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 10
21
Calcio siciliano / Numeri finali.
« Ultimo post da Aldo il 16 Giugno 2018, 06:39:10 pm »
In conclusione della sfortunata stagione rossazzurra, per chi può essere interessato, sciorino alcuni dati. Sono solo numeri è vero, ma a volte leggendo con attenzione i numeri si scoprono delle curiosità, delle particolarità, cui non avevamo fatto caso o che nemmeno immaginavamo. Molte delle mie personali convinzioni su questa stagione nascono da questi dati che in alcuni casi sono tanto costanti da non poter essere definiti casuali. Analogamente altri potrebbero trovarvi conferma o smentita delle loro sensazioni.

Il Catania ha chiuso la stagione regolare al secondo posto con 70 punti, distanziato dal Lecce di 4 punti, frutto di 21 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte, con 65 gol fatti, miglior attacco del  girone, e 31 subiti, seconda difesa del girone. La media punti è stata di 1,94 per giornata.

In casa i punti conquistati sono stati 37,  le vittorie 11, 4 i pareggi, 3 le sconfitte. I gol fatti 35, i gol subiti 13. La media punti 2,05.
Fuori casa i punti sono stati 33, 10 le vittorie, 3 i pareggi e 5 le sconfitte. I gol fatti 30, i gol subiti 18. La media punti  1,83.

Aggiungendo le quattro partite dei play off il bilancio complessivo diventa di 23 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte, con 70 gol fatti e 34 subiti. Analogamente quello delle partite in casa diventa di 13 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, con 39 gol fatti e 14 subiti, mentre quello delle partite in trasferta diventa di 10 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte, con 31 gol fatti e 20 subiti.

Nell’arco delle complessive 40 partite disputate, la squadra ha utilizzato dall’inizio due tipi di schieramenti, il 3-5-2 ed il 4-3-3.

Il 3-5-2 è stato usato 24 volte, 11 in casa e 13 fuori, con questi risultati complessivi 14 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte, per una media di 1,91 punti a partita. In casa è stato usato  11 volte ed ha fruttato 7 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, con una media punti di 2,09. Fuori casa 13 volte, con 7 vittorie, 2 pareggi e quattro sconfitte. Media punti  1,76.

Il  4-3-3, 16 volte, 7 in casa e 9 fuori, con questi risultati complessivi  9 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, per una media punti di 1,93. In casa è stato utilizzato 7 volte, con 5 vittorie, 1 pari ed 1 sconfitta, per una media punti di 2,28. In trasferta 9 volte per 4 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte ed una media punti di 1,66.

Le due serie di vittorie consecutive, la prima di sei, la seconda di cinque entrambe nel girone di andata, sono state ottenute nel primo caso schierando sempre il 3-5-2 iniziale, nel secondo caso, schierando per la prima partita il 3-5-2 e per le altre quattro il 4-3-3.

I marcatori sono stati: Curiale 16, Lodi 8, Mazzarani e Ripa 7, Barisic e Russotto 6, Di Grazia 4, Biagianti, Bogdan, Brodic e Fornito 2, Aya, Djordievic, Manneh, Marchese, Porcino, Rizzo e Tedeschi 1.

Dei 70 gol realizzati, 24 sono stati realizzati nel primo tempo e 46 nella ripresa.  Più in particolare 7 dal 1’al 15’, 8 dal 16’ al 30’, 9 dal 31’ alla fine del primo tempo, 15 dal 46’ al 60’, 13 dal 60’ al 75’ e 18 dal 76’ alla fine della partita.

Dei 34 gol subiti, 14  sono stati subiti nel primo tempo e 20 nella ripresa. Con le seguenti sezioni temporali, 2 dal 1’al 15’, 4 dal 16’ al 30’, 8 dal 31’ alla fine del primo tempo, 7 dal 46’ al 60’, 3 dal 60’ al 75’ e 10 dal 76’ alla fine della partita.

Due sono le partite conclusesi senza gol, il pareggio esterno a Lentini e la partita casalinga con la Juve Stabia. Nelle altre occasioni si è sempre segnato.

Nelle 14 volte che hanno segnato per primi gli avversari, il Catania ha perso ben 9 volte, pareggiato 3, a Matera, in casa con il Cosenza ed a Salò, e rimontato 2 sole volte, a Pagani e nella sfortunatissima partita di ritorno con il Siena. Di converso, nelle 24 volte che è passato in vantaggio non ha mai perso, pareggiato solo 3 volte, Racing Fondi e Matera in casa, Lecce in trasferta, vincendo tutte le 21 rimanenti.

P.S. Per i dati delle classifiche sono stati utilizzati quelli del sito della Lega Pro, per  quelli del modulo di schieramento iniziale e del minutaggio dei gol sono stati utilizzati quelli risultanti  dai tabellini o dalla cronaca web degli incontri pubblicati sul sito ufficiale della società. Sempre dal sito della società sono stati tratti i dati sui marcatori.







