Autore Topic: Catania-Lecce  (Letto 378 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1547
Catania-Lecce
« il: 07 Settembre 2017, 04:12:18 pm »
Apro il topic e spero di inaugurare una serie positiva, così potremo mettere da parte le perplessità di questo inizio campionato e ritrovare entusiasmo e partecipazione.

Tutte le partite sono importanti, non solo per i punti in gioco, ma anche per tutti quei fattori che nel calcio possono fare la differenza. L’unica certezza per far migliorare una squadra ogni settimana sono i risultati, a prescindere dall’avversario, però questa partita è importante anche perché si gioca contro il Lecce, che è considerata la squadra più attrezzata. A dire il vero, alcuni addetti ai lavori considerano favorito il Catania, ma da tifoso preferisco vedere il campionato dalla prospettiva dell’outsider, perché il peggior avversario del Catania è il Catania stesso. Poi, a campionato in corso e in virtù dei risultati, vedremo cosa si potrà sperare. Quindi il Catania contro se stesso, perché molti tifosi temono si possa rivedere un campionato simile a quello precedente. Io credo sia troppo presto per tirare le conclusioni e dopo le prime due partite ho dato priorità ad altri argomenti.

In settimana l’AD si è presentato in sala stampa e ha parlato della lista over, del calciomercato e anche dell’allenatore. Sarebbe assurdo mettere in discussione Lucarelli, il campionato è appena iniziato e non ci sono elementi per avere un’opinione sul suo lavoro. Ovviamente l’AD ha parlato bonariamente di quelle interviste, ma il suo intervento dimostra quanto sia necessario badare agli equilibri anche nel post partita, perché se è vero che le partite si vincono in campo, è altrettanto vero che i campionati si vincono mantenendo l'equilibrio tra tutte le componenti. Quindi  le perplessità di alcuni di noi avevano senso. Con questo non voglio dire che un allenatore debba essere ipocrita o eccessivamente diplomatico, perché credo che tutti noi apprezziamo le critiche ai giocatori che non rispettano il lavoro tattico preparato in settimana, però apprrezziamo anche l’autocritica, che c’è stata, ma dovrebbe essere anteposta a tutto. Se i giocatori non fanno quello che tu vorresti, è soprattutto colpa tua. Se fosse così facile gestire un gruppo, chiunque potrebbe sperare di fare il mister o, in generale, il leader. Io non dubito che Lucarelli ne sia capace, tutt’altro, ma sabato scorso ha fatto un autogol. Oltretutto non dimentichiamoci che siamo solo alla seconda di campionato e certi problemi sono comprensibili, soprattutto per la squadra di una piazza esigente e con un ambiente pressante – nel bene e nel male – come quella catanese. Questo è il contesto: l’uomo in più nelle partite in casa e le alte aspettative nelle partite fuori casa. Inoltre, se proprio dobbiamo sbilanciarci in un’opinione tecnica, le sostituzioni non hanno prodotto alcun risultato positivo, piuttosto hanno confuso ulteriormente una squadra senza idee.
Insomma, alla seconda di campionato, sebbene i giocatori non abbiano rispettato le consegne, sarebbe stato più saggio difendere i propri giocatori e mantenersi vago, così come sono vaghe le certezze dopo due partite. Questa è la mia opinione in proposito, per il resto non ho argomenti per mettere in dubbio le qualità dell’allenatore, che spero emergano partita dopo partita e in tal caso sarò il primo ad argomentare con lo stesso puntiglio con cui ho sottolineato questa critica.

La formazione ideale può conoscerla solo lui e non esprimo alcun parere sulla scelta dei singoli e sugli esperimenti tattici. Si parla tanto di preparazione fisica pesante e di singoli fuori forma, quindi credo sia giusto fare giocare chi può garantire corsa ed equilibrio. Inoltre, direi di prestare attenzione sulle fasce, che hanno messo in risalto alcuni limiti del 3-5-2. Il Catania non ha subito alcun gol su palla inattiva o episodi casuali, piuttosto ha subito due gol pesantissimi per una scarsa compattezza tra esterni e difensori centrali: nei due casi, l’esterno avversario ha messo la palla in area contro una difesa completamente impreparata. Tre punti persi in questo modo, senza altre disamine tattiche da dover approfondire.

« Ultima modifica: 07 Settembre 2017, 04:15:08 pm da Nelson »
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Mi sembra che in questo momento, negli ultimi giorni, grandissima manipolazione intellettuale, ma grandissima, grandissima (Mou)

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1113
Re:Catania-Lecce
« Risposta #1 il: 08 Settembre 2017, 10:54:37 pm »
Onestamente, se il labronico, o chi per lui insiste con il 3 5 2 a viru janca.
Spero vivamente di essere smentito.
"U mastru"

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1511
Re:Catania-Lecce
« Risposta #2 il: 09 Settembre 2017, 01:16:01 am »
Onestamente, se il labronico, o chi per lui insiste con il 3 5 2 a viru janca.
Spero vivamente di essere smentito.
"U mastru"
Concordo.
Con il rischio, collaterale, di dover abdicare da qualsivoglia pensiero positivo già alla terza di campionato.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1113
Re:Catania-Lecce
« Risposta #3 il: 10 Settembre 2017, 12:01:10 am »
Partita vinta, ma sofferto troppo. Chi non ha visto la partita non si lasci ingannare dai tre gol, fino al raddoppio è stata sofferenza pura, poi un gollonzo e un contropiede come dio comanda hanno messo in cassaforte il risultato.
Io continuo a pensare che quest'anno abbiamo la squadra, ma non l'allenatore, spero tanto di sbagliarmi.
Adesso voglio di nuovo vederli fuori casa,
"U Mastru"

