Autore Topic: Nonostante tutto... Forza Acireale  (Letto 227062 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5098
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #15 il: 09 Luglio 2006, 10:58:59 am »
Citazione da: "Testa Dura"
Caro Bua, il fatto di essere più corretto degli altri catanesi non ti concede la possibilità di dire cose assurde. .

Non credo di ess3ere più corretto degli "altri catanesi" e non dico cose assurde:-)
Citazione da: "Testa Dura"
Nei confronti di pulvirenti non abbiamo alcun debito di gratitudine: ci ha preso in C1 e dopo averci fatto subito  retrocedere ci ha lasciato nella stessa serie

Risanando il bilancio, o sbaglio? Forse era necessario retrocedere.
Citazione da: "Testa Dura"

probaiblmente, inoltre, non ha mai cessato di essere il padrone dietro le quinte, impedendo che l'Acireale si riprendesse societariamente (come mai non cedette due anni fa alla cordata Marino?).

Chi è che diceva assurdità? Che gliene frega di dpove sta l'Acireale, anxzi si sarebbe potuta avviare una collaborazione tipo quella che è saltata con il Gela. Le trattative non si sa mai come vanno e perché finiscono in un certo modo, un po' di obbiettività!

Citazione da: "Testa Dura"
Se sta partecipando al salvataggio dell'Acireale è verosimilmente solo per evitare di essere coinvolto in un fallimento, non certo per amore di una maglia che ha mostrato di disprezzare e che ha abbandonato nel bel mezzo di una cavalcata per la promozione in B per abbracciare la causa del rivale diretto (ve lo immaginate, ad esempio, il presidente della Lazio che lascia i biancazzurri in mutande per comprare la Roma? credete che i laziali gli sarebbero ricononoscenti?).

Senza offesa, nn siamo rivali diretti! Il paragone Roma-Lazio è assurdo. Nei 60 anni distori delle nostre squadre saremo stati nella stessa categoria forse il 10%, e senza rivalità. Il derby è con il Palermo, voi per noi siete come il Trapani o il Marsala o il Messina, cioè partite da vincere, ma sempre giocate con un tale vantaggio nei precedenti e di tradizione (noi 33 campionati di B e 9 di A, voi 2 campionati di B) da non poter essere considerati derby. Sono stati quei due anni di B che vi hanno fatto diventare megalomani, ma la dimensione ideale per l'Aci è la C, che non è niente di umiliante. Puntare oltre senza aiuti da società più grandi significa rischiare di fallire, per un fatto di bacino d'utenza, non per altro. Lo dico con rispetto. E poi non is trattava di una cavalcata trionfale verso la B, ma di una corsa affollata tutta da giocare.
Citazione da: "Testa Dura"

Il progetto di pulvirenti sarebbe stato, certo, in fondo favorevole all'Acireale. Far diventare i granata satellite del ct, il che con il ct in A significherebbe interesse a portare l'Acireale in C1 o in B, ma questo può essere accettabile nei confronti del Palermo, MAI nei confronti del ct, con cui non è accettabile nemmeno fare affari, anche convenienti.

Io dico che sarebbe l astessa cosa, anzi per voi penso sarebbe peggio essere una colonia della sicilia occidentale. Comunque in bocca al lupo, ma ti ripeto i miei consigli: cerca di non vivere questa rivalità unidirezionale in questo modo così talebano :-) In fondo siamo vicini di casa.
E il calcio è un gioco!
Ciao!

Mauro Spina

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #16 il: 09 Luglio 2006, 03:17:53 pm »
Citazione
Se sta partecipando al salvataggio dell'Acireale è verosimilmente solo per evitare di essere coinvolto in un fallimento, non certo per amore di una maglia che ha mostrato di disprezzare e che ha abbandonato nel bel mezzo di una cavalcata per la promozione in B per abbracciare la causa del rivale diretto (ve lo immaginate, ad esempio, il presidente della Lazio che lascia i biancazzurri in mutande per comprare la Roma? credete che i laziali gli sarebbero ricononoscenti?).