22
Calcio siciliano / Re:E ora????
« Ultimo post da vasco il 15 Giugno 2018, 12:46:20 am »
Io ritengo che la società debba approntare la migliore squadra che è nelle sue possibilità, mantenendo se possibilie i migliori giocatore di quest'anno se motivati a prendersi la rivincita, e completando una rosa di giocatori tecnicamente adatta alle idee di gioco del futuro allenatore. Su questo dovrebbero pensare bene al da farsi, per non ritrovarsi nella stessa situazione appena vissuta.
In nessun caso la società dovrà agire pensando ad una serie C (girone meridionale) meno agguerrita. Innanzitutto perché non si può sapere prima. E poi perché questo campionato non è mai stato facile per nessuno, anche per le squadre più forti (e il Catania di quest'anno lo era).
23
Calcio siciliano / Re:E ora????
« Ultimo post da Giovanni (Roma) il 14 Giugno 2018, 03:57:43 pm »
Ed ora?

Ora si riparte.

Ci sarebbero tutte le condizioni giuste, dopo tre anni finalmente non si riparte da zero, ma da una ossatura di squadra che è arrivata seconda in classifica ed ha perso l'accesso alla finale play off per un centimetro di troppo. Ci sono tutti i presupposti per essere l'anno prossimo noi, il Benevento di tre anni fa, il Foggia di due anni fa, il Lecce dello scorso campionato. Le deficienze che io ritengo che ci siano state nella squadra di quest'anno, sono recuperabilissime. L'anno prossimo tra l'altro non dovrebbero esserci una grossa concorrenza se, come pare, Trapani, Matera, Juve Stabia e, ci metto pure il Siracusa abbiano grossi problemi societari.
Per quanto mi riguarda già la scelta dell'allenatore sarà una cartina di tornasole delle intenzioni societarie, se ricadrà su uno che ha già primeggiato nel campionato di C, magari vincendolo, vuol dire che si punta decisamente alla promozione, altrimenti, se sarà il giovane in cerca di lancio vuol dire che questa volontà non c'è.

Un ultima cosa che credo l'altro anno sia stata un po' sottovalutata ed ha portato all'ingessamento del mercato di gennaio attenzione alla scelta degli over, 14 sono veramente pochi, ed evitare di tesserare a fine mercato giocatori già tesserati nella stagione con la società di provenienza, perché poi, a gennaio, come è capitato quest'anno a Fornito e Blondett, non si possono vendere avendo alle spalle già due tesseramenti in stagione.

Aspettiamo fiduciosi, non credo proprio che in società vogliano sprecare un opportunità così propizia.

...e qui condivido tutto...se il Catania sarà in grado di tirarsi fuori dai problemi economici insiti in questa categoria e riesce ad approntare una squadra con un organico equivalente a quello di quest'anno...è evidente che la presunta concorrenza sarà parecchio meno agguerrita...almeno sulla carta!

Credo anche che questo sia chiaro anche ai giocatori che a mio avviso verranno a Catania ancora più convinti.

La questione Over limitata a 14 è di sicuro già valida anche per la prossima stagione o sarà oggetto di valutazione da parte della federazione?

Fozza Catania
24
Calcio siciliano / Re:Catania-Robur Siena
« Ultimo post da Caprarupens il 14 Giugno 2018, 12:32:25 am »
Deluso si ma in totale accordo con Aldo che nella sua disamina ha confermato le mie stesse impressioni.
In disaccordo con chi dice che Lucarelli non è un buon allenatore, per me il CT ha giocato bene nei limiti della serie in cui si trova e come tutte le squadre, Lecce compreso, qualche volta ha buttato al vento dei punti importanti.
Che dire? Io personalmente auspico la riconferma dell'allenatore anche se sono cosciente che la mia opinione vale quanto un due di coppe quando la briscola è a denari per la società e che trova tanti amici di opinione diversa tra noi del forum.
Il Catania ha perso la semifinale dei play off ed ai rigori giocando molto meglio del Siena falloso ed arrogante.
25
Calcio siciliano / Re:E ora????
« Ultimo post da Aldo il 13 Giugno 2018, 11:56:22 pm »
Ed ora?

Ora si riparte.

Ci sarebbero tutte le condizioni giuste, dopo tre anni finalmente non si riparte da zero, ma da una ossatura di squadra che è arrivata seconda in classifica ed ha perso l'accesso alla finale play off per un centimetro di troppo. Ci sono tutti i presupposti per essere l'anno prossimo noi, il Benevento di tre anni fa, il Foggia di due anni fa, il Lecce dello scorso campionato. Le deficienze che io ritengo che ci siano state nella squadra di quest'anno, sono recuperabilissime. L'anno prossimo tra l'altro non dovrebbero esserci una grossa concorrenza se, come pare, Trapani, Matera, Juve Stabia e, ci metto pure il Siracusa abbiano grossi problemi societari.
Per quanto mi riguarda già la scelta dell'allenatore sarà una cartina di tornasole delle intenzioni societarie, se ricadrà su uno che ha già primeggiato nel campionato di C, magari vincendolo, vuol dire che si punta decisamente alla promozione, altrimenti, se sarà il giovane in cerca di lancio vuol dire che questa volontà non c'è.

