Autore Topic: E ora di che parliamo fino ad agosto????  (Letto 888 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1500
E ora di che parliamo fino ad agosto????
« il: 15 Maggio 2017, 12:48:48 pm »
Insomma, la fine della stagione è stata decisamente abulica ed impalpabile, come del resto l'intero campionato del Catania, ed ha avuto il suo epilogo in una simpatica domenica pomeriggio in quel di Castellamare di Stabia. Bisognava vincerla la partita, ed invece i nostri la porta avversaria non l'hanno vista nemmeno col binocolo, e la scusa dell'uomo in meno tale rimane, ossia un alibi, atteso che pure in 11 contro 11 giocavamo a non prendere la porta avversaria, non sia mai percaritadiddio.
Partita in cui avremmo dovuto riversare tutta la rabbia per una stagione che si è trascinata per mesi con il fardello della penalizzazione, e invece ho personalmente visto una squadra "serena" e quasi rassegnata al ruolo di comprimaria di lusso in questo primo step (e per noi ultimo) dei play-off.
E, diciamocelo francamente, gli stabiesi hanno strameritato di passare il turno.
Che fare ora? Boooooh!? Bisognerà innanzitutto capire chi sono o saranno i partenti, chi vuole andare via, chi vuole restare e chi sarà silurato dallo zu Petru. Al netto di tutto ciò, sarà interessante capire se la società Calcio Catania ha ancora la capacità di stare sul mercato, seppur miserrimo, della Lega Pro e, dunque, la contestuale possibilità di abbozzare una squadra per il prossimo anno, con quella programmazione necessaria nei casi in cui si voglia ipotizzare un salto di categoria. E, quindi, capire se esiste un allenatore già nella testa dello zu Petru e calciatori già nel mirino della società.
Ma, ribadisco, non ho ancora ben chiaro se esista a monte una società provvista di adeguata capacità imprenditoriale - rapportata alla tristezza della terza serie - oppure no.
Un'ultima considerazione: fossi in Lo Monaco, quest'estate terrei un profilo basso, bassissimo. Le chiacchiere stanno a zero e i risultati, ahinoi, pure.   

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5119
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #1 il: 15 Maggio 2017, 02:49:43 pm »
Ciao Garreccio,
anche io ho avuto l'impressione che si giocasse come se il pareggio servisse a qualcosa, e siccome serviva solo alla Juve Stabia, la gara è finita senza gol. Un approccio a mio avviso insensato, ma comunque il campo ha detto che le vespe hanno meritato più di noi per tutta la stagione e pure ieri, tanto è vero che mettevano molta più cattiveria su ogni pallone. Hanno anche avuto tre palle gol contro un solo nostro tiro casuale che nemmeno era così pericoloso.

Archiviata questa annata, resta il dubbio se sia possibile sperare in un prossimo salto di categoria. A mio avviso, visto che, oltre  dilazionarli, i debiti occorre pagarli, ci vorrà una sostanziosa iniezione di contanti per coltivare questo tipo di ambizione.
Non so proprio da dove possano venire, visto che la proprietà ha i problemi che tutti sappiamo.
Io mi sto orientando verso l'accettazione di quella attuale come la nostra reale dimensione, quindi non mi illudo di poter assistere ad una pronta risalita, spero però di poter vedere una squadra operaia e con personalità, capace di coinvolgerrmi emotivamente, cosa che negli ultimi tre anni è successa rarirssimamente.
Nell'ultima stagione mai, complice un tipo di gioco che definirei anticalcistico.

Ci si può divertire anche senza vincere, anche in queste categorie, purché si veda uan squadra degna di questa definizione. Io spero solo questo, di potermi divertire di nuovo, anche senza vincere il campionato.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3204
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #2 il: 16 Maggio 2017, 03:08:56 am »
Salto di categoria l'anno prossimo?

Con i tempi che corrono, e con i soddi che mancano, non credo proprrio.

Io mi contenterei di una squadra decente che giochi al calcio.

Ma riusciranno nell'impresa gli stessi personaggi, perché pare proprio restino tutti, che hanno sbagliato le scelte in estate e non paghi di questo, sono riusciti a fare peggio nel mercato di gennaio? Ne dubito fortemente.

Il primo indizio ce lo darà la scelta dell'allenatore, che pare debba essere effettuata ai primi di giugno. Che dire? Speriamo bene.
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1442
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #3 il: 16 Maggio 2017, 03:44:54 pm »
Salto di categoria l'anno prossimo?

Con i tempi che corrono, e con i soddi che mancano, non credo proprrio.

Io mi contenterei di una squadra decente che giochi al calcio.

Ma riusciranno nell'impresa gli stessi personaggi, perché pare proprio restino tutti, che hanno sbagliato le scelte in estate e non paghi di questo, sono riusciti a fare peggio nel mercato di gennaio? Ne dubito fortemente.