 :lol:  :lol:  :lol: ...Voi rivali nostri  :lol:  :lol:  :lol: ...Acireale e Catania come Roma e Lazio  :lol:  :lol:  :lol:

E ti lamenti pure che nessuno ti rispetta!? :shock:  :lol:  :lol:  :lol:

Non ti basta tanto per capire cos'è AGI!?  :lol:  :lol:  :lol: ...Allora te lo spiego: AGI è la vostra ignoranza che si tramuta dall'impossibilità cronica di parlare correttamente l'italiano, quindi pronunciare nemmeno il il nome corretto della vostra piccola capitale, all'impossibilità cronica di voi, appena 50 megalomani, di capire che siete e resterete per sempre il nulla col vuoto attorno!    :lol:  :lol:  :lol:

Addio AGITANELLO, il derby con l'Acicatena si avvicina!  :lol:  :lol:  :lol:  :lol:

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 607
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #17 il: 10 Luglio 2006, 05:09:11 pm »
La volgarità e la trivialità dei tifosi del ct si ritrova tutta nell'ultimo post di mauro spina.
In questo momento così tragico per le sorti dell'Acireale, egli esulta, si sente vittorioso e tenta di maramaldeggiare.
Ma la pasta di cui sono fatti i tifosi  del ct mi convince ancor più di essere nel giusto. Un post così offensivo nei confronti degli acesi (vedete cari "collaborazionisti", cari sulujaci o Leaver, quali sono i sentimenti dei catanesi, anche verso di voi) non merita alcun commento.
Ho appeso comunque una sciarpa dell'Acireale accanto alla bandiera dell'Italia: il gesto ha portato fortuna agli azzurri. Non ho però avuto la forza di esultare come avrei fatto in qualsiasi altro momento, e tutta la città di Acireale ha avuto reazioni non solo composte, come sempre data la nostra educazione e il nostro riserbo, ma direi un tantino soffocate perché nel frattempo stava morendo la squadra che è l'amore della nostra vita, il simbolo della nostra identità oltraggiata, il senso della rivolta, anche un po' snob, contro gli oppressori e contro la volgarità imperante.
Una consolazione: se davvero l'Acireale fallirà (e ormai mon vedo molte speranze) saranno coinvolti nel fallimento tutti i recenti proprietari della squadra, generando una promettente reazione a catena. Se muore Sansone, moriranno anche tutti i filistei.
Anche col nodo in gola: forza Acireale e forza Italia!!!

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2539
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #18 il: 10 Luglio 2006, 06:46:15 pm »
Per una volta l'ironia la mando a spasso.

Dunque sarebbe colpa di Mauro Spina se ad Aci non si trova un cane che sia uno disposto a scucire una lira per salvare il calcio.
Io non godo delle altrui disgrazie. E non auguro il male a nessuno.
Ma se Mauro Spina manifesta del risentimento nei confronti di tutta Aci, SBAGLIANDO caro TESTA DURA, non pensi che la colpa sia anche dei tuoi deliri?

Da sei mesi sprizzi veleno da tutti i pori.
Tu pensi di essere latore di verita' scomode, imbarazzanti.
L'unica cosa di imbarazzante qui' e' il tuo livore, il tuo risentimento.
Pensi di allontanare il tuo incubo augurandone uno peggiore a noi catanesi.

Dimentichi  che noi il nostro incubo, carissimo TESTA DURA, lo abbiamo gia' vissuto. Io personalmente mi ricordo nitidamente tutto.
Ricordo Gangi e Cariati, Tricase e Andria.
Ricordo l'infamia di una squadra pseudo catanese imposta, quella si', dall'alto.
Ti dico una sola cosa: noi c'eravamo. Ci siamo. Ci saremo.
Sempre.
Nella buona e nella cattiva sorte.
A quelli come SuluJaci posso augurare le migliori fortune. Lo meritano.
A te...Tu se retrocesso nell'animo. Anche se giocassi in Champions league....Ho poco da augurarti. Statti bene, se ci riesci.