Un ultima cosa che credo l'altro anno sia stata un po' sottovalutata ed ha portato all'ingessamento del mercato di gennaio attenzione alla scelta degli over, 14 sono veramente pochi, ed evitare di tesserare a fine mercato giocatori già tesserati nella stagione con la società di provenienza, perché poi, a gennaio, come è capitato quest'anno a Fornito e Blondett, non si possono vendere avendo alle spalle già due tesseramenti in stagione.

Aspettiamo fiduciosi, non credo proprio che in società vogliano sprecare un opportunità così propizia.
26
Calcio siciliano / Re:Catania-Robur Siena
« Ultimo post da Aldo il 13 Giugno 2018, 11:36:43 pm »
C'è ancora qualcuno convinto che Lucarelli sia un buon allenatore?
Forse non sarà un buon allenatore, ma il migliore che ha avuto il Catania nelle ultime quattro stagioni.

Purtroppo, nonostante questa inutile leadership, ristretta a pochi colleghi, non è un buon allenatore. Siamo sempre lì.

I suoi errori sono sotto gli occhi di tutti. Quasi tutti.

Infine, è quello che ha avuto la migliore squadra degli ultimi quattro anni: ha avuto giocatori migliori e più motivati. Ha perso punti pesanti in casa, persino contro la Sicula Leonzio allenata da Pino Rigoli. Ma quello che conta è che forse sia migliore di Rigoli. Credo possa compiacersene.
Quindi, così per capire, tu ritieni che questa squadra fosse completa e con un altro allenatore in grado di vincere il campionato?
Rispondo io ad Aldo...e rispondo in modo affermativo. Che fosse in grado di vincere lo sappiamo già visto che già con questo allenatore non ci è andata molto lontano ed ha fatto 70 punti in campionato. Un allenatore in grado di gestire meglio la rosa della squadra che ha a mio avviso uno organico di altissimo profilo per la categoria, avrebbe potuto garantire una migliore gestione di alcuni momenti topici del campionato e magari arrivare con quei pochi punti in più che potevano significare la promozione diretta.
Forse caro Aldo penserai che io sia eccessivamente cattivo nella mia valutazione...ma io penso che questa squadra abbia fatto 70 punti...malgrado Lucarelli.
Una ultima notazione...i mental coach sarebbero serviti a lui...è stato sempre lui che non ha mai retto la pressione del Massimino.
Fozza Catania
Ti ringrazio per il modo chiaro come ha risposto. La differenza di vedute nasce proprio dal diverso valore che noi diamo alla rosa della squadra, tu parli di un organico di altissimo profilo per la categoria, io ho sempre parlato di una buona squadra in grado di lottare con le prime, ma non completa e provo anche a spiegare perchè io la penso così. A questa squadra, per il fallimento di Semenzato e l'incapacità a difendere di Esposito,  è mancato da sempre  il terzino destro, tant'è che quando si è giocato dietro a quattro si sono dovuti adattare al ruolo Aya o Blondett, che essendo centrali partecipavano poco e male alla fase offensiva. Il centrocampo formato da Biagianti, Lodi, Mazzarani, Bucolo, Fornito e prima Caccetta e poi Rizzo, era scarso nei numeri e mancava di corsa, infatti spesso si notava una squadra spezzata a metà. Per sopperire a questa deficienza si è spesso giocato a 5 a centrocampo, dapprima provando sul lato destro Semenzato e poi da gennaio optando per Barisic, uno dei pochi in rosa in grado di garantire la giusta copertura. In avanti, al di là dei 17/18 gol di Curiale, che prima punta non è mai stato, è mancato il centravanti quello che nelle idee della società, immagino, avrebbe dovuto essere Ciccio Ripa, che purtroppo ha fallito anche lui. Ultimo ma non meno importante è mancato nei giocatori il carattere, la grinta, la cattiveria che spesso consente di ribaltare o portare a termine vittoriosamente gare in bilico. Per tutti questi motivi io ritengo che avevamo, sì una squadra in grado di lottare con le prime, e così è stato, ma NON la squadra di altissimo profilo che avrebbe DOVUTO vincere il campionato. La conseguenza è che giudico positivamente la stagione sia relativamente all'allenatore, sia relativamente ai giocatori, entrambi hanno fatto bene, quello che potevano fare. Che Lucarelli abbia fatto errori è normale, che alcuni di essi siano figli della sua inesperienza ci sta, ma se tu non vuoi errori di inesperienza, non affidi la squadra ad un giovane allenatore, ma ad uno "scafato" nella categoria. Questa scelta, come quella di non colmare le lacune emerse nella prima parte del campionato, non era di competenza di Lucarelli.  ;-)
Caro Aldo,
sul valore dell'organico del Catania nel contesto di questo campionato mi pare tu stia facendo qualche sofisma di troppo...nessuno qui dice che avremmo dovuto ammazzare il campionato ne che stavamo sparando alle mosche con un cannone (cit.) ma è indubbio che il tasso tecnico dell'organico sia decisamente elevato e resta tale anche se alcuni giocatori non hanno reso per quello che avrebbero potuto.
Tu parli di fallimento di Semenzato e di incapacità di difendere di Esposito. Tu pensi che l'allenatore non sia almeno in parte responsabile di questi fallimenti? Io ricordo alcune buone partite giocate da Semenzato da terzino destro...ricordo pessime partite giocate da Semenzato da quinto di centrocampo. Pensi che non ci sia responsabilità da parte dell'allenatore su come schierare i giocatori a disposizione? E' vero pur avendo due terzini di ruolo (almeno sulla carta) è andato sempre alla ricerca del terzino "marcatore" e per questo ha schierato in quel ruolo sia Aya che Blondet...e personalmente me ne sono sempre lamentato.
Il centrocampo manca di corsa? Per forza...se mi schieri tre giocatori che messi insieme fanno un secolo di età la cosa non mi sorprende...che a pensarci bene questi tre la corsa non l'avevano neanche a 25 di anni!!! Qualcuno in questo forum (senza fare nomi!!!) si è sgolato nel ripetere che questi tre insieme non potevano giocare...e invece lui nel momento decisivo della stagione con 20 minuti da giocare in superiorità numerica e l'idea dei supplementari...fa uscire Biagianti (che dei tra è l'unico che ha corsa) e fa entrare Mazzarani...sarà che io sono prevenuto su questo giocatore...ma avete notato che dopo 15 minuti che stava in campo sembrava il più stanco di tutti ?
Questo allenatore ha o no la percezione dei suoi giocatori? Io vedo Di Grazia assente con la testa da parecchio tempo...farlo entrare in un Massimino pieno in quel modo nella partita dell'anno...non gli ha fatto bene e infatti era come se non ci fosse...assente non pervenuto. Questo è si un problema di Di Grazia...ma è anche un problema dell'allenatore.
Lasciare fuori Ripa dalla semifinale...tra l'altro facendo giocare Caccavallo titolare (perchè lo ha chiesto...ha spiegato Lucarelli) è stata davvero una grande idea? Ripa ha dimostrato che il gol magari da opportunista lo sa fare e rispetto a Curiale almeno nel 50% dei casi in cui tocca palla non è in fuorigioco...Curiale il 95% ! ...e magari segnava pure un rigore!
Chiudo (ce ne sarebbero infinite) con una considerazione importante...qui nessuno me compreso ha mai detto che il Catania avrebbe DOVUTO vincere il campionato...personalmente sto dicendo che viste come sono andate le cose un Catania meglio condotto e gestito avrebbe POTUTO vincere il campionato.