Il primo indizio ce lo darà la scelta dell'allenatore, che pare debba essere effettuata ai primi di giugno. Che dire? Speriamo bene.

Plurale? Ma...non e' solo uno che conta? Secondo me si...quindi le scelte sono sue...e mi pare che si sia alquanto arrugginito...speriamo possa anche lui tornare in condizione.

A me pare che si possa contare poco e niente su questo organico...io cercherei di sbolognare anche quelli che non sono a scadenza di contratto e sono tanti.

A mio avviso di questo organico per il prossimo anno lascerei...
Pisseri
Bergamelli
D...cic
Biagianti se motivato
Di Cecco
Pozzabon (con qualche riserva)

Per me tutti gli altri possono spalummare...

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 331
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #4 il: 16 Maggio 2017, 04:21:27 pm »
Come risvegliare entusiasmo in un ambiente logorato da 4 anni di non gioco, marchi di infamia e squadre totalmente prive di personalità e amor proprio. In assenza di un cambio di proprietà, sul quale io spererei ancora (l'estate è lunga), si può solo ricominciare da 0, prendendo gente che abbia voglia di soffrire e tenendo solo i nostri giovani (un paio). Intanto pare che sia stato scelto l'allenatore.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2003
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #5 il: 16 Maggio 2017, 06:15:40 pm »
Quando iniziò il calvario del Catania, con l'arrivo del procuratore argentino, alcuni esprimemmo fortissime perplessità sulla strada che si era imboccata, venendo redarguiti dai tanti che mostravano incrollabile fiducia nella proprietà e venendo al contempo invitati costantemente a guardare ai FATTI. Ebbene a quelli ho imparato ad attenermi e a metterli in fila, provando ad evitare di dimenticarne qualcuno.
Il fatto fondamentale che spesso rimuoviamo e da cui partire è il 23 giugno 2015, quando tutti noi ci siamo ritrovati in una dimensione nuova, molto diversa anche da quella altrettanto difficile del passato, quando avavamo subito una enorme ingiustizia e dovuto ricominciare tutto daccapo. Ebbene quel giorno il Catania doveva sparire ed invece è spravvissuto, grazie a tutti quelli che si sono rigirati le maniche ed hanno iniziato a lavorare  giorno per giorno per evitare che si tornasse a dover ricominciare di nuovo tutto daccapo. Giustizia (?) sportiva, penalizzazione in classifica e una voragine debitoria di cui ogni giorno si scoprivano nuove profondità. Ma il primo anno il Catania è rimasto in vita.
Però servivano altre e più elevate competenze manageriali per avere quelche speranza di rialzarsi. L'altro fatto fodamentale quindi é stato il ritorno di Lo Monaco che ha suscitato tante speranze, favorite anche dalle ottimistiche dichiarazioni dello stesso, il quale evidentemente non aveva fatto ancora i conti con la nuova realtà del Catania: un sopravvissuto che niente aveva a che vedere con la società modello che aveva lasciato 4 anni prima.

E veniamo a questa stagione, iniziata con una pesante penalizzazione in classifica, questa volta a causa dei debiti del periodo luccicante dell'argentino, e la conferma che la voragine debitoria era più vasta i di quanto fino ad ora emerso. E' stato chiaro fin da subito che ci si muoveva dentro enormi ristrettezze: il ritorno di vecchie glorie sapeva più di nostalgia più che di valore tecnico, in un campionato dove ciò che conta è correre senza sosta e picchiare duro. Lo Monaco ci ha provato, ha messo insieme alcuni giovani di qualità, un paio di vecchie glorie del Catania, dei giocatori di categoria e qualche scommessa. I fatti dicono che che il mix non ha funzionato, neanche dopo i correttivi di Gennaio e due diversi nuovi allenatori. Forse è stata letale l'impostazione tecnica fin dal principio troppo rinunciataria, buona per una squadra che mirava a salvarsi ma non a fare il miracolo. E miracolo non è stato. Ma il Catania, praticamente deceduto appena due anni fa, c'è ancora è si è pure giocato una possibilità di promozione in serie B.

Non è stata un'annata entusiasmante, la squadra ha giocato sempre male, ma quest'anno è servito per andare avanti, per consolidare i debiti con accordi impensabili con i creditori, per riscoprire il valore di TdG, che stavamo iniziando a considerare una palla al piede troppo pesante.
Questi fatti, negativi e positivi, ci proiettano però al prossimo campionato. Grava sul Catania sempre il peso di una proprietà che detestiamo ma che al momento è l'unica possibile. Del resto fino allo scorso anno il Catania era il classico "pacco" e chi avrebbe dotuto tirare fuori i quattrini veri, ci pensava su due volte prima di fare un incauto acquisto. Ora i debiti sono stati messi a vista e tutto è più chiaro.