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5098
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #19 il: 10 Luglio 2006, 07:47:19 pm »
[Testa Dura: chi semina vento raccoglie tempesta: nessuno gioisce delle disgrazie altrui, ma se tu continui a porti in questo modo, almeno gli sfottò te li devi prendere:-)
Una cosa seria voglio dirtela, e te la dico da amico anche se non ci conosciamo: la cosa grave è che spesso i tuoi interventi trasudano di razzismo nei confronti dei catanesi, un razzismo degno del più ignorante dei leghisti. Non so se vai ancora a scuola, ma ti consiglio comunque di sfogliare un bel libro di storia, così scoprirai che noi siciliani, quindi anche catanesi e acesi, abbiamo radici pressocché identiche, e non parlo di calcio. Parli di valori in modo totalmente distorto e sembra che tu viva in un mondo tutto tuo, solo per che non vuoi accettare che l’erba dei tuoi vicini sia da sempre (con poche eccezioni) più verde della tua (stavolta parlo di calcio). Non c’è niente di male ad avere una squadra con una tradizione inferiore ad un’altra. Anche io so che il Catania non sarà mai l’Inter o il Milan, ma so anche che, a nostro modo e con i nostri mezzi, abbiamo scritto belle pagine di storia del calcio e non le baratterei mai con le coppe dei grandi club. I nostri 10 campionati di A sono come scudetti. Dovresti pensare a goderti la tua squadra, indipendentemente da dove giocherà, invece di guardare in casa d’altri spesso con rispetto e magari odio: fai fare una brutta figura a tutta la tua cittadina. Poi ti dò una notizia: ci sarà sempre un avversario che farà meglio di te, ma questo non intaccherà mai la tua dignità personale, se ne hai. Magari hai pure qualche parente catanese, pensaci...
Con amicizia.

Mauro Spina

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #20 il: 10 Luglio 2006, 08:07:31 pm »
Citazione da: "marco-69"
Per una volta l'ironia la mando a spasso.

Dunque sarebbe colpa di Mauro Spina se ad Aci non si trova un cane che sia uno disposto a scucire una lira per salvare il calcio.
Io non godo delle altrui disgrazie. E non auguro il male a nessuno.
Ma se Mauro Spina manifesta del risentimento nei confronti di tutta Aci, SBAGLIANDO caro TESTA DURA, non pensi che la colpa sia anche dei tuoi deliri?

Da sei mesi sprizzi veleno da tutti i pori.
Tu pensi di essere latore di verita' scomode, imbarazzanti.
L'unica cosa di imbarazzante qui' e' il tuo livore, il tuo risentimento.
Pensi di allontanare il tuo incubo augurandone uno peggiore a noi catanesi.

Dimentichi  che noi il nostro incubo, carissimo TESTA DURA, lo abbiamo gia' vissuto. Io personalmente mi ricordo nitidamente tutto.
Ricordo Gangi e Cariati, Tricase e Andria.
Ricordo l'infamia di una squadra pseudo catanese imposta, quella si', dall'alto.
Ti dico una sola cosa: noi c'eravamo. Ci siamo. Ci saremo.
Sempre.
Nella buona e nella cattiva sorte.
A quelli come SuluJaci posso augurare le migliori fortune. Lo meritano.
A te...Tu se retrocesso nell'animo. Anche se giocassi in Champions league....Ho poco da augurarti. Statti bene, se ci riesci.




 :roll: ...Il bello è che ho scritto "appena 50 megalomani" e non tutta Aci Marco 8)
Al signor Testa gli pare che Acireale si trova nel Nebraska, non riesce nemmeno a concepire che tanti catanesi, io per primo, potremmo avere conoscenti, amici o parenti nella Piccola Capitale, per cui di gente che ragiona come Sulujaci sappiamo che ce n'è molta di più di quanto la sua piccola Testa riesca a concepire.

Non gli bastano nemmeno gli estratti che Sonar ha copiaincollato dal muro acitano. Ma va da se che questa è un ultriore prova del suo stato mentale, che è veramente proccupante Marco   :lol:  :lol:


Testa si rifiuta di vedere in faccia la realtà, quella che tutti ad Acireale sanno, che viene riportata da tv e giornali: ad Acireale ci stanno un pugno di Teste buone solo a parlare, insultare e maledire, ma al momento di mettere mano al portafogli si defilano. Questa è l'Acireale laboriosa, nobile, imprenditoriale, descritta da questa sottospecie di Bossi delle terme che è Testa : IL NULLA ASSOLUTO!
Quelli come Testa stanno uccidendo la loro stessa creatura e scaricano la loro inettitudine su chi almeno gli ha fatto vedere un pò di lustro e non si vergognano!
Probabilmente quelle voci che volevano Pulvirenti interessato a salvare l'Acireale avevano pure qualche fondamento. Ma poi davanti a tanto livore, tanto squallore, tanta menzogna, tanta ipocrisia, ha preferito virare su Gela. Fatevelo da soli il Grande Acireale visto che siete così bravi!
Per quelli come il signor Testa non posso provare alcuna solidarietà, nessun dispiacere, per quelli come Testa è già un lusso fare la 3^ categoria: chi ha sputato in cielo ottiene la ricompensa che merita!