Ora speriamo che la Società sia in grado di portare avanti il progetto...ripetere il prossimo anno un campionato come quello appena concluso...significherebbe a mio avviso serie B certa.

Fozza Catania


Lucarelli sarebbe anche il responsabile della cattiva annata di Semenzato e del fatto che Esposito non sappia difendere? E' possibile,non c'è controprova è possibile tutto.

Se i tre che non potevano giocare insieme fossero Biagianti, Lodi e Mazzarani, ti faccio sommessamente notare, che non hanno giocato insieme. Perchè abbia tolto Biagianti io non lo so, come non lo sai neanche tu. Però tu pensi che l'abbia sostituito con Mazzarani perché è un incapace, io se mi permetti posso pensare che l'abbia sostituito perchè Biagianti, che aveva fatto 4 partite in 12 giorni fosse stanco ed era anche ammonito e perchè Mazzarani è più offensivo. Personalmente l'avrei sostituito con Bucolo, e non con Mazzarani, ma il fatto che Lucarelli, che vede i ragazzi tutto il giorno, abbia fatto una scelta diversa dalla mia, che vedo solo le partite e per giunta al pc, non credo che sia una cosa così trascendentale. Ti ricordo inoltre che i centrocampisti a disposizione del mister, oltre quelli schierati dall'inizio erano soltanto Mazzarani e Bucolo.

Per me l'errore che ha fatto Lucarelli è stato quello di far entrare un inutile Di Grazia, invece che Manneh, con conseguente impossibilità di poter utilizzare successivamente Ciccio Ripa, che per me è stato la più grande delusione di quest'anno, perché confidavo molto in lui.

Vista dal tuo punto di vista, come da quello di altri portare avanti il progetto non dovrebbe essere difficile per la società, se elimini Lucarelli che è stato la causa di tutti i mali, confermi tutti e metti un allenatore decente la squadra vince il campionato sicuramente.