Sportivamente, concordo con quanto scritto da Bua: il Catania il prossimo anno non può avere grandi aspettative sportive. Già l'iscrizione al campionato senza penalizzazioni sarebbe un successo ed un passo in avanti. Per il resto tutto dipenderà dalla scelta di un tecnico capace di fare giocare bene la squadra, di prepararla atleticamente in modo da evitare crolli nella fase decisiva della stagione, e dalla volontà della proprietà di mettere un pò di denaro nel Catania. Non mi aspetto miracoli da nessuno, in primo luogo da Lo Monaco. E' già una grande cosa che il Catania abbia recuperato dignità sportiva ed una serietà di gestione.

Questi fatti mi bastano per continuare a fare quattro chiacchiere sul Catania fino ad agosto.
« Ultima modifica: 16 Maggio 2017, 06:19:12 pm da vasco »

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1090
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #6 il: 16 Maggio 2017, 10:33:24 pm »
Io onestamente comincio a temere che stavolta nenche Lo Monaco ce la può fare.
Credo che abbiate capito che non ho una grande simpatia per l'uomo, ma come dirigente di una società calcistica di medio livello lo considero il migliore.
Purtroppamente ha ripreso il Catania in C, categoria b.a.st.ar.da, dove aveva già trovato duro a Messina.
Fosse sperava che a Catania la situazione non fosse così disperata come invece è.
La sua forza era fare la voce grossa con i giocatori, prima poteva, adesso temo che non possa farlo.
A noi semplici tifosi non resta che sperare che il prossimo anno riesca a fare al meglio il suo lavoro, parafulmine per la squadra e azziccatore di scarpetta nel de.reta.no per quei pseudo atleti falliti che sono i calciatori che calcano i campi della C per almeno due terzi.
"U mastru"
P.S. Quando parlo di voce grossa,"tutt mi riferisco ad un'intervista del Papu in cui diceva che a Catania doveva solo pensare a giocare bene, che tanto " tutti"i quindici del mese lo stipendio arrivava regolarmente.....

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1529
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #7 il: 17 Maggio 2017, 12:30:04 am »
Voi lo sapete quanto me, il tifoso vero segue la squadra anche quando va male e anche quando non ci sono segnali positivi per le prossime stagioni. Quindi, a prescindere da tutto, troveremo gli argomenti per parlare del Catania, forse per illuderci, forse per lamentarci.

Lo Monaco non mi ha deluso, perché non era facile fare bene e perché non ho nulla da rimproverare a un dirigente che dal 2005 al 2011 ha raggiunto tutti gli obiettivi. Potremmo dire tante cose su questa deludente stagione, ma è inutile, i fatti parlano chiaramente e bisogna guardare avanti.