Ciao Marco :wink:

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 607
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #21 il: 15 Luglio 2006, 10:03:43 am »
Incredibile la malafede con cui personaggi come mario spina (vero catanese, eccome!) operano come cecchini in questo forum, impedendo qualsiasi corretta discussione e riempiendo solo di insulti chi ha il coraggio di tenere alta una bandiera diversa dalla sua.
NONOSTANTE TUTTO FORZA ACIREALE.

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1352
nonstante tutto...
« Risposta #22 il: 15 Luglio 2006, 12:05:15 pm »
Sono un nuovo iscritto al forum, ed il tuo è il primo messaggio
che mi capita di leggere. Nonostante tutto ti ricordo che tu come me
siamo abitanti di centri appartenenti all'area metropolitana di Catania
quelli che in altri stati vengono considerati sobborghi della grande città, quindi il tuo volersi confrontare con il capoluogo è al di fuori di ogni logica
come se Villabate volesse confrontarsi con Palermo, Tremestieri con
Messina, Frascati con Roma, Triggiano con Bari, ecc....
non è che forse soffri di un "leggero" complesso di inferiorità
che ti impedisce di vedere oltre la punta del tuo naso ?
e di tifare per tutte le suadre siciliane quando non giocano contro la tua squadra e sopratutto se sono di un altro pianeta, come considero, mio
malgrado, in questo momento il Palermo rispetto al Catania.
Ma forse ci vuole troppo buon senso per vedere le cose in questo modo
sopratutto per una testa dura come tu ti definisci.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 607
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #23 il: 15 Luglio 2006, 01:39:46 pm »
Bene. Occorre ancora ribadire qualcosa di importante, che i catanesi cercano di dimenticare, forse provocatoriamente, visto che certe cose dovrebbero saperle benissimo. Acireale non è Villabate né Sesto San Giovanni e nemmeno, se permetti, San Gregorio, che non a caso ama aggiungere "di catania": è una città di oltre 50.000 abitanti (ne aveva 20.000 già nel 1830) ed è tutto tranne che un sobborgo di ct. E'una città bellissima, con una storia autonoma, una tradizione prestigiosa, un modo di vivere più mite, una sensibilità più raffinata.
Noi NON ci sentiamo catanesi, vogliamo recidere il legame con una città, da sempre rivale, che ci ha impedito di decollare e che tende a toglierci tutto, vogliamo che si creino le condizioni per uscire da una provincia da cui non ci sentiamo rappresentati e costituirne una nuova, se possibile con Giarre e Taormina, che ci dia autonoma visibilità e ci consenta di prosperare e scegliere i nostri destini. Il punto non è quindi quello di competere con ct  (divenuta ormai troppo più grande) ma di non farci schiacciare da una città troppo aggressiva, onnivora e prepotente.
Ovviamente non amiamo nemmeno il ct, tanto più da quando pulvirenti ci ha abbandonato, nel bel mezzo di una corsa per la promozione, portandosi via anche gli occhi per piangere e lasciandoci nelle condizioni che tutti sanno, fino alla recente amara conclusione.
Sono stato chiaro?

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1352
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #24 il: 15 Luglio 2006, 03:24:21 pm »
A questo punto ti posso solo compatire, sei solo un povero illuso (per la cronaca Sesto S.Giovanni hanno molti più abitanti di Acireale)
questa rivalità e solo unilaterale, credo che nessun catanese abbia mai considerato Acireale rivale, ma rivale in cosa?
ora facciamo provincia anche Adrano, Bronte e Paternò (che forse avrebbe più senso considerare rivale da parte degli acesi)
non facciamo ridere i polli
sei patetico rassegnati.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 607
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #25 il: 15 Luglio 2006, 04:21:20 pm »
Mio caro Ivan, non far finta di non capire. So benissimo che Sesto S. Giovanni ha più abitanti di Acireale, ma ciò non conta, perché Sesto non ha una storia autonoma da Milano, ed è solo una periferia grigia e operaia di quest'ultima.
Acireale è tutt'altra cosa: il confine tra valdemone e val di noto passava tra Acicastello e Catania, sino all'ottocento aveva dimensioni quasi pari a ct, era città libera e ha tutt'oggi un centro storico barocco tra i più belli del mondo, che testimonia della sua natura cittadina.
Se consideri veramente Acireale alla pari di una belpasso o di una paternò qualsiasi, sappi che mostri una bella dose di ignoranza e che proprio questo vostro modo di agire da parte vostra ha separato definitivamente Acireale da catania.
FORZA ACIREALE, nella buona e nella cattiva sorte. Da questo momento in poi le cose per noi possono solo migliorare ed è questo il nostro sollievo. Siamo battuti ma non vinti, e saremo sempre, orgogliosamente e a testa alta, la vostra spina nel fianco. I vostri insulti sono la nostra vittoria.