Dal mio punto di vista sarà un pochino più difficile, perchè per fare meglio di quest'anno, c'è un solo risultato e non è così scontato fare meglio, anche se l'anno prossimo non ci dovrebbero essere, tranne se non fanno qualche scherzo di cattivo gusto al Foggia, competitors importanti per la promozione.

p.s. Un ultima cosa e poi, per quanto mi riguarda, chiudo l'argomento. Ho visto due volte il Catania dal vivo a Salò ed a Siena ed ho visto una squadra ben messa in campo ed i cui componenti, pur con i loro limiti caratteriali e tecnici, si impegnavano al limite delle loro capacità. Molto meglio di quanto potevo immaginare vedendola al pc. Per quello che vale, questa è stata la mia sensazione. Purtroppo, per colpa di quella benedetta traversa, di quel maledetto centimetro, siamo qui a sviscerare la nostra cocente delusione.

27
Calcio siciliano / Re:Catania-Robur Siena
« Ultimo post da Aldo il 13 Giugno 2018, 10:51:05 pm »
Nelson non ho nessuna difficoltà a risponderti per me Lucarelli è un giovane allenatore con tre quattro esperienze alle spalle prima di Catania, se diventerà un buon allenatore sarà il tempo a dimostrarlo, non certo io che non ho potestà divinatorie.

Se la domanda fosse stata ha allenato bene il Catania? Avrei risposto sicuramente di si, perché i fatti, non le mie opinioni personali, dicono che:
1) è arrivato secondo con 70 punti, avendo possibilità concrete di primato fino alla quint'ultima giornata, con il migliore attacco e la migliore difesa del girone;
2) con 10 partite vinte fuori casa ha battuto il record di vittorie in trasferta;
3) è rimasto fuori dalla possibilità di giocarsi la promozione nella finale play-off, in una partita persa ai calci di rigore, maturati perché una magistrale punizione di Lodi è finita 1 cm, dico 1 cm, più alta del dovuto, e perché l'arbitro non ha convalidato il gol regolare di Curiale.

Certo, ha pure sbagliato e ci mancherebbe anche che non lo avesse fatto, tra l'altro è un allenatore che deve fare esperienza e se, come credo, è intelligente gli errori che ha commesso gli serviranno da insegnamento.

E' vero il Catania ha fallito tutti i match cruciali della stagione e li ha falliti in casa. E qui torniamo alla differenza di fondo del nostro modo di pensare. Tu attribuisci esclusivamente la colpa a Lucarelli, che avrebbe preparato male le partite, sbagliato formazione, voluto fare l’originale in molte circostanze e, infine, non avrebbe saputo leggere le partite in corso. Per me invece questa deficienza, che è stata reale, è stata dovuta oltre ai possibili errori del mister, in buona parte alle carenze strutturali del nostro centrocampo, dove oltre la scarsa capacità di corsa di tutti i componenti, mancava uno, alla Caserta per intenderci, che fosse in possesso di un cambio di passo e della capacitò di inserimento da dietro, all'assenza di una punta da area di rigore in grado di farsi valere nelle partite chiuse, ed alla mancanza di grinta, di cattiveria agonistica della squadra in generale.

Sulle dichiarazioni concordo con te, poteva gestirle meglio, molto meglio, ma onestamente è anche la parte che mi interessa di meno.

28
Calcio siciliano / Re:Catania-Robur Siena
« Ultimo post da U mastru il 13 Giugno 2018, 10:48:37 pm »
C'è ancora qualcuno convinto che Lucarelli sia un buon allenatore?
Forse non sarà un buon allenatore, ma il migliore che ha avuto il Catania nelle ultime quattro stagioni.

Purtroppo, nonostante questa inutile leadership, ristretta a pochi colleghi, non è un buon allenatore. Siamo sempre lì.

I suoi errori sono sotto gli occhi di tutti. Quasi tutti.