Offline Martino Liotrino

  • Newbie
  • Post: 14
Re:Catania-Lecce
« Risposta #4 il: 10 Settembre 2017, 12:22:58 am »
Quello che mi fa ink...re di più è il fatto che fin da sabato scorso immaginavo che stasera sarebbe finita così...  >:(
Come ormai succede da troppo tempo, anche quest'anno abbiamo una squadra che può perdere e vincere con chiunque...  8-)
Vabbè... In fondo è pur sempre un gioco!  ;-)
Venghino, Siori... Venghino! Altro giro, altra corsa...  8D
P.S.
Il goal di Giovannino è sicuramente voluto!
Finalmente abbiamo 2+2 terzini veri e interscambiabili.
Russotto grandioso, ma alza di più la testa quando corri.
Tutti molto bravi questa sera, ma solo quando li vedrò giocare con questo piglio per più di 3 trasferte consecutive, allora sì che potrò cominciare a credere che non è il solito cinepanettone già visto e che non fa più ridere!

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1355
Re:Catania-Lecce
« Risposta #5 il: 10 Settembre 2017, 12:51:44 am »
Non facciamoci ingannare dal risultato, che stasera c'è stato, ma il gioco?
sicuramente avevamo fatto meglio con il fondi, quando il pareggio è stato un risultato bugiardo, mentre la vittoria di stasera mi è sembrata eccessiva, per quello che si è visto in campo.
Ma sicuramente adesso tutti i "giornalai" si sprecheranno in lodi per la squadra, secondo me non c'è motivo di entusiasmarsi.

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 1830
Re:Catania-Lecce
« Risposta #6 il: 10 Settembre 2017, 10:08:05 am »
Non ho visto la partita ma era importante vincere, abbiamo vinto e questo fa morale.
Gli Hightlights, circoscritti solo alle azioni da goal o quasi-goal, mi hanno fatto vedere un Curiale attivo e presente in due goals su tre, un Russotto attivo e concreto ed un Lodi fuori categoria (se non in A in B farebbe la sua porca figura).
Nel quasi goal del Lecce ho visto un Marchese fuori zona e mi chiedo se non sarebbe il caso di riassegnargli il ruolo che gli è più congeniale ovvero cursore della fascia ma non sono Lucarelli e quindi passo a lui la palla.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1547
Re:Catania-Lecce
« Risposta #7 il: 13 Settembre 2017, 01:55:37 am »
Aggiungo alcune considerazioni.

Innanzitutto il Catania ha battuto nettamente la squadra più forte del girone. Capisco il disincanto di molti tifosi, che non hanno ceduto alla tentazione di esaltarsi, ma questa vittoria è molto importante e può mettere da parte i mugugni della settimana precedente.

Tutti i giocatori del Catania hanno dato il massimo, ma il migliore in campo è stato Russotto, che ha dato riferimenti ai compagni che giocavano di rimessa e ha tolto qualsiasi riferimento agli avversari, svariando da una parte all’altra della loro metà campo, talvolta obbligandoli al raddoppio di marcatura. Russotto è in forma e si vede. La scorsa settimana dicevo che è generoso ma precipitoso, e in effetti in tante circostanze ha sbagliato l’ultimo passaggio. In ogni caso, va bene così. Lucarelli ha creduto in lui e bisogna dargliene merito.
In queste settimane ho condiviso alcune perplessità sull’allenatore, che però su Russotto ha fatto un ottimo lavoro, perché come seconda punta sta ottenendo buoni risultati.

E ora passiamo a Lucarelli.
Dopo aver battuto il Lecce 3-0 dovremmo essere positivi o, quanto meno, dovremmo mettere da parte tutte le nostre perplessità. Ma non è facile, alcune cose bisogna dirle. L’AD in settimana aveva detto che Lucarelli sta studiando per diventare allenatore. Un modo simpatico per dire che talvolta la mancanza di esperienza si nota. E lo stesso Lucarelli in un’intervista ha usato lo stesso gioco di parole per riconoscere il proprio temperamento talvolta esuberante.
Ma Lucarelli deve capire che è già un allenatore. Si può sbagliare, perché è umano. Sbagliano gli allenatori esperti tanto quanto quelli meno esperti, ma non si possono regalare gli errori dovuti a intemperanze. Credo sia opportuno che capisca di non essere più un calciatore. Invece sabato scorso si è fatto espellere per avere risposto a un giocatore avversario che lo aveva insultato. Sia chiaro, a nessuno piacciono gli insulti, ma il passo successivo è quello di non rispondere alle provocazioni ed evitare un’espulsione che definisco banale, per non dire altro.
Avete ascoltato l’intervista? (!?!)

Marchese ha fatto un gol casuale e lo ha ammesso. Questa onestà paga.
Per chi non avesse visto le partite, Marchese sta facendo l’esterno, quindi non sta giocando fuori ruolo.

La prossima partita sarà in trasferta.
Sarà il solito refrain?
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Mi sembra che in questo momento, negli ultimi giorni, grandissima manipolazione intellettuale, ma grandissima, grandissima (Mou)

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 1830
Re:Catania-Lecce
« Risposta #8 il: 13 Settembre 2017, 08:42:43 am »
D'accordo con Nelson, se ti offendono segnalalo al quarto uomo ma non rispondere alle evidenti provocazioni.
Russotto l'ho sempre apprezzato e sono contento che il ragazzo stia maturando e renda di più nel nuovo ruolo
Prendo atto del ruolo di Marchese, credevo che nella difesa a tre fosse centrale
Per la trasferta noi tutti aspettiamo (oramai da tre anni) una prova di maturità.