Per fare un campionato che ci appassioni, bisogna costruire una squadra senza pretese e senza eccessivi impegni economici. Una squadra di giovani da scoprire, che possano essere gestiti senza troppi problemi. Giovani da valorizzare e gregari che abbiano voglia di emergere, senza dimenticare che il Catania non è fallito (un obiettivo raggiunto, da non sottovalutare) e deve risolvere ancora altri problemi. Il pubblico saprebbe aspettare?
Strano a  dirsi ma è una novità: si partirà senza penalizzazioni.
Diese Spieler waren schwach wie eine Flasche leer (Trap)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3204
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #8 il: 17 Maggio 2017, 02:44:43 am »
Lo Monaco con il suo ritorno a Catania, doveva affrontare due ordini di problemi uno di carattere economico, l'altro sportivo. Sul primo non mi esprimo in attesa dei dati ufficiali del bilancio, sul secondo invece mi esprimo in maniera molto negativa Ha costruito una squadra scarsa, strutturalmente deficitarai nel reparto di centrocampo, e l'ha affidata alle cure di vari carneadi, non a quelle di un allenatore esperto. Il risultato deprimente ce lo siamo sorbito settimanalmente, angustiandoci a vedere il modo penoso in cui NON giocava il nostro Catania. E non mi venite a parlare che queste scelte siano state frutto della disastrata situazione economica in cui versava la società, perché abbiamo subito lezioni di calcio da squadrette di paese, messe su con pochi euro. La mia opinione è che in Lega Pro, per mettere su una squadra che tenga dignitosamente il campo non occorrono molti denari, ma una grande competenza che il management del Catania ha dimostrato di non possedere.
Purtroppo, pare che sarà lo stesso management a gestire la costruzione della squadra per la prossima stagione. Sapranno far meglio? Me lo auguro, ma sono scettico ed il probabile tesseramento di Lodi, un trentaquattrenne che non gioca, praticamente, da un anno e mezzo, non mi lascia ben sperare.
« Ultima modifica: 17 Maggio 2017, 02:46:25 am da Aldo »
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2003
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #9 il: 17 Maggio 2017, 03:46:28 pm »
Se riduciamo tutto in un giudizio pro o contro Lo Monaco, secondo me commettiamo un grave errore. Lo Monaco è uno che di calcio se ne intende, lo sappiamo tutti. E' il dirigente che ha portato il Catania in alto e questo credo che sia sufficiente per rassicurarci sulle sue doti di manager sportivo. Ma, come tutti quelli che fanno qualcosa, può sbagliare. E, concordo con voi, in Lega Pro, sbagliare è più facile, perché non c'è tutta questa grande possibilità di scelta, considerata la qualità delle risorse umane.
Gli errori che hanno determinato la brutta stagione del Catania, secondo me sono stati principalmente quelli sulla scelta degli allenatori (e dello staff di preparatori).  Poi ci sono alcune valutazioni sbagliate sui giocatori, come ad es. la scelta di Scoppa come regista e alla sopravvalutazione di vecchie glorie come Biagianti, Paolucci o Marchese, i quali possono giocare bene in Lega Pro, ma non più fare la differenza, neanche sul piano della personalità in assenza di un impianto di gioco valido.
Pisseri, Djiorjevic, Gil, Bergamelli, Di Grazia, lo stesso De Rossi visto nelle ultime apparizioni, Marchese, Di Cecco, Russotto, Bucolo, Biagianti (se lo si scarica del compito di leader che non sa fare), sono giocatori buoni su cui si può impostare la squadra del prossimo anno. Discorso a parte per gli attaccanti, che secono me sono stati, tutti, penalizzati, dall'assenza di un impianto di gioco e dalla staticità della squadra. Servono buoni centrocapisti e giocatori di fascia disciplinati, capaci di fare movimento e di aprire spazi. Sarà decisiva la scelta dell'allenatore.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3204
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #10 il: 17 Maggio 2017, 06:37:23 pm »
Ciao Vasco,
per quel che mi riguarda, il mio non è, e non vuole essere, un giudizio pro o contro PLM, ma solo una valutazione dell'operato, dal punto di vista sportivo, che è il solo che mi interessa, dell'intero manegment del Catania, che sulla stagione scorsa è molto negativo. Se l'anno prossimo sapranno far meglio gliene renderò merito, ma questa stagione l'hanno fallita miseramente.
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2003
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #11 il: 17 Maggio 2017, 07:39:56 pm »
Aldo, il fallimento della stagione dal punto di vista sportivo è un fatto indiscutibile. Un'altro errore evidente è stato quello di creare aspettative eccessive; ma questo ha influito più sulla nostra delusione che sulla stagione del Catania.
Credo però che ci siano elementi per sperare in un futuro migliore, nonostante il macigno della proprietà; e questi elementi non possono che passare da scelte azzeccate della dirigenza, a partire dall'allenatore. La squadra dello scorso anno non è tutta da buttare via, giocatori buoni ce ne sono. All'inizio del campionato, quando speravamo che le cose migliorassero col passare delle partite, era più questo a creare aspettative più che i proclami della dirigenza; vedevamo barlumi di gioco e poi il buio, quasi mai vedevamo una squadra, ma solo 11 giocatori.

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1500
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #12 il: 19 Maggio 2017, 10:48:31 am »
Il prossimo anno una Lega Pro che parlerà siciliano...
Mi dispiace ieri per il Trapani, e poi Leonzio, Siracusa, Messina, forse Akragas e naturalmente Catania.
Dieci anni fa, tre squadre in A.
Adesso, zero in A, una in B e 6 in C.
Povera Trinacria.

Offline Arcaloro Scammacca

  • Utente
  • ***
  • Post: 308
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #13 il: 19 Maggio 2017, 06:39:22 pm »
garreccio sei troppo pessimista siamo al 13 aprile e tu hai già spedito il palermo in b anche se ormai sembra spacciato e il trapani in lega pro senza contare che fra tre giorni il Catania potrebbe vincere e consolidare il suo posto in classifica io chiamami fesso ma ci spero ancora ciao
arcaloro

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1500
Re:E ora di che parliamo fino ad agosto????
« Risposta #14 il: 20 Maggio 2017, 07:39:45 pm »
garreccio sei troppo pessimista siamo al 13 aprile e tu hai già spedito il palermo in b anche se ormai sembra spacciato e il trapani in lega pro senza contare che fra tre giorni il Catania potrebbe vincere e consolidare il suo posto in classifica io chiamami fesso ma ci spero ancora ciao
arcaloro
E infatti, chi visse sperando...