Infine, è quello che ha avuto la migliore squadra degli ultimi quattro anni: ha avuto giocatori migliori e più motivati. Ha perso punti pesanti in casa, persino contro la Sicula Leonzio allenata da Pino Rigoli. Ma quello che conta è che forse sia migliore di Rigoli. Credo possa compiacersene.
Quindi, così per capire, tu ritieni che questa squadra fosse completa e con un altro allenatore in grado di vincere il campionato?
Rispondo io ad Aldo...e rispondo in modo affermativo. Che fosse in grado di vincere lo sappiamo già visto che già con questo allenatore non ci è andata molto lontano ed ha fatto 70 punti in campionato. Un allenatore in grado di gestire meglio la rosa della squadra che ha a mio avviso uno organico di altissimo profilo per la categoria, avrebbe potuto garantire una migliore gestione di alcuni momenti topici del campionato e magari arrivare con quei pochi punti in più che potevano significare la promozione diretta.
Forse caro Aldo penserai che io sia eccessivamente cattivo nella mia valutazione...ma io penso che questa squadra abbia fatto 70 punti...malgrado Lucarelli.
Una ultima notazione...i mental coach sarebbero serviti a lui...è stato sempre lui che non ha mai retto la pressione del Massimino.
Fozza Catania
Ti ringrazio per il modo chiaro come ha risposto. La differenza di vedute nasce proprio dal diverso valore che noi diamo alla rosa della squadra, tu parli di un organico di altissimo profilo per la categoria, io ho sempre parlato di una buona squadra in grado di lottare con le prime, ma non completa e provo anche a spiegare perchè io la penso così. A questa squadra, per il fallimento di Semenzato e l'incapacità a difendere di Esposito,  è mancato da sempre  il terzino destro, tant'è che quando si è giocato dietro a quattro si sono dovuti adattare al ruolo Aya o Blondett, che essendo centrali partecipavano poco e male alla fase offensiva. Il centrocampo formato da Biagianti, Lodi, Mazzarani, Bucolo, Fornito e prima Caccetta e poi Rizzo, era scarso nei numeri e mancava di corsa, infatti spesso si notava una squadra spezzata a metà. Per sopperire a questa deficienza si è spesso giocato a 5 a centrocampo, dapprima provando sul lato destro Semenzato e poi da gennaio optando per Barisic, uno dei pochi in rosa in grado di garantire la giusta copertura. In avanti, al di là dei 17/18 gol di Curiale, che prima punta non è mai stato, è mancato il centravanti quello che nelle idee della società, immagino, avrebbe dovuto essere Ciccio Ripa, che purtroppo ha fallito anche lui. Ultimo ma non meno importante è mancato nei giocatori il carattere, la grinta, la cattiveria che spesso consente di ribaltare o portare a termine vittoriosamente gare in bilico. Per tutti questi motivi io ritengo che avevamo, sì una squadra in grado di lottare con le prime, e così è stato, ma NON la squadra di altissimo profilo che avrebbe DOVUTO vincere il campionato. La conseguenza è che giudico positivamente la stagione sia relativamente all'allenatore, sia relativamente ai giocatori, entrambi hanno fatto bene, quello che potevano fare. Che Lucarelli abbia fatto errori è normale, che alcuni di essi siano figli della sua inesperienza ci sta, ma se tu non vuoi errori di inesperienza, non affidi la squadra ad un giovane allenatore, ma ad uno "scafato" nella categoria. Questa scelta, come quella di non colmare le lacune emerse nella prima parte del campionato, non era di competenza di Lucarelli.  ;-)
Caro Aldo,
sul valore dell'organico del Catania nel contesto di questo campionato mi pare tu stia facendo qualche sofisma di troppo...nessuno qui dice che avremmo dovuto ammazzare il campionato ne che stavamo sparando alle mosche con un cannone (cit.) ma è indubbio che il tasso tecnico dell'organico sia decisamente elevato e resta tale anche se alcuni giocatori non hanno reso per quello che avrebbero potuto.
Tu parli di fallimento di Semenzato e di incapacità di difendere di Esposito. Tu pensi che l'allenatore non sia almeno in parte responsabile di questi fallimenti? Io ricordo alcune buone partite giocate da Semenzato da terzino destro...ricordo pessime partite giocate da Semenzato da quinto di centrocampo. Pensi che non ci sia responsabilità da parte dell'allenatore su come schierare i giocatori a disposizione? E' vero pur avendo due terzini di ruolo (almeno sulla carta) è andato sempre alla ricerca del terzino "marcatore" e per questo ha schierato in quel ruolo sia Aya che Blondet...e personalmente me ne sono sempre lamentato.
Il centrocampo manca di corsa? Per forza...se mi schieri tre giocatori che messi insieme fanno un secolo di età la cosa non mi sorprende...che a pensarci bene questi tre la corsa non l'avevano neanche a 25 di anni!!! Qualcuno in questo forum (senza fare nomi!!!) si è sgolato nel ripetere che questi tre insieme non potevano giocare...e invece lui nel momento decisivo della stagione con 20 minuti da giocare in superiorità numerica e l'idea dei supplementari...fa uscire Biagianti (che dei tra è l'unico che ha corsa) e fa entrare Mazzarani...sarà che io sono prevenuto su questo giocatore...ma avete notato che dopo 15 minuti che stava in campo sembrava il più stanco di tutti ?
Questo allenatore ha o no la percezione dei suoi giocatori? Io vedo Di Grazia assente con la testa da parecchio tempo...farlo entrare in un Massimino pieno in quel modo nella partita dell'anno...non gli ha fatto bene e infatti era come se non ci fosse...assente non pervenuto. Questo è si un problema di Di Grazia...ma è anche un problema dell'allenatore.
Lasciare fuori Ripa dalla semifinale...tra l'altro facendo giocare Caccavallo titolare (perchè lo ha chiesto...ha spiegato Lucarelli) è stata davvero una grande idea? Ripa ha dimostrato che il gol magari da opportunista lo sa fare e rispetto a Curiale almeno nel 50% dei casi in cui tocca palla non è in fuorigioco...Curiale il 95% ! ...e magari segnava pure un rigore!
Chiudo (ce ne sarebbero infinite) con una considerazione importante...qui nessuno me compreso ha mai detto che il Catania avrebbe DOVUTO vincere il campionato...personalmente sto dicendo che viste come sono andate le cose un Catania meglio condotto e gestito avrebbe POTUTO vincere il campionato.