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1352
non sono io quello che non vuole capire
« Risposta #26 il: 15 Luglio 2006, 04:46:12 pm »
Nessuno mette in dubbio che Acireale sia una bella città con la sua storia la sua autonomia ecc. (anche se poi non credo sia questa oasi di pace, serenità e nobiltà come tu la descrivi) solo che quello che conta purtroppo sono il presente ed il futuro,  qualche milllennio fa Siracusa era la più grande città della Magna Grecia e Roma ha dominato il mondo, oggi purtroppo molte cose sono cambiate.
Quello che voglio dire è che queste rivalità interne, specie se unilaterali,
sono inutili e stucchevoli, io per esempio tifo Palermo, Messina e anche Reggina quando non giocano contro il Catania, perche comunque le sento più vicine  di Milano o Torino, come tifo Acireale, Giarre, Siracusa o Licata ecc., ma in una partita Acireale-Licata tifo Acireale perchè mi è piu vicina
è chiaro il concetto ?

e qui chiudo.

Mauro Spina

  • Visitatore
Re: non sono io quello che non vuole capire
« Risposta #27 il: 15 Luglio 2006, 04:59:26 pm »
Citazione da: "ivan"
Nessuno mette in dubbio che Acireale sia una bella città con la sua storia la sua autonomia ecc. (anche se poi non credo sia questa oasi di pace, serenità e nobiltà come tu la descrivi) solo che quello che conta purtroppo sono il presente ed il futuro,  qualche milllennio fa Siracusa era la più grande città della Magna Grecia e Roma ha dominato il mondo, oggi purtroppo molte cose sono cambiate.
Quello che voglio dire è che queste rivalità interne, specie se unilaterali,
sono inutili e stucchevoli, io per esempio tifo Palermo, Messina e anche Reggina quando non giocano contro il Catania, perche comunque le sento più vicine  di Milano o Torino, come tifo Acireale, Giarre, Siracusa o Licata ecc., ma in una partita Acireale-Licata tifo Acireale perchè mi è piu vicina
è chiaro il concetto ?

e qui chiudo.




 :lol:  :lol: ...è chiaro il concetto!?  :lol:  :lol:  :lol: ...

Benvenuto per prima cosa Ivan, ma rileggiti tutti gli interventi di questo campione...e poi capirai al volo che i concetti non sa cosa siano  :lol:  :lol:  :lol:

Ultime notizie dalla Piccola capitale, pare che la gloriosa squadra che li rappresenta, tal AGireale comunemente conosciuta coma piccola Real Madrid della costa jonica per via di due strepitose e gloriossissime annate in B, si riscriveranno, forse, non si sa dove...usurpando il titolo del Vittoria  :lol:  :lol:  :lol:  8)

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5098
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #28 il: 17 Luglio 2006, 05:22:53 pm »
A me piace pure il barocco di Catania :-)

Offline Elephant Catania

  • Utente
  • ***
  • Post: 300
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #29 il: 17 Luglio 2006, 05:48:53 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
Bene. Occorre ancora ribadire qualcosa di importante, che i catanesi cercano di dimenticare, forse provocatoriamente, visto che certe cose ...e costituirne una nuova, se possibile con Giarre e Taormina, che ci dia autonoma visibilità e ci consenta di prosperare e scegliere i nostri destini....

Minks, Testa Dura sei proprio comu u pani ruru o u cuteddu ca non tagghia!

Ma se ad Acireale volete costituire una nuova provincia, nonostante che, a mio parere, si tratti di una ridicola richiesta, mi chiedo se nei comuni da te elencati e ovviamente in quelli di questa fascia pensino già di accettare come loro capoluogo di provincia la tua comunque splendida Acireale!

Ci sarebbero o ci sono dei consensi verso il tuo sogno(ti rassicuro: rimarrà tale!), o dici le cose col fatalismo che contraddistingue chi pensa troppo e basta?