Ora speriamo che la Società sia in grado di portare avanti il progetto...ripetere il prossimo anno un campionato come quello appena concluso...significherebbe a mio avviso serie B certa.

Fozza Catania
Tra parentesi io aggiungerei che tutto si può dire del guappo, ma no che non supporti l'allenatore e i giocatori. Stipendi pagati regolarmente e in queste categorie conta molto, allenatore sempre appoggiato, anche quando spara....corbellerie. Lucarelli solo una cosa doveva fare e lui credo che l'abbia fatto al massimo delle sue possibilità, che purtroppamente si sono dimostrate pochine, sia sul piano Tecnico, che su quello umano. Di sicuro ha sbagliato anche lo Lo Monaco a scegliere l'orobico, solo che una volta aveva la possibilità finanziaria di fare i cambi in corsa, adesso no.
"U Mastru"
29
Calcio siciliano / Re:Catania-Robur Siena
« Ultimo post da Giovanni (Roma) il 13 Giugno 2018, 07:51:44 pm »
C'è ancora qualcuno convinto che Lucarelli sia un buon allenatore?
Forse non sarà un buon allenatore, ma il migliore che ha avuto il Catania nelle ultime quattro stagioni.

Purtroppo, nonostante questa inutile leadership, ristretta a pochi colleghi, non è un buon allenatore. Siamo sempre lì.

I suoi errori sono sotto gli occhi di tutti. Quasi tutti.

Infine, è quello che ha avuto la migliore squadra degli ultimi quattro anni: ha avuto giocatori migliori e più motivati. Ha perso punti pesanti in casa, persino contro la Sicula Leonzio allenata da Pino Rigoli. Ma quello che conta è che forse sia migliore di Rigoli. Credo possa compiacersene.
Quindi, così per capire, tu ritieni che questa squadra fosse completa e con un altro allenatore in grado di vincere il campionato?
Rispondo io ad Aldo...e rispondo in modo affermativo. Che fosse in grado di vincere lo sappiamo già visto che già con questo allenatore non ci è andata molto lontano ed ha fatto 70 punti in campionato. Un allenatore in grado di gestire meglio la rosa della squadra che ha a mio avviso uno organico di altissimo profilo per la categoria, avrebbe potuto garantire una migliore gestione di alcuni momenti topici del campionato e magari arrivare con quei pochi punti in più che potevano significare la promozione diretta.
Forse caro Aldo penserai che io sia eccessivamente cattivo nella mia valutazione...ma io penso che questa squadra abbia fatto 70 punti...malgrado Lucarelli.
Una ultima notazione...i mental coach sarebbero serviti a lui...è stato sempre lui che non ha mai retto la pressione del Massimino.
Fozza Catania
Ti ringrazio per il modo chiaro come ha risposto. La differenza di vedute nasce proprio dal diverso valore che noi diamo alla rosa della squadra, tu parli di un organico di altissimo profilo per la categoria, io ho sempre parlato di una buona squadra in grado di lottare con le prime, ma non completa e provo anche a spiegare perchè io la penso così. A questa squadra, per il fallimento di Semenzato e l'incapacità a difendere di Esposito,  è mancato da sempre  il terzino destro, tant'è che quando si è giocato dietro a quattro si sono dovuti adattare al ruolo Aya o Blondett, che essendo centrali partecipavano poco e male alla fase offensiva. Il centrocampo formato da Biagianti, Lodi, Mazzarani, Bucolo, Fornito e prima Caccetta e poi Rizzo, era scarso nei numeri e mancava di corsa, infatti spesso si notava una squadra spezzata a metà. Per sopperire a questa deficienza si è spesso giocato a 5 a centrocampo, dapprima provando sul lato destro Semenzato e poi da gennaio optando per Barisic, uno dei pochi in rosa in grado di garantire la giusta copertura. In avanti, al di là dei 17/18 gol di Curiale, che prima punta non è mai stato, è mancato il centravanti quello che nelle idee della società, immagino, avrebbe dovuto essere Ciccio Ripa, che purtroppo ha fallito anche lui. Ultimo ma non meno importante è mancato nei giocatori il carattere, la grinta, la cattiveria che spesso consente di ribaltare o portare a termine vittoriosamente gare in bilico. Per tutti questi motivi io ritengo che avevamo, sì una squadra in grado di lottare con le prime, e così è stato, ma NON la squadra di altissimo profilo che avrebbe DOVUTO vincere il campionato. La conseguenza è che giudico positivamente la stagione sia relativamente all'allenatore, sia relativamente ai giocatori, entrambi hanno fatto bene, quello che potevano fare. Che Lucarelli abbia fatto errori è normale, che alcuni di essi siano figli della sua inesperienza ci sta, ma se tu non vuoi errori di inesperienza, non affidi la squadra ad un giovane allenatore, ma ad uno "scafato" nella categoria. Questa scelta, come quella di non colmare le lacune emerse nella prima parte del campionato, non era di competenza di Lucarelli.  ;-)
Caro Aldo,
sul valore dell'organico del Catania nel contesto di questo campionato mi pare tu stia facendo qualche sofisma di troppo...nessuno qui dice che avremmo dovuto ammazzare il campionato ne che stavamo sparando alle mosche con un cannone (cit.) ma è indubbio che il tasso tecnico dell'organico sia decisamente elevato e resta tale anche se alcuni giocatori non hanno reso per quello che avrebbero potuto.
Tu parli di fallimento di Semenzato e di incapacità di difendere di Esposito. Tu pensi che l'allenatore non sia almeno in parte responsabile di questi fallimenti? Io ricordo alcune buone partite giocate da Semenzato da terzino destro...ricordo pessime partite giocate da Semenzato da quinto di centrocampo. Pensi che non ci sia responsabilità da parte dell'allenatore su come schierare i giocatori a disposizione? E' vero pur avendo due terzini di ruolo (almeno sulla carta) è andato sempre alla ricerca del terzino "marcatore" e per questo ha schierato in quel ruolo sia Aya che Blondet...e personalmente me ne sono sempre lamentato.
Il centrocampo manca di corsa? Per forza...se mi schieri tre giocatori che messi insieme fanno un secolo di età la cosa non mi sorprende...che a pensarci bene questi tre la corsa non l'avevano neanche a 25 di anni!!! Qualcuno in questo forum (senza fare nomi!!!) si è sgolato nel ripetere che questi tre insieme non potevano giocare...e invece lui nel momento decisivo della stagione con 20 minuti da giocare in superiorità numerica e l'idea dei supplementari...fa uscire Biagianti (che dei tra è l'unico che ha corsa) e fa entrare Mazzarani...sarà che io sono prevenuto su questo giocatore...ma avete notato che dopo 15 minuti che stava in campo sembrava il più stanco di tutti ?
Questo allenatore ha o no la percezione dei suoi giocatori? Io vedo Di Grazia assente con la testa da parecchio tempo...farlo entrare in un Massimino pieno in quel modo nella partita dell'anno...non gli ha fatto bene e infatti era come se non ci fosse...assente non pervenuto. Questo è si un problema di Di Grazia...ma è anche un problema dell'allenatore.
Lasciare fuori Ripa dalla semifinale...tra l'altro facendo giocare Caccavallo titolare (perchè lo ha chiesto...ha spiegato Lucarelli) è stata davvero una grande idea? Ripa ha dimostrato che il gol magari da opportunista lo sa fare e rispetto a Curiale almeno nel 50% dei casi in cui tocca palla non è in fuorigioco...Curiale il 95% ! ...e magari segnava pure un rigore!
Chiudo (ce ne sarebbero infinite) con una considerazione importante...qui nessuno me compreso ha mai detto che il Catania avrebbe DOVUTO vincere il campionato...personalmente sto dicendo che viste come sono andate le cose un Catania meglio condotto e gestito avrebbe POTUTO vincere il campionato.

Ora speriamo che la Società sia in grado di portare avanti il progetto...ripetere il prossimo anno un campionato come quello appena concluso...significherebbe a mio avviso serie B certa.

Fozza Catania
30
Calcio siciliano / Re:E ora????
« Ultimo post da vasco il 13 Giugno 2018, 12:40:13 pm »
L'altro ieri sera a "Corner" Vagliasindi, riferendosi a sue fonti interne alla società, ha rassicurato circa i dubbi insinuati dalla "Gazzetta" sulle difficoltà di iscrizione al campionato e sull'impegno della società. E' necessario però che la società chiarisca con i tifosi. Io non credo si disimpegnino: c'è un patrimonio enorme da tutelare, ed anche un investimento a perdere per un'altro anno in C, potrebbe essere recuperato ampiamente e con gli interessi in futuro, salendo di categoria. Ma bisogna salire.
Inoltre c'è da dire anche che quest'anno il campionato di vertice del Catania ha permesso di mettere in luce giocatori che, nel caso di cessione, porteranno delle plusvalenze che attenueranno l'entità dell'impegno economico per affrontare la nuova stagione di serie C .
Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 10